Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 12
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro

ECONOMIA PUBBLICA E DEI SERVIZI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
12
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
96
Prerequisiti: 

E’ richiesta una formazione di base di Microeconomia e una più che sufficiente conoscenza della teoria della concorrenza, dell'equilibrio e dell'efficienza. (Esempio di testo di riferimento: R. F rank, Microeconomia,McGraw-Hill Companies).
E' molto utile (e raccomandata) la conoscenza delle tecniche fondamentali del Calcolo elementare (funzioni, limiti, derivate e integrali, a una o più variabili).

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame finale scritto (6 domande di cui 3 esercizi; ciascuna domanda è suddivisa in singole parti). Al termine del primo modulo (circa 45 h di lezione frontale) è prevista una prova intermedia relativa al programma trattato sino a quel momento a lezione. Il superamento della prova intermedia (con votazione tra 0 e 16; minimo 9) implica limitazione del contenuto della prova finale alla sola seconda parte del corso (sempre con votazione compresa tra 0 e 16; minimo 9). La prova intermdia non è obbligatoria. In sua assenza la/lo studentessa/studente sostiene la prova completa relativa ad entrambe le parti/moduli (votazione compresa tra 0 e 32=30 con lode; minimo 18).

Gli studenti non frequentanti non possono accedere alla prova intermedia e devono sostenere insieme ai frequentanti la prova completa.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il Corso di propone:

a) di offrire conoscenze di base e specialistiche in materia di Ragioni, Strumenti ed Effetti dell'intervento pubblico nei mercati delle società capitalistiche contemporanee.

b) di mettere in grado la/lo studentessa/te di valutare in modo critico le politiche di riduzione del suddetto intervento seguite in vari Paesi negli ultimi anni e di analizzare gli effetti della conseguente eliminazione o privatizzazione delle attività precedentemente svolte dal settore pubblico.

c) di permettere alla/o studentessa/te di acquisire competenze professionali in materia di programmazione e gestione dei servizi pubblici ancora esistenti.

Contenuti

Il corso è organizzato in due parti (moduli) , non separabili.

La prima parte è denominataEconomiadei servizi. Essa è dedicata allo studio della teoria dellaregolamentazione dei servizi di pubblica utilità in condizioni di perfetta informazione e di asimmetria informativa. In quest'ultimo caso, lo studio riguarderà tanto i modelli bayesiani quanto quelli non bayesiani di regolamentazione del monopolio naturale, a produzione singolao multi-prodotto. Saranno successivamente ripresi i modelli principali di oligopolio ed esaminate le forme più diffuse di regolamentazione di tali mercati. Questa parte si completerà con l'analisidella c.d. concorrenza per il mercato realizzata mediante applicazione di meccanismi selettivicostituiti da aste. Saranno trattati anche casi concreti, relativamente a settori quali elettricità, gas, telecomunicazioni, ecc.

La seconda parte è denominata Economia delle scelte di regolamentazione e tratta dell'attività di regolamentazione, effettuata mediante applicazione delle norme a tutela della concorrenza e del mercato, realizzata mediante l'attività delle autorità indipendenti. Verranno esaminati il profilo storico di tale forma di "intervento" e i principali criteri guida dell'attività di tutela dei consumatori e dei produttori seguiti dalle Autorità. Verranno successivamente trattati alcuni casi ricavati da pronunce specifiche delle Autorità Anti Trust europea e nazionale.

Programma esteso

L 1 Efficienza allocativa I
L 2 Efficienza allocativa II
L3 Concorrenza perfetta e allocazione efficiente
L 4 Monopolio Naturale I
L 5 Monopolio Naturale II
L 6 Monopolio Naturale multiprodotto
L7 Rendimenti di scala e subadditività
L8 Prezzi pari al MC e perdita di bilancio
L9 Il modello di Hotelling I
L 10 Il modello di Hotelling II
L 11 Finanziamento non distorsivo del sussidio
L 12 Pregie e limiti della tariffazione di FB
L 13 Il SB
L14 prezzi di SB I
L 15 La correzione distributiva dei prezzi di SB
L 16 Interpretazioni alternative e complementari dei prezzi di SB
L 17 Il modello di Loeb e Magat
L 18 Regolamentazione Bayesiana
L 19 Modello RoR I^
L 20 Modello RoR II^
L 21 Price -cap II^
L 22 Yardstick competion I^
L 23 Critica concorrenza alla Demzets
L 24 Teoria delle aste I
L 25 Teoria delle aste II
L 26 Teoria delle aste III
L 27 Applicazione Aste per concessioni
L 28 Critiche meccanismi d'asta e applicazioni
L 29 Oligopoli e regolamentazione
L 30 Modello di Cournot I
L 31 Cournot II
L 32 Counot con N > 2
L 33 Bertrand I
L 34 Bertrand con N > 2
L 35 Surplus sociale in Oligopolio I
L 36 Intervento pubblico Oligopolio
L 37 Integrazione Verticale I
L 38 Integrazione Verticale II
L 39 Alternative all'integrazione vertical
L 40 Fusioni Orizzontali I
L 41 Guadagni di Efficienza
L 42 Effetti Unilaterali
L 43 Casi di Antitrust I
L 44 Casi di Antitrust II
L 45 Casi di Antitrust III
L 46 Casi di Antitrust IV

Bibliografia consigliata

Prima parte: Dispense del docente distribuite a lezione e reperibili on-line nel sito E-learning del Corso

Seconda parte: M. Motta -M. Polo, Antitrust. Economia e politica della concorrenza, Il Mulino, 2005
Materiale distribuito a lezione

Metodi didattici

Lezioni frontali. Esercizi individuli con correzione in aula. Predisposizione del materiale didattico (testi e files di varia tipologia) nella pagina e-learning del corso.