Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 9
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 10
Tipo: Altro

GOVERNANCE E SISTEMI LOCALI DI WELFARE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
7
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
49
Prerequisiti: 

Conoscenza di base del welfare e della pubblica amministrazione in Italia.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Studenti frequentanti: presentazione di un caso studio (50%) ed esame orale (50%).

Studenti non frequentati: tesina su un caso studio (50%) ed esame orale (50%).

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso propone una riflessione sui sistemi locali di welfare in Italia per metterne in luce alcune delle principali trasformazioni degli ultimi decenni a partire da campi e processi di policy precisi (immigrazione, minori, welfare comunitario, rigenerazione urbana e politiche abitative). L’obiettivo è quello di analizzare discorsi, procedure e soggetti delle politiche locali di welfare con particolare attenzione alle forme di coinvolgimento delle comunità nei processi di policy.

Contenuti

- Vulnerabilità sociale e coesione sociale
- Partecipazione e collaborazione
- Welfare e innovazione sociale
- Luoghi e figure professionali del welfare di comunità
- Welfare, casa e abitare
- Housing sociale
- Rigenerazione urbana e innovazione sociale
- Politiche sociali, servizi e diversità
- La governance locale dell’immigrazione
- L’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati come sfida per il welfare locale
- I minori stranieri non accompagnati
- La costruzione dell’autonomia dei beneficiari in carico ai servizi

Programma esteso

Il corso prevede una ricognizione generale delle politiche locali in alcuni campi specifici (immigrazione, minori, welfare comunitario, rigenerazione urbana e politiche abitative) e l’analisi di progetti in corso o da poco conclusi nell’ambito della regione Lombardia, come strumento privilegiato per mettere in luce punti di forza e di debolezza degli attuali sistemi locali di welfare e delle trasformazioni in corso.

Il corso alterna in questo senso momenti di lezione frontali atti a ricostruire e inquadrare i principali processi relativi al welfare locale e momenti laboratoriali di riflessione su casi studio e progetti, a partire da materiale documentario, audiovisivo e da presentazioni di esperti invitati.

Le ultime ore di lezione saranno dedicate alle presentazioni dei lavori degli studenti frequentanti.

Bibliografia consigliata

Per studenti frequentanti
- Lavinia Bifulco, Il welfare locale, Processi e prospettive. Carocci.

Per studenti non frequentanti
- Lavinia Bifulco (2015) ll welfare locale, Processi e prospettive. Carocci.
- Giovannetti, M., Gori, C., Pacini (2014) L. La pratica del welfare locale. Maggioli Editore (Cap. 2 e 4)
- Eduardo Barberis e Paolo Boccagni ( Il lavoro sociale con le persone immigrate. Maggioli Editore (cap. 1, 2, 3).
- Faso, G. e Bontempelli S. Accogliere rifugiati e richiedenti asilo. Manuale dell’operatore critico (da p. 1 a p. 62) Disponibile all'indirizzo: https://www.cesvot.it/documentazione/accogliere-rifugiati-e-richiedenti-asilo
- Franca Maino e Maurizio Ferrera (a cura di) Nuove alleanze per un welfare che cambia. Quarto Rapporto sul secondo welfare in Italia. 2019 G. Giappichelli Editore (cap. 1,2,8,9). Disponibile all'indirizzo https://www.secondowelfare.it/rapporti/quarto-rapporto-2w/4r2w.html

Altre letture consigliate per il corso
- Conte, M. e Laffi, S. Prendiamoci un caffè. I luoghi del welfare nel programma Welfare in Azione. Quaderni dell’Osservatorio – Approfondimenti. Fondazione Cariplo.
- De Leonardis et al. (2018) L’ambiguità dell’innovazione sociale nel welfare e la centralità della questione abitativa” in Urban@it, II rapporto sulle città. Le agende urbane delle città italiane.
- Faso, G. e Bontempelli S. Accogliere rifugiati e richiedenti asilo. Manuale dell’operatore critico.
- Marzorati R., Semprebon M., Bonizzoni P. (2017) “Piccoli comuni e immigrazione in Lombardia: ruolo dell’ente pubblico e strutture di governance fra inclusione ed esclusione”, nel numero speciale “Oltre la grande città. Processi e politiche di inclusione ed esclusione della popolazione straniera nei piccoli e medi comuni italiani”, Mondi Migranti 1/2017.
- Semprebon M., Marzorati R., Garrapa A. (2017) “Governing agricultural migrant workers as an ‘emergency’: converging approaches in Northern and Southern Italian rural towns.” International Migration, 55(6): 200-215.

Altre letture verranno indicate in seguito.

Metodi didattici

- Lezioni frontali
- Letture ed esercitazioni individuali e di gruppo in aula
- Testimonianze di esperti invitati