FILOSOFIA DELLA RELAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nessuno

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Conversazione orale, sotto forma di esposizione di un argomento da parte dello studente e successivo colloquio di approfondimento sia sule tema scelto dallo studente sia su un altro tema proposto dal docente.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza dei testi e dello scenario culturale di riferimento.
Capacità argomentativa e di discussione sui temi del corso.
Capacità di connessione tra i temi del corso e la situazione educativa.

Contenuti

LA RELAZIONE ETICA

Il mutamento della relazione etica nel contemporaneo

Programma esteso

Il corso presenta sinteticamente tre modelli di relazione etica: il modello eudaimonistico aristotelico, l’etica kantiana come relazione con il mondo intelligibile, e infine alcuni esempi contemporanei di articolazione “post-metafisica” della relazione etica: Habermas, Foucault, Zizek.

Bibliografia consigliata

-A
DISPENSE
SECONDA VERSIONE
AGGIORNATA
(disponibili presso FRONTERETRO, Viale Sarca 191)

Contiene passi dai seguenti testi:

- Aristotele, Etica nicomachea
-I. Kant, critica della Ragion pratica
-J. Habermas, Etica del discorso e altri testi
- M. Foucault, Il governo di sé e degli altri, (corso 1982-83 al Collège de France)
- Tecnologie del sé
- S. Zizek, “Quale futuro per Edipo?” in Il soggetto scabroso
- A. Zupancic, passi scelti da Etica del reale

- B
A. Badiou, L’etica. Saggio sulla coscienza del male, Napoli, Cronopio

GLI STUDENTI DOVRANNO MOSTRARE ALL’ESAME LA CONOSCENZA DEI TESTI DELLE DISPENSE e del testo di Badiou

Metodi didattici

Lezione frontale
Gruppi di lavoro
Discussione in aula
Proiezioni filmati