ANTROPOLOGIA MEDICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Inglese
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Conoscenza generale delle principali teorie antropologiche e approcci metodologici. Familiarità con la metodologia etnografica.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Agli studenti frequentanti è richiesto di presentare in aula uno o due degli articoli che verranno proposti e di discuterli collettivamente con gli altri partecipanti e con l’insegnante.
Gli studenti che frequentano regolarmente le lezioni hanno inoltre la possibilità di pianificare con l’insegnante e realizzare una breve ricerca sul campo di gruppo i cui risultati verranno presentati oralmente agli altri studenti.
Tali presentazioni orali – sia degli articoli, sia della ricerca sul campo – saranno l’oggetto della valutazione finale.
Agli studenti non frequentanti è richiesto di contattare l’insegnante per pianificare la bibliografia richiesta per l’esame orale, oltre ai due volumi obbligatori.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Attraverso l’analisi e la comparazione di casi etnografici da diversi contesti, gli studenti svilupperanno conoscenza critica dei sistemi medici come sistemi di pensiero e pratica, oltre ai possibili modi in cui considerare il corpo nella sua dimensione di prodotto bio-storico. Le questioni di salute verranno discusse come forme individuali d’incorporazione di processi storici e sociali in relazione a mondi morali locali.

Contenuti

In questo corso, gli studenti svilupperanno le loro competenze e la loro comprensione critica delle dimensioni sociali, culturali, politiche ed economiche del corpo, della salute e della malattia. In che modo la salute e la malattia sono oggetto d’interpretazione e credenze nelle diverse società? Quali sono i processi che fanno sì che le questioni corporali coinvolgano e plasmino le interazioni sociali e l’organizzazione sociale di individui e gruppi? Per rispondere a tali interrogativi, questo corso si concentra su approcci etnografici a temi riguardanti la salute e la malattia in vari contesti globali. Un tema trasversale che lega gli argomenti del corso è la produzione di sapere antropologico su salute, sofferenza e medicina. Verrà riservata particolare attenzione all’analisi antropologica delle disuguaglianze globali legate al campo della salute, per tentare di capire meglio alcuni dei più complessi contesti e casi contemporanei, attraverso studi etnografici dai cinque continenti.

Programma esteso

Il corso svilupperà principalmente i temi seguenti:
- Introduzione all’Antropologia medica: concetti chiave, approcci teorici e metodologici.
- Sistemi medici come sistemi culturali.
- Salute pubblica e politiche della salute.
- Salute, migrazione e umanitarismo.
- Sofferenza, violenza e disuguaglianze nella salute.
- Nuove tendenze e temi nell’Antropologia medica contemporanea.

Bibliografia consigliata

1) A Reader in Medical Anthropology. Theoretical Trajectories, Emergent Realities, edited by Byron J. Good, Michael M.J. Fischer, Sarah S. Willen, e Mary-Jo DelVecchio Good. Wiley-Blackwell, 2010.
2) A Companion to Medical Anthropology, edited by Merril Singer and Pamela I. Erickson, Wiley-Blackwell, 2011 .

Per la seconda parte del corso, l’insegnante assegnerà la lettura di articoli e capitoli legati ai temi delle lezioni, secondo il calendario stabilito. Tali testi verranno presentati in aula dagli studenti, secondo un calendario concordato insieme, e costituiranno parte della valutazione.

Oltre ai due volumi sopracitati, agli studenti non frequentanti è richiesto di concordare il programma con il docente e di scegliere con lui di due volumi aggiuntivi dalla seguente lista:

BIEHL João, 2009, Will to Live: AIDS Therapies and the Politics of Survival, Princeton University Press.
CSORDAS Thomas J., 2002, Body/Meaning/Healing, Palgrave.
FARMER PAUL, 1992, AIDS and Accusation: Haiti and the Geography of Blame, University of California Press.
FARMER Paul, 1999, Infections and inequalities. The modern plagues, University of California Press.
FARMER Paul, 2003, Pathologies of power. Health, human rights, and the new war on the poor, University of California Press.
FASSIN Didier, 2007, When Bodies Remember. Experiences and Politics of AIDS in South Africa, University of California Press.
FASSIN Didier, 2011, Humanitarian Reason. A Moral History of the Present, University of California Press.
FASSIN Didier and RECHTMAN Richard, 2009, The Empire of Trauma. An Inquiry into the Condition of Victimhood, Princeton University Press.
KLEINMAN Arthur, 1995, Writing at the Margin: Discourse Between Anthropology and Medicine, University of California Press.

INHORN Marcia C., 2003, Local Babies, Global Science: Gender, Religion, and In Vitro Fertilization in Egypt, Routledge.
LOCK Margaret and NGUYEN Vinh-Kim, 2010, An Anthropology of Biomedicine, Wiley-Blackwell.
LOCK Margaret, 2001, Twice Dead: Organ Transplants and the Reinvention of Death, University of California Press.
MARTIN Emily, 1994, Flexible Bodies. Tracking Immunity in American Culture - From the Days of Polio to the Age of AIDS, Beacon Press.
MATTINGLY Cheryl, 1998, Healing dramas and clinical plots. The narrative structure of experience, Cambridge University Press.
MOL Annemarie, 2003, The Body Multiple: Ontology in Medical Practice, Duke University Press.
NGUYEN Vinh-Kim, 2010, The Republic of Therapy: Triage and Sovereignty in West Africa’s Time of AIDS, Duke University Press.
PETRYNA Adriana, 2002, Life Exposed: Biological Citizens after Chernobyl, Princeton University Press.
TICKTIN Miriam, 2011, Casualties of Care. Immigration and the politics of humanitarianism in France, University of California Press.

Metodi didattici

Nella prima parte del corso, l’insegnamento sarà basato principalmente su lezioni d’introduzione all’Antropologia medica. Nella seconda parte, verranno organizzate presentazioni di articoli (indicati dall’insegnante) da parte degli studenti e discussioni incentrate sui temi del corso, nella forma di seminario. Nella terza e ultima parte del corso, gli studenti discuteranno in aula i risultati del loro lavoro sul campo e alcuni ospiti presenteranno le loro ricerche etnografiche.