Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 16
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 6
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro

PSICOLOGIA SOCIALE DELLO SVILUPPO E ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Una buona conoscenza dei fondamenti della Psicologia (in particolare di Psicologia Sociale, del Lavoro e delle Organizzazioni) consente una fruizione più consapevole dei contenuti del corso. Si invitano gli studenti che non avessero sostenuto tali esami a segnalare al docente eventuali carenze, al fine di concordare una bibliografia di base.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Scritto
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame è scritto con domande aperte. Le domande sono volte ad accertare l’effettiva acquisizione delle conoscenze teoriche e della relativa capacità di applicarle alla realtà.
Per gli studenti che lo richiedano, è previsto anche un colloquio orale, su tutti gli argomenti del corso, che può portare a un aumento o decremento fino a 3 punti rispetto al punteggio dell’esame scritto.
Sono previsti esami in itinere riservati agli studenti frequentanti (due prove scritte, una alla fine di ogni parte del corso).
I criteri di valutazione sono: la correttezza delle risposte, la capacità di argomentare, sintetizzare, creare collegamenti, e leggere criticamente la realtà.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• Processi psicologici alla base degli stereotipi e dei pregiudizi nei bambini
• Impatto di stereotipi e pregiudizi sui bambini che ne sono target
• Analisi della scuola come organizzazione
• Qualità della vita lavorativa in ambito scolastico

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• Capacità di comprendere le dinamiche intergruppi nei contesti scolastici
• Capacità di operare in maniera consapevole e critica all’interno delle organizzazioni scolastiche
• Applicazione delle conoscenze acquisite in un’ottica di prevenzione e intervento

Contenuti

Nella prima parte del corso saranno presentati e discussi i processi psicologici che sottendono stereotipi, pregiudizi e discriminazioni in soggetti in età evolutiva, l’impatto che tali fenomeni hanno sui bambini e sul loro rendimento scolastico e le strategie di riduzione del pregiudizio.
La seconda parte del corso si propone di analizzare l’istituzione scolastica come organizzazione, fornendo gli strumenti per comprendere le dinamiche delle reti sociali interne a tale organizzazione e in interazione con il contesto culturale, istituzionale e sociale.

Programma esteso

• Lo sviluppo del pregiudizio e le sue radici cognitive e sociali: il ruolo di famiglia, scuola, gruppo dei pari; la consapevolezza delle categorie sociali (età, genere, etnia).
• Identificazione e preferenza per i gruppi sociali: etnocentrismo, discriminazione e effetti di interiorizzazione dell'inferiorità nei bambini appartenenti a gruppi svantaggiati.
• Effetti della minaccia da stereotipo e della profezia che si auto-avvera sul rendimento scolastico.
• Strategie di riduzione del pregiudizio: l’ipotesi del contatto;

• La scuola come organizzazione;
• La scuola che cambia nelle società in evoluzione;
• La scuola come luogo di lavoro: le nuove richieste poste al ruolo e i rischi psicosociali per gli insegnanti;
• Il benessere degli insegnanti;
• Il ruolo del dirigente scolastico: la leadership nei contesti educativi;
• La valutazione della scuola;
• Lo sviluppo professionale degli insegnanti;
• Migliorare l’organizzazione scolastica e potenziare le risorse personali: proposte di intervento.

Bibliografia consigliata

La bibliografia verrà fornita dal docente all’inizio del corso e pubblicata sulla relativa pagina del sito
e-learning.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Oltre alle lezioni frontali in aula, parte della didattica avviene tramite la discussione guidata di articoli scientifici, casi (case studies), filmati e tramite esercitazioni pratiche sui temi del corso.
Il materiale (dispense della lezione e, quando possibile, articoli scientifici) viene reso disponibile sul sito e-learning del corso, affinché sia fruibile anche dagli studenti non-frequentanti.