Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 2
Crediti: 16
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 19
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

ANATOMIA ISPETTIVA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Settore disciplinare: 
SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE (MED/48)
Crediti: 
2
Ciclo: 
Primo Semestre
Modulo/partizione di: 
Ore di attivita' didattica: 
36

Partizioni

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Quiz a risposta singola con 5 risposte di cui una sola esatta
Domande a Risposta Aperta
Prova orale su valutazione dei docenti

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

ANATOMIA ISPETTIVA
• conoscere le finalità e le potenzialità dell’analisi ispettiva,
• conoscere gli approcci manuali adeguati per individuare reperi anatomici specifici

Contenuti

L’insegnamento si propone di sviluppare nello studente la conoscenza del corpo umano attraverso il riconoscimento i reperi utilizzando tecniche di anatomia ispettiva; compresa la valutazione cinesiologica della articolazione temporo mandibolare dei muscoli mimici; conoscere le basi teoriche e saper attuare l’approccio pratico alla massoterapia. Lo studente inoltre dovrà acquisire una base introduttiva alla valutazione imparando a riconoscere i diversi fattori che favoriscono e/o ostacolano l’osservazione in ambito riabilitativo.

Programma esteso

ANATOMIA ISPETTIVA
• introduzione : finalità , potenzialità dell’analisi ispettiva, approcci manuali adeguati per individuare tuberosità, spine creste, articolazioni legamenti. strutture tendinee , aponeurotiche, vasi e nervi in :
- bacino-anca
- rachide dorsolombare ,coste processi vertebrali , archi costali, coste fluttuanti - sterno e strutture sterno-costali
- cingolo scapolomerale : clavicola e sue articolazioni , spine creste, margini scapolari tuberosità prossimali dell’omero , articolazione glono-omerale.
- gomito condili omerali, epifisi prossimali del radio e dell’ulna
- rachide cervicale reperi per c7 e c1 – occipitali , mastoidi . processi spinosi e
trasversi – reperi anteriori del collo ,
- ginocchio strutture condiloidee tubarosità femorali e tibiali, perone e patella - caviglia e piede reperi tibio astragalici, di ogni osso del tarso ,dei metatarsi,
- strutture tendinee ad esse connesse, vasi e nervi
- mano polso reperi radio ulnari e radiocarpali, ossa della prima e della seconde filiera del carpo , metacarpi. articolazioni metacarpo falangee

Bibliografia consigliata

ANATOMIA ISPETTIVA
- S. Hoppenfeld “ L’esame obbiettivo in ortopedia “ Aulo Gaggi ed. BO
- Serge Tixa “Atlante di anatomia palpatoria dell’arto inferiore”
- Serge Tixa “Atlante di anatomia palpatoria di collo, tronco ed arto superiore ” ed Masson