Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Per stages e tirocini

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 10
Tipo: Per stages e tirocini

FILOSOFIA POLITICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Conoscenze basilari della teoria politica e sociale.

Interesse in e-learning.

Disponibilità a partecipare attivamente a discussioni, anche con ospiti.

Capacità di lavorare e collaborare in gruppo.

Il corso intende sviluppare ulteriori facoltà, quali: capacità argomentativa, ascolto attivo, osservazione partecipata, stesura di relazioni connesse a casi di studio.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto.

Saranno considerati studenti frequentanti chi avrà seguito il 75% delle lezioni in aula e svolto il 75% delle esercitazioni.

Gli studenti che intendono frequentare il corso e seguire le esercitazioni in e-learning dovranno iscriversi sulla piattaforma entro il 10 ottobre, sia per le lezioni, sia per i gruppi di lavoro.

Per l’esame sarà tenuto in considerazione quanto svolto in classe e nelle esercitazioni.

Gli studenti non-frequentanti dovranno portare tutti i testi, come sotto indicati.

Studenti stranieri possono sostenere l’esame in inglese.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso ha l’obiettivo di analizzare concetti fondamentali che stanno alla base della teoria politica e che hanno un’importante valenza per la formazione degli assistenti sociali.

La prospettiva teorica della filosofia politica e sociale è infatti basilare per chi intende comprendere e applicare i principi deontologici, i fondamenti dei diritti umani, il rispetto per le libertà fondamentali, soprattutto quando sono negati, creando disuguaglianze e discriminazioni.

Il corso intende presentare la questione dei diritti umani e l’idea di cittadinanza come si è venuta a trasformare nel corso del tempo, soprattutto in relazione alle norme e politiche sociali, a cui gli assistenti sociali devono attenersi. Per tal motivo, durante le lezioni frontali e le esercitazioni on line, concetti teorici saranno analizzati facendo riferimento ad esempi pratici o a specifici casi di studio.

Contenuti

Il corso mira da una parte a presentare concetti normativi della filosofia politica e sociale (come l’idea di cittadinanza, diritti umani, libertà fondamentali), mentre dall’altra ad analizzare forme di violazione (come l’esclusione sociale, la violenza politica e domestica, la coercizione, la marginalizzazione) che impediscono il libero sviluppo delle capacità umane.

Tali conoscenze sono fondamentali per la formazione di futuri assistenti sociali.

Programma esteso

La professione dell’assistente sociale è spesso concepita come un’attività “pratica”, principalmente legata a saperi esperienziali e connessa all’applicazione di norme per l’attuazione di politiche pubbliche.

Viceversa, tale professione non è pienamente concepibile e praticabile senza l’apporto di strumenti teorici, analitici e riflessivi, capaci di orientare comportamenti deontologici, decisioni e scelte, soprattutto quando l’assistente sociale si trova ad affrontare casi difficili in contesti problematici e in un breve arco di tempo.

Il corso sarà svolto attraverso lezioni frontali ed esercitazioni on line. Le lezioni prenderanno in esame i diversi modelli di cittadinanza e l’idea di diritti umani, così come esempi che indicano la loro violazione. Le esercitazioni prevedono invece lavori individuali e di gruppo, focalizzati su casi di studio.

Bibliografia consigliata

* Luigi Ferrajoili, Manifesto per l’uguaglianza, Roma-Bari, Laterza, 2016.
* Jürgen Habermas, L’ultima occasione per l’Europa, Roma, Castelvecchi, 2019
* Stefano Rodotà, Il diritto di avere diritti, Roma-Bari, Laterza, 2012.

Ulteriore materiale di lavoro (anche in inglese) relativo alle diverse attività del corso sarà fornito dalla docente nel corso delle lezioni o durante le esercitazioni.

Metodi didattici

Il corso verrà in parte svolto in modalità blended learning. Ovvero, delle 56 ore totali previste, 40 saranno impartite col metodo tradizionale in aula, mentre 16 saranno svolte con metodi di e-learning (ovvero di lavori su piattaforma informatica), grazie all’impiego di un tutor.

Il corso prevede in aula: lezioni frontali, analisi di casi di studio, lavori di gruppo, seminari con ospiti italiani e stranieri, testimonianze; sulla piattaforma on line: esercitazioni individuali e di gruppo tali da approfondire temi trattati in classe.