Anno di corso: 1

Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 15
Crediti: 12
Crediti: 15

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 5

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 32
Tipo: Lingua/Prova Finale

ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
15
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
105
Prerequisiti: 

Corso A-L:
Buona padronanza della lingua italiana scritta e parlata, capacità di analisi e ragionamento.
Corso M-Z:
Il corso di Istituzioni di diritto privato, essendo collocato al primo anno, non richiede particolari prerequisiti. E’necessario, però, che sin dall’inizio lo studente manifesti capacità di ragionamento, di riflessione e di coordinamento sistematico fra i diversi istituti del diritto privato oggetto di studio.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Corso A-L
Esame orale

Corso M-Z
Esame Orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Corso A-L:
Il corso assolve un duplice compito:
1) offrire un’introduzione generale allo studio del diritto privato e gli elementi di primo orientamento entro il sistema giuridico vigente, così come risultante dal testo costituzionale, dal codice civile, dalla legislazione speciale e dalla giurisprudenza;
2) approfondire le tematiche specifiche delle persone, della proprietà, delle obbligazioni e dei contratti, delle organizzazioni collettive, della tutela dei diritti, della tutela risarcitoria, del patrimonio e della persona. Nel suo insieme, l’insegnamento ha per oggetto tutti gli istituti del diritto privato con il livello di approfondimento corrispondente alla trattazione contenuta nei manuali universitari.

Corso M-Z:
Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente la conoscenza dei principali istituti del diritto privato, attraverso lo studio del manuale, del codice civile e delle principali leggi del settore. Il corso mira inoltre a stimolare la capacità di ragionamento dello studente, che attraverso lo studio di un caso pratico dovrà essere in grado di ragionare autonomamente, individuando la norma da applicare alla fattispecie concreta. Lo studente, infine, sarà stimolato alla lettura diretta delle più importanti sentenze che si occupano della materia privatistica.

Contenuti

Corso A-L:
BRUNO INZITARI - ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO MOD. A (A-L) - 9 CFU - 72 ORE – I° SEMESTRE

Il corso assolve un duplice compito:
1) offrire un’introduzione generale allo studio del diritto privato e gli elementi di primo orientamento entro il sistema giuridico vigente, così come risultante dal testo costituzionale, dal codice civile, dalla legislazione speciale e dalla giurisprudenza;
2) approfondire le tematiche specifiche delle persone, della proprietà, delle obbligazioni e dei contratti, delle organizzazioni collettive, della tutela dei diritti, della tutela risarcitoria, del patrimonio e della persona. Nel suo insieme, l’insegnamento ha per oggetto tutti gli istituti del diritto privato con il livello di approfondimento corrispondente alla trattazione contenuta nei manuali universitari.

BRUNO INZITARI - ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO MOD. B (A-L) - 6 CFU - 48 ORE – II° SEMESTRE

Il corso ha ad oggetto l’insegnamento delle istituzioni di diritto privato con riguardo ai temi della famiglia, delle successioni e dei diritti reali.

Corso M-Z:
Il corso ha per oggetto l’individuazione delle linee fondamentali del sistema gius-privatistico, e l’apprendimento delle principali nozioni riguardanti i suoi principali istituti istituti.

Programma esteso

Corso A-L:
BRUNO INZITARI - ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO MOD. A (A-L) - 9 CFU - 72 ORE - I° SEMESTRE

Il programma comprende: l’introduzione sulle nozioni generali riguardanti l’ordinamento giuridico e il diritto privato; le fonti e l’applicazione del diritto privato; rapporti giuridici e situazioni soggettive. Fatti e atti giuridici; i soggetti: persone fisiche e giuridiche, associazioni, fondazioni e comitati; obbligazioni in generale; disciplina generale dei contratti e singoli tipi di contratto; fatti illeciti e responsabilità extracontrattuale; tutela dei diritti (prova dei fatti giuridici, pubblicità e trascrizione, prescrizione e decadenza).

