Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale

STORIA DELLA PEDAGOGIA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nessuno

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame consiste in una prova scritta semistrutturata, cioè in alcune brevi domande aperte.
. L’esame orale avviene su richiesta dello/a studente/tessa, dopo aver superato lo scritto.
L’orale consiste in un colloquio su tutti i testi d’esame, con un voto a sé. Il voto finale è dato dalla media del voto dello scritto e dell’orale, per chi richiede l’orale; solo dal voto dello scritto per chi non richiede l’orale.

Le prove valuteranno:

- l' acquisizione di alcuni contenuti relativi alla storia della pedagogia, in particolare: le immagini di crescita e d cura presenti nella storia della pedagogia e dell’educazione; la riflessione sulla figura, sul ruolo, sul profilo professionale dell'educatore, con attenzione ad alcuni periodi storici e ad alcuni pensatori che hanno contribuito a questo dibattito in maniera significativa;

- la capacita' di rielaborare criticamente e in maniera personale i contenuti e di riflettere sulle dimensioni dei processi educativi con sguardo storico

La valutazione delle risposte aperte seguirà i seguenti criteri:

- pertinenza dei contenuti esposti
- coerenza interna dei concetti e delle argomentazioni
- correttezza dei concetti illustrati e discussi
- espliciti riferimenti ai testi studiati
- correttezza terminologica, ortografica e sintattica

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

- conoscenza delle prospettive e dei modelli teorici relativi ai processi educativi con attenzione alla loro origine e al loro sviluppo storico.
- riflessione su come sono state affrontate alcune dimensioni presenti nell’agire educativo nella storia della pedagogia e delle istituzioni educative.

Contenuti

La storia della pedagogia è la storia dei discorsi sull’educazione: propone riflessioni sulle teorie e sui modelli di formazione del passato, nonché sulle pratiche e sulle rappresentazioni dell’immaginario collettivo, a partire dalla lettura di alcune pagine di classici.

Programma esteso

Il corso approfondisce alcuni temi presenti nella storia della cultura occidentale. In particolare, la figura dell’educatore, la dimensione del corpo nell’agire educativo, le immagini di cura.

Bibliografia consigliata

1. Antologia di autori vari (a cura della docente):
la dispensa, a cura della docente, e' disponibile presso la Copisteria EGEO, Piazzale Egeo, solo su prenotazione via mail (egeo @digicopy.it)
SI RACCOMANDA DI RICHIEDERE LA DISPENSA PER IL CORSO DI SCIENZE DELL’EDUCAZIONE, DA NON CONFONDERE CON QUELLA PER IL CORSO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

2. S. Santamaita, Storia dell’educazione e delle pedagogie, Bruno Mondadori, Milano, 2013
3. G. Seveso (a cura di), Corpi molteplici, Guerini Editore, Milano, 2017
4. J. Itard, Il fanciullo selvaggio dell’Aveyron, Armando, Roma, 2007
5. P. Freire, Le virtù dell’educatore. Una pedagogia dell’emancipazione, EDB, Bologna, 2017
6. Un romanzo a scelta tra:
- G. Sapienza, L’arte della gioia, Einaudi, Torino, 2008
- N. H. Lee, Il buio oltre la siepe, tr. it., Feltrinelli, Milano, 2013.

Metodi didattici

Lezioni

Contatti/Altre informazioni

HISTORY OF EDUCATION – HISTOIRE DE L’EDUCATION
FOR ERASMUS STUDENTS – POUR LES ETUDIANTS ERASMUS

1. Introduction
ENGLISH: History of education studies speeches about education: it proposes thoughts about past educational’ theories and models and about practical behaviours and ideal representations of collective imaginary, starting from the study of selected classical masterworks.
The program/the course explores some topics present in the history of Western culture: the relationship between teachers and students, the parent’s education, some teaching methods in history of education.

FRANÇAIS : L’histoire de l'éducation étude les discours sur l' éducation: elle propose des pensées au sujet des théories de l'éducation et des modèles et des comportements sur les pratiques et les représentations idéales de l’imaginaire collectif, à partir de l'étude des chefs-d'œuvre classiques sélectionnés.
Le programme / cours explore certains thèmes présents dans l'histoire de la culture occidentale: la relation entre les enseignants et les étudiants, l'éducation des parents, les méthodes d'enseignement dans l'histoire de l'éducation.

2. Contents of this course – Contenus de ce cour
The course aims to reflect in particular on the image of the school, the teacher image, the teachers/pupils relationship in Western history.

Le cours vise à refléter en particulier sur l'image de l' école , l'image de l'enseignant, la relation enseignants / élèves dans l'histoire occidentale.

3. Assesment methods - Mode de verification
The exam is a written test with open questions. The examination has a duration of one hour.
L’examen est une épreuve écrite avec des questions ouvertes. L'examen a une durée d'une heure.

Students must inform the teacher when they want to do the exam and in which language (French or English): you must write to gabriella.seveso @unimib.it

Les étudiants doivent informer l'enseignant quand ils veulent passer l'examen et dans quelle langue (français ou anglais) en écrivant à gabriella.seveso @unimib.it.

4. Bibliography for Exam in English:
Plato, The Republic
J. Dewey, Democracy and Education
M. Montessori, Discovery of the Child

5. Bibliographie pour l'examen en français:
Platon, La République
C. Freinet, Pour l’école du people
M. Montessori, La découverte de l’enfant