PETROGRAFIA DEL SEDIMENTARIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Inglese
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
52
Prerequisiti: 

È necessaria una buona conoscenza della mineralogia e della petrografia. Un corso complementare sull'analisi dei bacini al fine di una migliore comprensione della geologia delle placche tettoniche e della geologia regionale, è importante. Un vero interesse per le tecniche di apprendimento dello studio della mineralogia dei sedimenti per il laboratorio di sedimentologia e petrografia del sedimentario è fortemente raccomandato. Gli studenti interessati alla geologia del petrolio sono fortemente incoraggiati a seguire questo corso.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L'esame finale sarà suddiviso in una parte pratica per il riconoscimento al microscopio polarizzatore di minerali pesanti in vetrini standard, ed un esame orale sugli argomenti dell'intero corso.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Questo corso in Petrografia del Sedimentario è dedicato ai nostri studenti di MSc e PhD, interessati all'identificazione di minerali pesanti e agli studi di provenienza di sedimenti e delle rocce sedimentarie, condotte con metodi ottici classici e supportate da metodi innovativi, come la spettroscopia Raman. Gli studenti saranno istruiti su come affrontare e risolvere i problemi relativi all'identificazione dei minerali detritici. Dopo un'analisi dettagliata della maggior parte dei gruppi di minerali pesanti e frammenti di roccia, illustreremo una vasta gamma di esempi tratti da casi reali, in diversi contesti geologici ed aree geografiche del mondo. Il corso mira a migliorare la capacità dello studente di estrapolare informazioni dai sedimenti e raccogliere dati quantitativi mineralogici accurati. Spiegheremo anche come affrontare i problemi legati alla selezione idraulica, all’alterazione meteorica e alla diagenesi. Infine, illustreremo come la spettroscopia Raman ci consenta di identificare correttamente qualsiasi minerale nei vetrini o nelle sezioni sottili. Utilizzando questa tecnica innovativa, possiamo anche valutare la variabilità chimica all'interno di ciascun gruppo di minerali pesanti e confrontare le loro impronte geochimiche con diverse rocce di origine. Verrà spiegato come applicare la petrografia del sedimentario per i futuri studi “Source to Sink” e per studiare il sistema di trasferimento dei sedimenti con un approccio integrato multidisciplinare, per la prospezione applicata all'industria petrolifera.

Contenuti

Introduzione alla Petrografia del Sedimentario;

Tecniche di campionamento sul terreno;

Laboratorio per la separazione di minerali pesanti;

Petrografia di depositi silico-clastici;

Studi sui minerali pesanti;

Processi fisici;

Processi chimici;

Come contare negli studi di provenienza ed elaborazione dei dati;

Geocronologia del detritico;

Applicazioni alla geologia del petrolio

Programma esteso

Introduzione: petrografia del sedimentario. Tettonica e sedimentazione. Connessione tra gli ambienti geologici, la geologia delle rocce di origine e la mineralogia dei sedimenti. Sedimenti di primo ciclo e policiclici. Campionamento sul terreno: strategie per la raccolta di sedimenti per studi di provenienza. Laboratorio: criteri di campionamento, preparazione e separazione di minerali da sedimenti e rocce sedimentarie nel laboratorio di studi di provenienza e per la geocronologia. HM in laboratorio: separazione HM nella frazione di sabbia e silt. Come identificare HM nei vetrini. Microscopio polarizzatore e Spettroscopia Raman. La scelta del metodo di conteggio. Case histories. Petrografia di sedimenti silico-clastici: componenti principali. Tessiture. Classificazione delle arenarie. Classificazione dei frammenti di roccia. Minerali accessori. Modelli di provenienza. Studi sui minerali pesanti: panoramica storica. HM negli studi di provenienza. Rocce sorgenti di differenti HM. HM e tettonica delle placche. Processi fisici: abrasione meccanica. Selezione dei minerali per dimensione e densità. Trascinamento selettivo. Selezione idraulica e formazione di placer. Cambiamenti mineralogici e strutturali durante il trasporto su lunga distanza. Implicazioni economiche per l'esplorazione di elementi strategici. Processi chimici: alterazione e dissoluzione nei suoli. Diagenesi e dissoluzione per seppellimento. Implicazioni per l'analisi dell'origine delle rocce clastiche. Traccianti geochimici e isotopici negli studi di provenienza. Analisi delle diverse granulometrie: argilla, silt e sabbia. Analisi geochimiche e isotopiche del sedimento totale verso un approccio per singolo minerale. Indici di alterazione Come risolvere il problema del riciclo. Case history e applicazioni. Come contare negli studi di provenienza e elaborare i dati: metodi a granulo singolo verso metodi “bulk”. La scelta del metodo di conteggio. “Big data” negli studi di provenienza. Bi-plot. Diagrammi Ternari. Miragem. Raman counting. Geocronologia del detritico: tracce di fissione su apatite e zircone. U-Pb, datazione dello zircone. Case history e applicazioni. Applicazioni alla geologia del petrolio: case histories di interesse per l'esplorazione petrolifera (con contributi di ricercatori con competenze specifiche nel campo dell'esplorazione petrolifera o direttamente impegnati nell'industria petrolifera).

Bibliografia consigliata

Pdf delle lezioni frontali ed articoli che trattano diversi argomenti, saranno caricati in e-learning ogni settimana.

Per ogni studente sarà messi a disposizione una serie di standard di singoli minerali per imparare a identificare i minerali pesanti mediante microscopio polarizzatore e spettroscopio Raman.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Nelle lezioni frontali verrà spiegata la teoria che sta alla base di una serie di casi reali di studio dei sedimenti.

Alcune lezioni verranno tenute da esperti di settore che lavorano nel mondo dell'esplorazione petrolifera.

Verranno svolte lezioni in laboratorio, con esercitazioni pratiche. Verrà mostrato l’utilizzo del microscopio polarizzatore e dello spettrometro Raman per una corretta identificazione dei singoli minerali.

Contatti/Altre informazioni

Periodo di erogazione dell'insegnamento:
Il corso di Petrografia del Sedimentario è nel primo semestre del 1 ° anno del programma di Tesi Master.

Orario di ricevimento:
Ogni lezione sarò a disposizione degli studenti per eventuali ulteriori domande e per appuntamento previo richiesta scritta via e-mail.