Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 16
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 6
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro

PEDAGOGIA NEL CONTESTO SCOLASTICO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Una buona conoscenza della psicologia dello
sviluppo in età evolutiva in generale e in particolare
dello sviluppo socio-affettivo consente una fruizione
più consapevole dei contenuti del corso.
Nel corso della prima lezione viene svolta una
rilevazione orale su alcuni elementi di base di cui il
docente accerta la conoscenza (es. teoria
dell’attaccamento, .) al fine di modulare
l’insegnamento in modo appropriato.
I materiali di studio (slide, articoli, video) sono forniti
sulla piattaforma e-learning per supportare la
acquisizione dei contenuti delle lezioni (fruibile anche
dagli studenti non frequentanti) ed è possibile
concordare con il docente alcune letture di base.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame prevede una prova scritta e una orale.
La prova scritta è differente per gli studenti frequentanti e non frequentanti.

Gli studenti frequentanti devono costruire una relazione (le linee guida sono fornite all’inizio del corso) inerente a un’esercitazione specifica del corso.
I criteri di valutazione di questa relazione sono i seguenti:
- Correttezza espositiva;
- Capacità di riflettere criticamente rispetto alla esperienza condotta;
- Capacità di argomentare;
- Capacità di individuare collegamenti pertinenti con i testi della bibliografia

Gli studenti non frequentanti svolgono una prova scritta con domande a risposta chiusa e aperta.
Le domande aperte sono valutate per:
- Correttezza,
- Sintesi
- Capacità di argomentazione.

L’esame orale è su tutti gli argomenti del corso e può aumentare o diminuire il voto dell’esame scritto di massimo due punti.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
prospettive sistemiche ed evolutive sulla
relazione insegnante-bambino (teorie e
strumenti).
studi sulla migrazione, sviluppo ed
educazione;
questioni educative e relazionali in contesti
educativi e scolastici multiculturali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
capacità di osservazione di contesti e
relazioni educative;
capacità di analisi critica su contesti educativi
e scolastici in relazione alla diversità culturale
e linguistica.

Contenuti

Il corso affronta il tema delle relazioni fra bambini e
insegnanti/educatori, nei servizi educativi per
l’infanzia e nella scuola, anche quando caratterizzate
dalla diversità culturale e dall’esperienza migratoria
dei soggetti, influenti e significative per i processi di
apprendimento, per il benessere nella scuola e la
motivazione allo studio.

Programma esteso

Teorie e ricerche sul ruolo dell’insegnante e
sulla relazione insegnante-bambino e
insegnante – bambini;
modelli di intervento di prevenzione e di
consulenza psico-pedagogica e formativa in
contesti educativi e scolastici con insegnanti;
analisi su strumenti osservativi e dialogici ed
esercitazioni pratiche per approfondire
l’analisi delle modalità di intervento e
consulenza in contesti educativi;
studi sull’esperienza migratoria di adulti e
bambini: crescere con riferimenti culturali
plurimi, plurilingue e attraverso processi di
‘integrazione’ sociale e culturale complessi;
ricerche sugli alunni con background
migratorio nella scuola e nei servizi educativi
all’infanzia, implicazioni psicologiche ed
educative.

Bibliografia consigliata

La bibliografia verrà fornita dal docente all’inizio del corso e pubblicata sulla relativa pagina del sito
e-learning.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Oltre alle lezioni frontali in aula, la metodologia
didattica prevede discussioni e lavori di gruppo,
analisi di caso, discussione di filmati, esercitazioni
pratiche specifiche.