Anno di corso: 1

Crediti: 12
Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 1
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 10
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 6

Anno di corso: 3

Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 7
Tipo: Lingua/Prova Finale

GEOGRAFIA FISICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
50
Prerequisiti: 

Non sono previsti prerequisiti specifici, tuttavia un' approfondita conoscenza della geografia di base e dei concetti introduttivi delle scienze della Terra saranno di aiuto, insieme ad un appropriato vocabolario sui temi affrontati per una maggiore comprensione dei temi trattati.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

A fine corso verrà effettuata una verifica dell'apprendimento da parte degli studenti degli argomenti trattati tramite una prova scritta di 2 ore e una relazione individuale, svolta a casa.
Tale valutazione sarà suddivisa in una serie di 20 domande a risposta multipla, più 5 domande aperte sulle materie del corso e sulle forme del paesaggio osservate sul terreno (voto massimo 25/30).
1 punto per ogni risposta esatta; 0 punti per ogni risposta non data; -0.25 punti per ogni risposta errata.
Verrà poi valutata, insieme a tale prova scritta, una relazione individuale, preparata a casa al computer, arricchita con foto scattate personalmente dagli studenti, di 8-10 pagine, sull'uscita in Val Ventina (SO) (voto massimo 5/5).

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso si propone di trasferire agli studenti una serie di conoscenze ed una terminologia adeguata per comprendere e descrivere le forme del paesaggio terrestre.
Verranno sottolineate le relazioni esistenti tra i diversi aspetti che concorrono alla formazione del paesaggio, mettendo in risalto anche l’influenza antropica sulle più comuni forme del paesaggio naturale.

Contenuti

Il pianeta Terra
Atmosfera e clima
Idrosfera
Le forme del paesaggio
Cenni di pedologia
Uomo agente modificatore del paesaggio e del clima
Uscita in Val Ventina (SO), Ghiacciaio Vedretta della Ventina.

Programma esteso

Il pianeta Terra:
La Terra nel sistema solare
La Terra vista dallo spazio
La rappresentazione della Terra
Il fattore di scala nella geologia
Il “tempo profondo”
Tavola dei tempi geologici

Atmosfera e clima:
Composizione e suddivisione termica dell'atmosfera
Elementi del clima: radiazione solare, temperatura, pressione, circolazione atmosferica, umidità e precipitazioni
Classificazione delle nuvole
Classificazioni dei climi
Eventi meteorologici estremi nell'area Mediterranea

Idrosfera:
Nozioni propedeutiche di geografia regionale
Il ciclo idrologico
Oceani e mari: correnti e moto ondoso
Acque superficiali e sotterranee
Ghiacciai

Le forme del paesaggio:
Distribuzione dei continenti e degli oceani
Le grandi strutture geologiche della superficie terrestre
Le catene orogeniche, le zone di rift, i deserti, i vulcani
Trasporto dei sedimenti lungo il reticolo idrografico
Stabilità dei versanti
Morfologia costiera ed eolica
Morfologie glaciali e periglaciali

Cenni di pedologia:
Alterazione superficiale e profili di suoli

Uomo agente modificatore del paesaggio:
Opere di protezione fluviale e costiera
Sfruttamento delle risorge energetiche (petrolio, gas, minerali) e forme del paesaggio

Il cambiamento climatico

Riesame degli argomenti del corso per l'esame finale
Preparazione alle uscite di terreno, Val Ventina, Ghiacciaio Vedretta della Ventina (SO)

Bibliografia consigliata

Il docente metterà a disposizione sul sito e-learning le presentazioni mostrate al corso con cadenza settimanale.

Libro di testo consigliato:
Alan Strahler, 2015. Fondamenti di Geografia Fisica, Zanichelli 460 pg.

Metodi didattici

Lezioni frontali di due ore e per due o tre giorni alla settimana. Verranno presentati i contenuti del corso attraverso presentazioni pdf sui singoli argomenti ed arricchite di volta in volta con un'opportuna bibliografia di approfondimento. Verrà stimolata la partecipazione degli studenti alla discussione degli argomenti trattati per facilitare loro la comprensione dei temi in esame.
Dove sia possibile, per facilitare la comprensione, verranno mostrati brevi video e portati in aula materiali da discutere con gli studenti del corso.
A fine corso verrà svolta un'uscita giornaliera in ambiente alpino per riconoscere e descrivere le forme del paesaggio associate agli ambienti glaciali e periglaciali di tipo alpino. (Su tale escursione verrà richiesta la stesura di una relazione scritta di 8-10 pagine).

Contatti/Altre informazioni

Periodo di erogazione dell'insegnamento:
Il corso avrà inizio in marzo e terminerà in giugno.
Le uscite di un giorno si svolgeranno nel mese di giugno.

Orario di ricevimento:
Il docente del corso riceve in aula U3-01, immediatamente dopo le ore di lezione e nel proprio ufficio presso l'edificio U4 al terzo piano, ufficio 3054, previo appuntamento, e-mail: sergio.ando@unimib.it