Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Per stages e tirocini

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 10
Tipo: Per stages e tirocini

TIROCINIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipologia di insegnamento: 
Per stages e tirocini
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
7
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
192
Prerequisiti: 

Conoscenze base di Principi e Fondamenti del Servizio sociale e del sistema d’offerta dei servizi sociali derivante sia dall'esperienza di Tirocinio 1° anno sia dal corso di Organizzazione dei servizi sociali.

Partizioni

Docente: GHIDELLI ROBERTA
Docente: PEDRAZZINI PATRIZIA
Docente: RIVA VANNA

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Allo studente è richiesta la stesura di una relazione finale che sarà discussa durante un colloquio con il docente di Guida e con il supervisore di tirocinio.

Valutazione: 
Giudizio Finale

Obiettivi formativi

Il corso si articola in tre principali obiettivi formativi:
1. Conoscenza e comprensione del funzionamento organizzativo del servizio sociale, considerato nelle sue relazioni con l’ente, con il contesto territoriale e con il sistema dei servizi
2. Conoscenza del ruolo, delle funzioni e del lavoro dell’Assistente Sociale all’interno del sistema delle offerte e rispetto al mandato istituzionale e professionale
3. Conoscenza di sé e graduale maturazione di un’identità professionale, attraverso l’esperienza di tirocinio in un servizio e la possibilità di confronto delle esperienze in aula.

Contenuti

1 Lettura e comprensione del funzionamento organizzativo dell’ente di tirocinio
2 Analisi del contesto territoriale e sua influenza rispetto alle traiettorie di vita
3 Comprensione del ruolo dell’Assistente sociale nelle organizzazioni
4 Condivisione della rielaborazione dell'esperienza
5 Stimolo della riflessività e alla lettura critica dei fenomeni

Programma esteso

Il corso intende fornire elementi per poter leggere e comprendere la complessità delle organizzazioni, degli enti e dei servizi, con particolare riferimento all'analisi dell’organizzazione in cui il tirocinio viene svolto e delle sue interrelazioni con i diversi contesti operativi. Viene proposta una lettura del contesto territoriale per individuare gli elementi di problematicità e le risorse comunitarie, come ulteriore approfondimento dell’analisi del territorio svolta nel I anno.

Inoltre, pone attenzione alla comprensione del lavoro dell'assistente sociale e fornisce strumenti per l'analisi e la comprensione del metodo di lavoro, in riferimento in particolare al colloquio, alla visita domiciliare, al lavoro di rete, alla documentazione, alla scrittura, al lavoro con la comunità, anche in relazione al codice deontologico.

Durante il corso si stimola il percorso di crescita professionale dello studente nel suo avvicinamento alla professione, facilitando i processi di riflessione e rielaborazione dei vissuti emotivi sollecitati dall’esperienza di tirocinio sia tramite il diario di tirocinio, sia favorendo il confronto nel gruppo. Inoltre si propone una visione interdisciplinare e multidisciplinare favorendo la connessione tra l'esperienza pratica del tirocinio e gli elementi teorici appresi nei corsi universitari.

Bibliografia consigliata

Bartolomei A., Passera M.L. (2010), “L’assistente sociale. Manuale di servizio sociale professionale” Cierre, Roma, in particolare il capitolo 3 della seconda parte riguardante la documentazione professionale

Barberis D. (2009), (a cura di), Il prodotto del lavoro sociale, in particolare il Capitolo 1 Il prodotto del lavoro sociale e il Capitolo 3 La centralità del cliente nella produzione dei servizi

Campanini A. (2013), (diretto da) “Nuovo Dizionario di servizio sociale”, Carocci Faber, Roma in particolare le voci: Tirocinio, Documentazione, Colloquio, Equipe, Ascolto, Segretariato sociale, Servizio sociale, Visita domiciliare

Altri approfondimenti vengono indicati durante il corso

Metodi didattici

Il metodo didattico prevede contributi teorici, esercitazioni in aula ed un’attivazione diretta degli studenti che sono sollecitati a presentare proprie produzioni a partire dalle osservazioni effettuate durante il tirocinio.