Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 13
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 23
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

NEUROLOGIA INFANTILE 3

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Settore disciplinare: 
NEUROPSICHIATRIA INFANTILE (MED/39)
Crediti: 
2
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
16
Prerequisiti: 

Obiettivi dei corsi del primo anno. Obiettivi del corso di Neurologia e Neuropsichiatria Infantile

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta: quiz a risposta singola/multipla e domande a risposta aperta breve.
Colloquio finale a discrezione del docente.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

La raccolta dei dati anamnestici. Le Paralisi
cerebrali infantili. Le malattie neuromuscolari. La Spina bifida

Contenuti

L’insegnamento si propone di sviluppare nello studente la conoscenza delle basi di farmacologia. La conoscenza di: modalità di valutazione delle funzioni adattive neuropsichiatriche, la neuropsicopatologia nell’insufficienza mentale nelle psicosi, le patologiee le terapie di interesse neurochirurgico nei bambini e dei quadri clinicidelle paralisi cerebrali infantili.

Programma esteso

 La raccolta dei dati anamnestici e la valutazione delle funzioni adattive
nelle patologie neurologiche (la videoregistrazione e gli strumenti di
misura internazionali)
 Quadri clinici. Le paralisi cerebrali infantili – forme spastiche
(eziopatogenesi, diagnosi differenziale, storia naturale, forme cliniche,
valutazione, prognosi e indirizzi terapeutici)
 Le Paralisi cerebrali infantili – forme diatonico-ipercinetiche, forme
atassiche (eziopatogenesi, diagnosi differenziale, storia naturale,
forme cliniche, valutazione, prognosi e indirizzi terapeutici)
 La valutazione cognitiva del bambino con PCI
 Le malattie neuromuscolari: amiotrofia neurogena, distrofia muscolare
(eziopatogenesi, diagnosi differenziale, storia naturale, forme cliniche,
valutazione, prognosi e indirizzi terapeutici)
 Spina bifida

Bibliografia consigliata

1. E. Fedrizzi, I Disordini dello sviluppo motorio,Piccin Ed., 2009

Metodi didattici

Lezioni frontali

Contatti/Altre informazioni

Frequenza obbligatoria al 70% di ogni attività