FISIOLOGIA MOLECOLARE DELLE PIANTE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Nessuno

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Orale

Lo svolgimento dell’esame sarà con un argomento a scelta dello studente tra quelli trattati e una domanda del docente.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscere gli aspetti molecolari della crescita e dello sviluppo delle piante e dell’interazione pianta – fattori ambientali biotici. 1. Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze riguardo ai meccanismi molecolari alla base dei principali processi di crescita e sviluppo delle piante e delle interazioni pianta-pianta, pianta-erbivoro e pianta-patogeno. 2. Conoscenza e capacità di comprensione applicate: le conoscenze apprese potrebbero risultare utili nello studio di altre materie o per lavori in campo vegetale. 3. Autonomia di giudizio: al termine del corso lo studente sarà in grado di capire i processi di crescita e sviluppo delle piante e le interazioni biotiche e di stabilire le corrette relazioni tra gli argomenti trattati rilevandone somiglianze e differenze in alcuni casi anche con il campo animale. 4. Abilità comunicative: al termine del corso lo studente saprà spiegare gli argomenti trattati con proprietà di linguaggio. 5. Capacità di apprendimento: le conoscenze apprese consentono l'approfondimento personale della letteratura scientifica.

Contenuti

Verranno presi in esame i principali processi di crescita e sviluppo delle piante e le interazioni pianta – pianta e pianta altri organismi.

Programma esteso

Crescita e sviluppo Morfogenesi, maturazione e germinazione del seme, maturazione del frutto, senescenza fogliare e morte cellulare programmata; regolazione di questi processi da fattori endogeni (ormoni e fitoregolatori) ed ambientali. Interazioni biotiche: interazione pianta-pianta (allelopatia), pianta-erbivoro, pianta-patogeno (virus, batteri, funghi, nematodi) con particolare riguardo ai meccanismi molecolari alla base sia di tali interazioni sia delle risposte di difesa.

Bibliografia consigliata

L. Taiz, E. Zeiger, Fisiologia Vegetale, quarta Edizione italiana sulla quinta di lingua inglese, a cura di M. Maffei, Piccin Editore

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Lezioni frontali

Contatti/Altre informazioni

Su appuntamento (raffaella.cerana@unimib.it)