BRUNO INZITARI - ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO - MOD. B - (A-L) - 6 CFU - 48 ORE – II° SEMESTRE

Il programma d’esame verte:
- quanto al diritto di famiglia, sulla disciplina della parentela e dell’affinità; del matrimonio; della filiazione; dell’adozione; della potestà dei genitori; della tutela e dell’emancipazione; dell’affiliazione e dell’affidamento; dell’interdizione e dell’inabilitazione, nonché dell’amministrazione di sostegno; degli alimenti;
- quanto al diritto delle successioni, sulla disciplina delle successioni legittime e testamentarie, della divisione e delle donazioni;
- quanto ai diritti reali, sulla disciplina dei beni, della proprietà, della superficie, dell’enfiteusi, dell’usufrutto, dell’uso, dell’abitazione, delle servitù prediali, della comunione, del possesso, della denunzia di nuova opera e di danno temuto.

Corso M-Z:
Norma giuridica e ordinamento giuridico. Le fonti normative del diritto privato, e la loro interpretazione.
Rapporti giuridici e situazioni soggettive. Situazioni attive e passive. Potere, diritto, interesse legittimo.
Diritti assoluti e diritti relativi: diritti reali e diritti di credito. Situazioni di diritto e di fatto, situazioni e tutele possessorie.
I principi in materia di tutela giurisdizionale dei diritti. Le prove. La decisione giudiziale e l’esecuzione forzata, individuale e concorsuale.
Soggetti del rapporto giuridico. Persone fisiche. Persone giuridiche: associazioni, fondazioni, comitati.
L’autonomia patrimoniale.
Fatti e atti e negozi giuridici.
Obbligazioni. Debito e responsabilità patrimoniale. I mezzi di conservazione della garanzia.
Contratti, fatti illeciti e altre fonti di obbligazioni.
Pubblicità e trascrizione. Prescrizione e decadenza.
Il programma d’esame verte, inoltre:
- quanto al diritto di famiglia, sulla disciplina della parentela e dell’affinità; del matrimonio e dell'unione civile; della filiazione; dell’adozione; della responsabilità dei genitori; della tutela e dell’emancipazione; dell’affiliazione e dell’affidamento; del regime patrimoniale; degli alimenti;
- quanto al diritto delle successioni, sulla disciplina delle successioni legittime e testamentarie, della divisione e delle donazioni;
- quanto ai diritti reali, sulla disciplina dei beni, della proprietà, della superficie, dell’enfiteusi, dell’usufrutto, dell’uso, dell’abitazione, delle servitù prediali, della comunione, del possesso, della denuncia di nuova opera e di danno temuto.

Bibliografia consigliata

Corso A-L:
a cura di Salvatore Mazzamuto, Manuale del diritto privato, G. Giappichelli editore- Torino, edizione 2016

Corso M-Z:
Per la preparazione all’esame si consiglia l’utilizzo del seguente testo: G. IORIO, Corso di diritto privato, ediz. Giappichelli, Torino, 2016.

Metodi didattici

Corso A-L:
Considerata l’ampiezza e la complessità del corso, come pure la rilevanza ai fini dell’impostazione dell’intera preparazione, si consiglia vivamente di frequentare le lezioni che verranno organizzate con modalità tali da consentire l’intera trattazione del programma e questo al fine di consentire l’effettiva comprensione della materia particolarmente agli studenti che accedono al primo anno dell’università.

Corso M-Z:
Il corso si articola in lezioni frontali. La piattaforma e-learning costituirà un supporto al corso. Durante le lezioni verranno fornite indicazioni bibliografiche e giurisprudenziali.

Contatti/Altre informazioni

Corso A-L:
Considerata l’ampiezza e la complessità del corso, come pure la rilevanza ai fini dell’impostazione
dell’intera preparazione, si consiglia vivamente di frequentare le lezioni che verranno organizzate
con modalità tali da consentire l’intera trattazione del programma e questo al fine di consentire l’effettiva comprensione della materia particolarmente agli studenti che accedono al primo anno dell’università.