Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale

PEDAGOGIA GENERALE I CON LABORATORIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
10
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
72
Prerequisiti: 

A-L e M-Z
Nessuno

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

A-L
Esame orale.
La prova consisterà in un colloquio orale che verterà attorno alla conoscenza e rielaborazione degli argomenti analizzati durante le lezioni, alla conoscenza e comprensione critica dei testi presenti in bibliografia, alla capacità di stabilire connessioni tra i principali nuclei tematici trattati nelle lezioni e nei testi.

M-Z
Agli studenti frequentanti sarà richiesto di realizzare un diario delle lezioni, con gli appunti, le osservazioni e le rielaborazioni personali. L'esame consisterà in un colloquio orale, in cui gli studenti e le studentesse che hanno frequentato il corso presenteranno gli argomenti sviluppati a lezione, attraverso la presentazione del proprio diario delle lezioni integrandolo e riallacciandolo a ciascun testo d’esame, indicato in bibliografia.

Per i non frequentanti l’esame consisterà in un colloquio orale e verterà sulla trattazione degli argomenti presentati e teorizzati in ciascun volume indicato nella bibliografia, finalizzato all’accertamento di una effettiva competenza di rielaborazione e attraversamento critico degli argomenti incontrati.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

A-L e M-Z
L’intento formativo è fornire conoscenze atte a stimolare capacità che consentano di effettuare una prima analisi pedagogica delle esperienze educative professionali e non professionali, per coglierne gli elementi costitutivi, le dinamiche, i soggetti coinvolti, le implicazioni sociali, le criticità.

Contenuti

A-L
L’insegnamento ha lo scopo di introdurre ai temi generali dell’educazione e della pedagogia, con particolare attenzione al senso, ai contenuti, ai contesti, alle modalità del lavoro educativo, e alla figura dell’educatrice/educatore professionale.

Argomento monografico 2018-19: Educare l’individuo, educare il cittadino.
Nella riflessione pedagogica sono da sempre presenti due distinti addensati di significati, scopi e metodologie dell’educare che, alcune volte, si presentano tra loro conflittuali, se non antagonisti, altre volte sinergici, se non integrati. Nelle rappresentazioni più nette e tra loro distanti, l’uno afferma la necessità che l’individuo sviluppi pienamente e liberamente la propria personalità, e l’educare è ritenuto a ciò funzionale; l’altro addensato vede invece l’educazione come processo finalizzato prioritariamente all’inserimento dei soggetti all’interno del contesto sociale. L’obiettivo della parte monografica del corso è analizzare tali modelli educativi, cogliendone presupposti e implicazioni, evidenziando come, con diverse dosi e configurazioni, siano sempre entrambi presenti ed agenti all’interno di ogni prospettiva di intervento educativo.

M-Z
L’insegnamento ha lo scopo di introdurre ai temi generali dell’educazione e della pedagogia, con particolare attenzione al senso, ai contenuti, ai contesti, alle modalità del lavoro educativo, e alla figura dell’educatrice/educatore professionale.

Programma esteso

A-L
Parte istituzionale:
Educazione e pedagogia, l’oggetto educazione, educazione-apprendimento; ripartizione delle esperienze educative, educazione diffusa e permanente; educazione e storie di vita, la mappa delle esperienze educative; le figure professionali, i destinatari e i servizi del lavoro educativo.

Parte monografica:
Individuo, società e cittadinanza. Contesto storico, teorie pedagogiche e pratiche educative. I limiti e le possibilità delle azioni educative rivolte a soggetti individuali e collettivi. Il “buon cittadino” e la “buona cittadina” nella società contemporanea: modelli, contraddizioni, conflitti.

M-Z
Il programma dettagliato per i frequentanti e i non frequentanti sarà pubblicato entro settembre 2018.

Bibliografia consigliata

A-L
Parte istituzionale:
1. Kanizsa S., Tramma S., Introduzione alla pedagogia e al lavoro educativo; Carocci, Roma, 2011.
2. Oggionni F., Il profilo dell’educatore professionale. Formazione e ambiti di intervento; Carocci, Roma 2014.
3. Tramma S., L’educatore imperfetto. Terza edizione, Carocci, Roma 2018.

Parte monografica:
Gramsci A., Lettere dal carcere, (a cura di Paolo Spriano), Einaudi, Torino, 2014, pp. 293, € 13,00.
Rousseau J., Emilio, (a cura di Aldo Visalberghi), Laterza, Roma-Bari, 2017, pp. 230, € 10,00
Sarracino V., Il Poema pedagogico di A.S. Makarenko, Liguori, Napoli, 2004, pp.127, € 14.00
Shelley M., Frankenstein, Einaudi, Torino, 2016; pp. 250,€ 9,00

M-Z
Parte Istituzionale
1) Mariani A., Cambi F., Giosi M., Sarsini D., Pedagogia generale. Identità, percorsi, funzione. Nuova Edizione, Carocci, Roma, 2017;
2) Iori V., a cura di, Educatori e pedagogisti. Senso dell’agire educativo e riconoscimento professionale, Erickson, Trento, 2018;
3) Palma M., Il dispositivo educativo. Per pensare e agire le esperienze educative, Franco Angeli, Milano, 2016

Parte monografica
4) Rousseau J.J., Emilio, (2017) (a cura di Visalberghi A.), Laterza, Roma-Bari;
5) Dispensa del corso 2018-19, Lo spazio come elaboratore pedagogico
6) Mantegazza R., (2018) Educare (con) gli alieni. Manuale di Pedagogia per l’anno 2219, Castelvecchi, Roma.

Metodi didattici

A-L
Lezioni frontali, esercitazioni individuali e collettive, laboratori.

M-Z
Con una costante attenzione al rapporto tra teoria e prassi educativa, i contenuti del corso verranno proposti combinando momenti di lezione frontale con metodologie didattiche di tipo attivo, attraverso lezioni partecipate e l’utilizzo di esercitazioni e attivazioni inerenti ai temi trattati.

Contatti/Altre informazioni

A-L e M-Z
Il corso prevede un laboratorio (16 ore 2CFU) obbligatorio per frequentanti e non frequentanti. Si svolgerà nel primo semestre; date, orari e modalità saranno comunicate in seguito.