Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 16
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 23
Tipo: Lingua/Prova Finale

BOTANICA APPLICATA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
52
Prerequisiti: 

Botanica generale

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

esame orale consistente in domande relative agli argomenti trattati durante le lezioni frontali e durante le attività svolte in campo. Al candidato è richiesto di dimostrare la capacità di affrontare e discutere criticamente i principi e le tecniche oggetto del colloquio anche in relazione alla loro applicazione per la risoluzione di problemi ambientali reali.

Durante il corso sono previste due prove in itinere scritte costituite da domande aperte. Il superamento di entrambe le prove può sostituire l'esame orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso ha lo scopo di fornire competenze nei principali settori di applicazione delle discipline Botaniche all’ambiente. Il Corso comprenderà una parte teorica ed una pratica in campo.

In particolare:

1. Conoscenza e capacità di comprensione
Al termine dell'insegnamento lo studente avrà acquisito oltre ai principi di base dell’ecologia vegetale i principi teorici e le tecniche per (a) l’analisi della biodiversità, (b) la valutazione della qualità ambientale tramite organismi vegetali, (c) la riqualificazione ambientale (rinaturazione e fitorisanamento), (d) la produzione di bioenergie

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite alla risoluzione di problemi ambientali reali

3. Autonomia di giudizio
Lo studente dovrà essere in grado di elaborare quanto appreso durante le lezioni in aula e in campo per scegliere il miglior approccio da utilizzare per la risoluzione di specifici problemi ambientali relativi alle tematiche affrontate.

4. Abilità comunicative
Alla fine dell'insegnamento lo studente acquisirà oltre alla capacità di esprimersi con un linguaggio scientifico appropriato, anche la capacita di relazionarsi con gli operatori esterni del settore ambiente.

5. Capacità di apprendimento
Alla fine dell'insegnamento lo studente avrà le competenze necessarie per affrontare in autonomia la risoluzione di problemi ambientali che riguardano le applicazioni della botanica trattate nel corso.

Contenuti

· Principi di ecologia vegetale e loro applicazione all'analisi della biodiversità vegetale;

· Principi scientifici e tecniche di valutazione della qualità ambientale tramite organismi vegetali;

· principi scientifici e metodologie di riqualificazione ambientale (rinaturazione e fitorisanamento);

· principi scientifici e tecnologie per la produzione di bioenergie.

Programma esteso

Lezioni frontali:

. Principi base e tecniche di ecologia vegetale

· Biodiversità ed agro biodiversità;

· Definizione di specie, biodiversità a livello di specie

· Misura della biodiversità;

· Distribuzione della biodiversità sulla Terra; hot spots di biodiversità;

· Crisi della biodiversità e dell’agrobiodiversità e loro cause con esempi a livello planetario ed italiano;

· Tutela della biodiversità e dei servizi ecosistemici;

· Liste rosse e reintroduzioni di specie a rischio di estinzione;

· L’invasione biologica: il contrasto alle specie aliene;

· I vegetali come bioindicatori;

· Bioindicazione dell’aria e dell’acqua mediante l’uso di alghe, muschi, licheni e piante vascolari superiori;

· Bioindicazione dei suoli inquinati da organici ed inorganici;

. Le tecniche di rinatuarazione per la riqualificazione di ambienti degradati come ad esempio le aree di cava;

· Le tecnologie di phytoremediation: fitoestrazione continua ed assistita, rizofiltrazione, fitostabilizzazione e fitovolatizzazione;

· Le biomasse vegetali per la produzione di bioenergia (calore, biodiesel e bioetanolo)

Nella parte pratica saranno effettuate attività di campo indirizzate all’applicazione delle diverse tecniche spiegate durante le lezioni frontali e sarà effettuata la visita ad impianti di fitodepurazione e di produzione di bioenergie

Bibliografia consigliata

Articoli e diapositive fornite attraverso la piattaforma elearning

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

- Lezione frontale, cfu 4 - 32 ore

- Laboratorio sul campo, cfu 2 - 20 ore