Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 22
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 26
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

SCIENZE OSTETRICHE GINECOLOGICHE NEONATALI 1

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Settore disciplinare: 
SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE (MED/47)
Crediti: 
2
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
20

Partizioni

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta a quiz con una sola risposta corretta e domande a risposta breve.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso si prefigge di far acquisire agli studenti gli elementi conoscitivi relativi al percorso storico, professionale e disciplinare dell’assistenza ostetrica. Allo studente verranno forniti i fondamenti epistemologici della Midwifery, oltre al Modello concettuale e metodologico dell’ostetrica/o

Contenuti

I principali riferimenti normativi e organizzativi del Servizio Sanitario Nazionale. I principali riferimenti normativi italiani ed europei della professione ostetrica.

Programma esteso

SCIENZE OST-GIN E NEON GENERALE 1. Il concetto di professione attraverso una lettura sociologica e l’Approccio per attributi comuni. Il concetto di responsabilità: Ordinistica, Amministrativa, Civile, Penale. Le leggi di riordino del sistema sanitario nazionale, regionale e di riordino della professione Ostetrica\o. D.Lgvo n.502\’92 e successive integrazioni e modifiche; D.M. 14 settembre 1994, n.740; D.Lgvo n.206 del 09 novembre 2007. Legge n.42 del 26 febbraio 1999. Legge n.251 del 10 agosto 2000. Legge n.43 del 1 febbraio 2006. DPR n.62 del 16 aprile 2013. D.Lgvo n.15 del 28 gennaio 2016. Legge regione Lombardia n.23 del 11 agosto 2015.

Bibliografia consigliata

Bryar R, Sinclair M (2011) Theory for Midwifery practice, NewYork, Palgrave MacMillan. Guilliland Karen & Pairman Sally (2012), The Midwifery Partnership. A model for practice (trad. it) Nespoli A, Pellegrini E. SEU. Guilliland Karen & Pairman Sally, The Midwifery Partnership. A model for practice. New Zealand College of Midwives 2010. Page Lesley Ann, McCandlish Rona (2006), The new Midwifery. Science and Sensitivity in Practice, Churchill Livingstone, cap.4. Costantini W., Calistri D. (2013) Ostetrica. Le basi scientifico-culturali Vol. 1, Parte II, Percorso 8 - La Storia dell’Ostetricia, Piccin-Nuova Libraria. Guana M. et al. (2011) La disciplina ostetrica: teoria, pratica e organizzazione della professione, cap. 1, Milano McGraw-Hill. Pairman S, Tracy S, Thorogood C, Pincombe J, Midwifery. Preparation for practice, Elsevier, 2015, 3° ed. E-book. Schmid V. (2007) Salute e nascita. La salutogenesi nel percorso della maternità, Feltrinelli. WHO (2008) Classificazione Internazionale del funzionamento, della Salute –ICF- Erickson.

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni. Lavori di gruppo.