Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 23
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

TRAPPOLE ED INSIDIE DEL PROCESSO DECISIONALE NELL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Elettivo.Scelte autonome dello studente
Docenti: 
LOCATELLI MARINELLA
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
1
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
8
Prerequisiti: 

Iscrizione al 3° anno del Corso di Laurea in Infermieristica.

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Valutazione: 
Giudizio Finale

Obiettivi formativi

Il percorso formativo consentirà agli studenti di approfondire: a) gli aspetti cognitivi, emotivi e sociali che concorrono al processo decisionale in situazioni di incertezza e di pressione temporale; b) i temi relativi alla psicologia delle decisioni, la decisione in emergenza, il ruolo delle emozioni e del gruppo; c) la prevenzione dell’errore.

Contenuti

Nella professione infermieristica la qualità delle cure non può prescindere da “buone “decisioni”. Ma decidere non è facile, soprattutto nelle condizioni di rischio ed incertezza in cui operano normalmente gli operatori sanitari. Nonostante la formazione universitaria comprenda lo studio del calcolo delle probabilità e della statistica come aiuto per poter affrontare processi decisionali complessi, gli operatori sanitari spesso si affidano a scorciatoie mentali, chiamate euristiche, che producono errori sistematici e prevedibili, con conseguenze rilevanti sulla pratica clinico – assistenziale. Queste scorciatoie, frutto del processo di evoluzione della mente, sono molto veloci e intuitive ma possono diventare delle vere e proprie trappole per chi decide. Gli errori ed i processi che li determinano sono indagati dalle scienze cognitive. Una strategia efficace per la riduzione degli errori in sanità è quella di sviluppare la consapevolezza di come funziona la mente quando decide.

Programma esteso

-Le teorie della decisione: le euristiche e i bias cognitivi nella decisione in generale e in ambito sanitario;
-I processi decisionali in ambito sanitario: elementi di base;
-La strutturazione della decisione clinica;
-La decisione nei momenti critici;
-Errori e bias della decisione in ambito sanitario;
-Le decisioni nel team operativo;
-L’approccio assistenziale “ideale” per le principali culture presenti nella realtà ospedaliera.

Bibliografia consigliata

Pravettoni G., Vago G. Medical Decision Making. Decidere in ambito sanitario. McGraw – Hill, Milano, 2011.

Metodi didattici

Lezione interattiva, simulazione, role-playing, discussione in plenaria.