METODOLOGIA DELLA RICERCA PEDAGOGICA II CON LABORATORIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
10
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
72
Prerequisiti: 

T1 e T2
Conoscenze di base relative ai metodi e agli strumenti della ricerca sul campo in educazione.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

T1 e T2
Prova orale
L’esame consiste in una prova orale sui testi indicati in bibliografia e, solo per gli studenti frequentanti, sulla discussione degli argomenti trattati e delle esercitazioni svolte durante le lezioni. Il laboratorio annesso al corso sarà valutato separatamente con una scheda di valutazione compilata dal conduttore (approvato/non approvato).

Criteri di valutazione:
- livello di conoscenza della teoria (esposizione)
- capacità di esposizione dei concetti e di rielaborazione critica (comprensione)
- capacità di utilizzare i concetti per comprendere problemi educativi;
- chiarezza e adeguatezza del linguaggio

STUDENTI ERASMUS:
- Gli studenti Erasmus potranno concordare una bibliografia in Inglese on in un'altra lingua EU. L’esame potrà essere svolto in inglese.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

T1 e T2
Si intendono promuovere i seguenti apprendimenti in termini di conoscenze e capacità:

- la conoscenza approfondita dei temi e problemi della ricerca nell’ambito delle scienze pedagogiche e la comprensione dei loro rapporti con le altre scienze sociali;
- la capacità di riflessione critica sui temi, i problemi, i metodi e gli strumenti della ricerca sul campo in educazione.
- la capacità di utilizzare la logica dell’indagine, le conoscenze relative ai metodi e agli strumenti della ricerca per leggere le situazioni educative, comprendere la complessità delle problematiche ricorrenti nei servizi educativi e formativi e i rapporti tra teoria e pratica, per predisporre progetti per interventi nei diversi contesti educativi.

Contenuti

T1 e T2
Il corso prenderà in esame i principali temi e problemi teorici e metodologici della ricerca sul campo in educazione e, in particolare, le possibilità e i limiti della ricerca qualitativa. Temi e problemi di metodo saranno illustrati attraverso la presentazione di esempi di ricerca in ambito pedagogico.
Nei laboratori collegati al corso verranno analizzati e discussi attraverso esercitazioni alcuni strumenti della ricerca qualitativa. Ciascun laboratorio prenderà in esame le caratteristiche di uno strumento per la ricerca sul campo in ambito educativo.

Programma esteso

T1
ll corso discute criticamente i significati e le pratiche della ricerca in educazione approfondendo, in particolare, i metodi per la ricerca qualitativa nella ricerca empirica. Coniuga la predisposizione critica all’indagine, la logica della ricerca, al pensare con metodo. Si concentra sulle possibilità concrete della ricerca empirica, sui microprocessi che la caratterizzano, sulla complessità della relazione con i soggetti/partecipanti, sul rigore, sui problemi etici e sul ruolo del ricercatore in educazione.
- Temi e problemi della ricerca educativa
- La ricerca qualitativa
- Il disegno di ricerca
- I principali strumenti per la ricerca sul campo
- L’analisi dei dati
- Metodi misti
- Analisi e discussione di alcuni esempi di ricerche
- Analisi e discussione di materiali osservativi (video e narrativi), protocolli di intervista, focus group.

T2
- Temi e problemi della ricerca educativa
- La ricerca qualitativa e i suoi strumenti
- Il disegno di ricerca
- L’analisi dei dati
- Mixed methods
- Analisi e discussione di materiali osservativi (video e narrativi), protocolli di interviste e focus group
- Analisi e discussione di alcuni esempi di ricerche

Bibliografia consigliata

T1
Testi obbligatori per tutti (3+ 1 a scelta)

1. Mantovani, S. (1998) La ricerca sul campo in educazione. I metodi qualitativi. Mondadori, Milano.

Più il capitolo di E. Gattico, S. Mantovani (1998) “Introduzione” (pp. VII- XVII) e S. Mantovani, S. Kanizsa (1998), “Problemi, disegni sperimentali e nuovi approcci nella ricerca quantitativa in educazione” (cap. 3; pp.45-75) in E. Gattico, S. Mantovani (a cura di), La ricerca sul campo in educazione. I metodi quantitativi, Bruno Mondadori, Milano.
2. Dewey, J. Le fonti di una scienza dell’educazione.
3. Bove, C. Ricerca educativa e formazione. Contaminazioni Metodologiche. Franco Angeli, Milano (esclusi i capp.6,7,8), 2009.

Inoltre gli studenti dovranno scegliere uno/1 tra i testi elencati nell’elenco di testi reperibile alla pagina e-learning dell’insegnamento (T1):

http://elearning.unimib.it/enrol/index.php?id=20368

Bibliografia per studenti in Erasmus:
Dewey, J. The sources of a Science of Education
Madrid Akpovo, S. Moran, M. J., Robyn Brookshire, Collaborative Cross Cultural Research Methodologies in Early Care and Education Context. Routledge, 2018
Tobin, J . (eds.) Preschool and Im-migrants in Five Countries. Peter Lang, 2016.

T2
1) S. Mantovani (a cura di) (1998), La ricerca sul campo in educazione. I metodi qualitativi, Bruno Mondadori, Milano
2) E. Gattico, S. Mantovani (1998) “Introduzione” (pp. VII- XVII) e S. Mantovani, S. Kanizsa (1998), “Problemi, disegni sperimentali e nuovi approcci nella ricerca quantitativa in educazione” (cap. 3; pp.45-75) in E. Gattico, S. Mantovani (a cura di), La ricerca sul campo in educazione. I metodi quantitativi, Bruno Mondadori, Milano
3) G. Pastori (2017), In ricerca. Prospettive e strumenti per educatori e insegnanti (parte II e parte III), Junior/Spaggiari, Parma
4) P. Braga (a cura di) (2009), Promuovere consapevolezza. Esperienze di formazione tra ricerca e pratica educativa, Junior, Azzano San Paolo
5) Un testo a scelta da individuare tra i testi indicati alla pagina e-learning dell’insegnamento (T2):

http://elearning.unimib.it/course/info.php?id=20369

Metodi didattici

T1 e T2
Lezioni frontali, analisi e discussione di casi, lavori in sottogruppo.