Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro

DIRITTO DEL TURISMO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nessuno.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta: 5 domande aperte volte a verificare la conoscenza dei principi giuridici oggetto del corso e la loro ratio.
Ad ogni domanda viene attribuito un peso pari a 6/30.
Chi supera l'esame scritto (con almeno 18) può sostenere un eventuale esame orale integrativo in una data successiva alla pubblicazione degli esiti deli esami scritti.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
Acquisire la conoscenza della normativa interna, comunitaria e internazionale in materia di turismo. Imparare ad analizzare casi di giurisprudenza inerenti la protezione del turista consumatore ed i contratti turistici.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Consolidare l’abilità di analizzare criticamente la legge e la sua applicazione a situazioni reali.

Contenuti

Il corso prevede lo studio dei principali istituti attinenti al turismo sia di natura privatistica, sia pubblicistica. Sarà analizzata la disciplina interna in materia di organizzazione e amministrazione del turismo e la disciplina interna ed europea (anche attraverso lo studio della giurisprudenza) dei principali contratti ed istituti del turismo, tra cui: il contratto di viaggio, il contratto di trasporto, il contratto di albergo, la multiproprietà, la pubblicità.

Programma esteso

Il corso prevede lo studio e l'approfondimento, anche attraverso l'analisi della giurisprudenza, dei seguenti argomenti:
- Le fonti del diritto:
Convenzioni internazionali
Costituzione italiana
le prime leggi sul turismo
il codice civile
le leggi quadro
il codice del consumo
il codice del turismo
la L. 96/2006 in materia di agriturismo,
il Reg. UE 261/2004 in materia di Overbooking aereo

- L’organizzazione turistica.
- I principali soggetti del mercato turistico: albergo, agenzia di viaggi, tour operator, altri professionisti del settore
- I principali contratti turistici: viaggio, albergo e collegati, trasporto, prenotazione, locazione, noleggio.

Altri importanti istituti del turismo: l’overbooking aereo, la pubblicità, la risoluzione alternativa delle controversie, la multiproprietà, l’agriturismo.

Bibliografia consigliata

V. Franceschelli, F. Morandi, Manuale di diritto del turismo, Giappichelli, Torino, 2017.
Saranno pubblicati sulla pagina del corso, durante lo svolgimento delle lezioni, i capitoli da studiare e le dispense aggiuntive (sull’analisi della giurisprudenza e alcuni cenni al diritto privato) scaricabili on-line.

Metodi didattici

Lezioni frontali con partecipazione attiva degli studenti.
Su base volontaria, gli studenti analizzeranno e presenteranno in aula casi di giurisprudenza forniti dal docente.