Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 9
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 10
Tipo: Altro

SOCIAL CHANGE, NEW SOCIAL RISKS AND SOCIAL INNOVATION IN EUROPE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Inglese
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Padronanza delle conoscenze teoriche e metodologiche di base di sociologia generale e buone capacità di apprendimento, di scrittura e comunicazione orale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Il corso è a numero chiuso e verranno coinvolti un numero massimo di 20 studenti che dovranno partecipare alle lezioni in classe e in remoto. L’iscrizione e la selezione degli studenti avrà luogo un mese prima dell’inizio del corso. Saranno richieste contributi scritti e orali secondo le modalità dell'apprendimento in blended learning. Tali contributi concorreranno alla valutazione finale.
Per i non frequentanti: esame scritto.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

L’obiettivo del corso è fornire competenze teoriche, metodologiche e analitiche per la comprensione delle società europee in un'ottica comparativa.

Contenuti

Analisi comparate delle trasformazioni delle società europee con particolare attenzione ai sistemi di welfare, al lavoro, ai fenomeni migratori e demografici, alle politiche sociali.

Programma esteso

Il corso affronterà i significati di diversità e cambiamenti nel lavoro e nell’offerta di servizi di welfare con particolare attenzione alle interconnessioni tra le due aree. L’analisi comparata si focalizza su occupazione femminile, inserimento nel lavoro dei giovani, inserimento degli immigrati, disoccupazione, povertà e assistenza sociale, articolazione della offerta dei servizi di cura.
Inoltre la comparazione metterà a fuoco le prospettive di convergenza o la persistenza di tendenze divergenti nelle società europee.

Bibliografia consigliata

Principale testi di esame:
Capitoli selezionati e caricati sulla piattaforma
di Ateneo del volume:
Immerfall, Stefan, & Therborn Goran (eds.), “Handbook of European Societies. Social Transformations in the 21st Century”, New York: Springer (2010).
Altri materiali caricati sulla piattaforma di Ateneo.

Ulteriori indicazioni bibliografiche:
Agnoletti Chiara, Camagni Roberto, Iommi Sabrina, Lattarulo Patrizia, (a cura di), “Competitività urbana e policentrismo in Europa.Quale ruolo per le città metropolitane e le città medie”, Bologna: Il Mulino (2014); Ambrosini Maurizio, (a cura di), “Governare città plurali. Politiche locali di integrazione per gli immigrati in europa”, milano: franco angeli (2012); Bini Smaghi Lorenzo, “33 false verità sull'Europa”, Il Mulino (2014); Burroni, l. 2016, Capitalismi a confronto, Bologna: Il Mulino; Crouch Colin, “Europe and problems of marketization : from Polanyi to Scharpf”, Firenze: Firenze University press, (2013); Crouch, C. 2016, Governing Social Risk in Post-Crisis Europe, Cheltenham: Edward Elgar; Della Porta, D 2015, Social Movements in Times of Austerity, Cambridge: Polity Press; Doogan Kevin, “New Capitalism? The Transformation of Work”, Malden: Polity Press (2009); Esping-Andersen Gosta, “The Incomplete Revolution. Adapting to Women’s New Roles”, Cambridge: Polity Press (2009) [Trad it: La rivoluzione incompiuta. Donne, famiglie, welfare, Bologna: Il Mulino (2011)]; Franzini M and Pianta M., 2016, Explaining Inequality, London and New York: Routledge; Kupiszewski Marek (ed), “International migration and the future of populations and labour in Europe”, Berlin: Springer Verlag (2013); Lazaridis Gabriella, Campani Giovanna, “Understanding the Populist Shift. Othering in a Europe in Crisis”, London and New York: Routledge (2017);
Lutz Helma, “Migration and Domestic Work: A European Perspective on a Global Theme”, Aldershot: Ashgate (2012); Martiniello Marco & Rath Jan (eds), “Selected Studies in International Migration and Immigrant Incorporation”, Amsterdam: Amsterdam University Press (2010); Mingione Enzo, “Sociologia della vita economica”, Roma: Carocci (1997); Mingione Enzo e Pugliese Enrico, “Il Lavoro. Nuova edizione”, Roma: Carocci, (2010); Manuela Naldini e Chiara Saraceno, “Conciliare famiglia e lavoro”, Bologna: Il Mulino (2011); Offe C. and Preuss U.K., 2016, Citizens in Europe. Essays on Democracy, Costitutionalism and European Integration; Milton Keynes UK, ecpr press; Paci Massimo, “Nuovi lavori, nuovo welfare”, Bologna: Il Mulino (2005); Palier Bruno, (ed), “A Long Goodbye to Bismarck? The politics of welfare reform in continental Europe”, Amsterdam: Amsterdam University Press (2010); Saraceno Chiara, “Il lavoro non basta: la povertà in Europa negli anni della crisi”, Milano: Feltrinelli (2015); Sciolla Loredana, (a cura di), “Processi e trasformazioni sociali. La società europea dagli anni Sessanta ad oggi”, Bari: Laterza (2009); Vauchez Antoine, “Democratizing Europe”,London: Palgrave Macmillan (2016); Goran Therborn, “Le società d’Europa nel nuovo millennio”, Bologna: Il Mulino (2011); Zincone Giovanna, Penninx Rinus and Borkert Maren (eds), “Migration policymaking in Europe : the dynamics of actors and contexts in past and present”, Amsterdam : Amsterdam University press (2011).

Altri materiali didattici e riferimenti bibliografici saranno indicati agli studenti durante il corso sulla piattaforma di Ateneo.

Metodi didattici

Il corso avrà luogo in blended learning pertanto la partecipazione attiva e costante degli studenti iscritti è indispensabile per garantirne l'efficacia. La maggior parte del corso avrà luogo in remoto attraverso la piattaforma e-learning di Ateneo che permetterà di accedere a risorse audio, video e testuali, di condividere risorse, di partecipare ai forum di discussione sugli argomenti trattati nel corso.
Il corso si svolgerà in lingua inglese.