Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 16
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 23
Tipo: Lingua/Prova Finale

INQUINAMENTO E BONIFICA DELLE ACQUE SOTTERRANEE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
52
Prerequisiti: 

Conoscenze base di idrogeologia

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto con orale. Non sono previste prove intermedie.

L'esame scritto consiste in:

- analisi di un caso (dimostrazione della capacità di analisi, comprensione e descrizione di un esempio di contaminazione),

- n.3 test a risposta chiusa (dimostrazione di conoscenza minimale di argomenti diversi trattati nel corso),

- problema (si tratta della comprensione di un ipotetico problema di contaminazione, mediante nove esercizi in sequenza ad esso relativi, seguito da una conclusione sulla base dei risultati ottenuti; ci si attende la capacità di risolvere un problema guidato e di individuarne al termine le caratteristiche principali in vista di una bonifica).

L'esame orale consiste in:

- colloquio di discussione sullo scritto e su argomenti svolti a lezione relativi a metodiche di indagine e di disinquinamento (dimostrazione della conoscenza delle metodiche di indagine e di bonifica e della capacità di capirne la possibile applicazione)

La valutazione dello scritto prevede l’attribuzione di un punteggio complessivo di 27/30 (6/30 la domanda aperta, 3/30 le domande chiuse, 18/30 l’esercizio multiplo).

L’esame orale può incrementare o diminuire il punteggio dello scritto fino a 5/30.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

- Conoscere le principali categorie di contaminanti delle acque sotterranee e le possibili sorgenti;

- Conoscere le caratteristiche chimico-fisiche dei contaminanti che influenzano il comportamento e la mobilità degli stessi;

- Capire la differenza tra contaminanti miscibili e non miscibili, e il rispettivo comportamento nei confronti della falda;

- Essere in grado di distinguere tra inquinamento di origine antropica e contaminazione naturale;

- Essere in grado di risolvere semplici problemi relativi al trasporto dei contaminanti, comprendenti advezione, dispersione, ritardo e degradazione;

- Conoscere le principali indagini da effettuare in campo per acquisire conoscenze idrogeologiche e idrochimiche finalizzate al problema;

- dimostrare capacità di costruire un modello concettuale del problema sulla base dei dati a disposizione

- Conoscere le principali tecniche di bonifica e di disinquinamento delle acque sotterranee e le relative modalità di esecuzione;

- Essere in grado di valutare l’utilizzo di metodiche di indagine e di tecniche di bonifica.

Contenuti

Studio dei contaminanti e delle modalità di propagazione nelle acque sotterranee;

Metodi di indagine per la definizione dell’area inquinata e la caratterizzazione del sito;

Metodi per il disinquinamento degli acquiferi, indagini e procedure per gli interventi di bonifica;

Linee guida per il monitoraggio della bonifica;

Risoluzione di casi di disinquinamento delle acque sotterranee.

Programma esteso

Inquinamento antropico e contaminazione naturale;

Tipologie di inquinanti antropici e di sorgenti di inquinamento: caratteristiche, frequenza, e distribuzione;

Caratteristiche chimico fisiche dei contaminanti;

Principiali categorie di sorgenti;

Meccanismi di trasporto: advezione, dispersione, adsorbimento e ritardo, degradazione;

Principio di conservazione della massa ed equazione di trasporto;

Applicazione di una soluzione analitica di trasporto nel caso di sorgente continua;

Movimento delle sostanze non solubili NAPL, leggere e pesanti (LNAPL e DNAPL); concetti base di capillarità e bagnabilità, permeabilità e permeabilità relativa;

Indagini idrogeologiche ed idrochimiche, caratterizzazione idrogeologica ed idrochimica, costruzione di un modello concettuale;

elementi di legislazione relativa alle bonifiche con cenni all'analisi di rischio;

Tecniche di bonifica principali, principio di funzionamento, fattori fisico-chimici di influenza, fattibilità del sistema, previsione del tempo di funzionamento, monitoraggio, interpretazione dei dati, raggiungimento degli obiettivi della bonifica (barriera idraulica, Air Sparging e Soil Venting, Barriera reattiva permeabile, rimozione di LNAPL e DNAPL, cenni a altre tecniche)

Bibliografia consigliata

Materiale utilizzato durante le lezioni (slide proiettate; esercizi, schemi e materiali per le esercitazioni) sul sito e-learning: https://elearning.unimib.it/course/view.php?id=25796

Testi raccomandati (visionabili presso il docente):

Francani V., 2014. Idrogeologia. C.E.A. Casa Editrice Ambrosiana

Di Moffetta, Sethi, 2012. Ingegneria degli acquiferi. Springler.

Fetter C.W., 1993. Contaminant hydrogeology, New York, Macmillan.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Lezioni frontali, 4 cfu (32 ore)

Esercitazioni, 2 cfu (20 ore)