Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Anno di corso: 5

Anno di corso: 6

Crediti: 11
Crediti: 17
Crediti: 8
Tipo: A scelta dello studente
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 17
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 17
Tipo: Altro

ANATOMIA E ISTOLOGIA UMANA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
20
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
240
Prerequisiti: 

Conoscenze scientifiche a livello di scuola secondaria superiore

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame è inteso a testare le conoscenze e le competenze acquisite nei diversi moduli che compongono l’insegnamento. Verrà utilizzata la modalità di esame orale, preceduta da prova pratica di riconoscimento di un preparato istologico al microscopio ottico. Nel corso dell’esame potranno essere utilizzati modelli anatomici ed immagini anche di tipo diagnostico per valutare l’apprendimento degli studenti.
Durante il periodo di svolgimento del corso verranno eseguite prove in itinere basate su quiz a scelta multipla per verificare il livello di acquisizione delle conoscenze e delle competenze che saranno oggetto dell’esame finale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Gli obiettivi formativi generali del corso sono finalizzati a fornire le competenze di anatomia macro- e microscopica normale, citologia, istologia ed embriologia generale.
Tali competenze verranno sviluppate anche tramite riferimenti di anatomia topografica, radiologica e clinica, e mediante attività pratiche basate sull’utilizzo di modelli (anche di tipo 3D virtuale), preparati istologici osservati al microscopio ottico e casi clinici simulati.

Contenuti

Il corso ha come principali finalità la conoscenza dello sviluppo embrionario, dell’organizzazione micro e macroscopica del corpo umano, delle modificazioni nel corso della vita necessarie per un corretto esame clinico del paziente e per la comprensione della patogenesi delle malattie.

Programma esteso

ANATOMIA GENERALE
I diversi approcci allo studio dell’anatomia umana: anatomia macroscopica e microscopica, anatomia sistematica, topografica, regionale, radiologica, clinica.
Principi di organizzazione del corpo umano: cellule, tessuti, organi, sistemi o apparati. Spazi sierosi e spazi connettivali, dove sono localizzati e strutture in essi contenute. Sviluppo delle cavità corporee dal primitivo celoma intraembrionale.
Terminologia anatomica: piani, assi, linee e punti di riferimento sulla superficie corporea; termini di posizione, termini di movimento.

ANATOMIA REGIONALE

TESTA
Anatomia di superficie.
Punti di riferimento scheletrici: nasion, vertice, linea nucale superiore, protuberanza occipitale esterna, processo mastoideo, arcata zigomatica, pterion, margine anteriore e posteriore del ramo di mandibola, arcate sopraciliari.
Anatomia di base.
Il cuoio capelluto e i suoi strati. Muscoli del cuoio capelluto. Muscoli mimici e muscoli della masticazione.
Ossa del massiccio facciale. Il cranio e le fosse craniche (vedi sistema muscolo-scheletrico). Articolazione temporo-mandibolare. Vascolarizzazione, innervazione e drenaggio linfatico del cuoio capelluto e del massiccio facciale.
Naso esterno, cavità nasale e seni paranasali con le ossa che li delimitano. Apertura interna ed esterna e pareti delle cavità nasali. Sede, rapporti e caratteristiche morfologiche dei seni paranasali. Vascolarizzazione ed innervazione della regione nasale.
Regione parotidea: ghiandola parotide e dotto parotideo, sede, rapporti e caratteristiche morfologiche. Ghiandole sottomandibolari e sottolinguali: sede, rapporti e caratteristiche morfologiche. Vascolarizzazione ed innervazione delle ghiandole salivari..
Cavità orale: suddivisione in vestibolo e cavità orale propriamente detta; denti (decidui e permanenti) e loro struttura generale; labbra; palato e pavimento della cavità orale con i relativi muscoli; lingua, rapporti e caratteristiche morfologiche, muscoli estrinseci e intrinseci. Vascolarizzazione e innervazione.
Regione orbitale: palpebre, apparato lacrimale, margini e pareti dell’orbita, aperture nella cavità orbitaria, muscoli orbitali. Vascolarizzazione e innervazione.
L'occhio: vedi "Sensi speciali".
L'orecchio: vedi "Sensi speciali".

COLLO
Anatomia di superficie.
Punti di riferimento superficiali: osso ioide, margine superiore della cartilagine tiroidea, istmo della ghiandola tiroidea, incisura soprasternale, linea nucale, muscoli sternocleidomastoideo e trapezio, muscolo platisma, vena giugulare esterna.
Anatomia di base.
Cute e nervi cutanei. Fascia superficiale, muscolo platisma. Osso ioide. Fascia cervicale profonda: strato superficiale, pretracheale e prevertebrale, guaina carotidea. I triangoli del collo: anteriore, posteriore e loro suddivisione. Muscoli superficiali: sternocleidomastoideo e trapezio. Muscoli sopraioidei e infraioidei. Muscoli vertebrali anteriori, laterali e posteriori con particolare riferimento ai muscoli scaleni.
Organi situati nella regione del collo: tiroide e ghiandole paratiroidi, faringe, laringe, porzione cervicale dell'esofago e della trachea.
Principali arterie, vene, nervi e plessi, vasi linfatici e linfonodi contenuti nel collo.

TORACE
Anatomia di superficie.
Punti di riferimento scheletrici sulla parete toracica anteriore: incisura soprasternale, angolo sternale, articolazione xifosternale, angolo subcostale, coste. Punti di riferimento scheletrici sulla parete toracica posteriore: processi spinosi delle vertebre toraciche, angolo superiore, angolo inferiore e spina della scapola. Proiezione della mammella e areola mammaria, proiezione di cuore, polmoni e pleura, arco aortico, vena cava superiore e biforcazione della trachea sulla parete toracica. Linee di riflessione pleurica viscerale e parietale, recesso costodiaframmatico.
Parete toracica.
Cute. Muscoli estrinseci del torace (toracoappendicolari e spinoappendicolari). Gabbia toracica e suoi componenti: vertebre toraciche, coste, sterno e cart

Bibliografia consigliata

G. Anastasi e altri autori. Trattato di Anatomia Umana (3 volumi). Edi-Ermes (ed), 2009.
“Prometheus” testo-atlante di Anatomia, II edizione, 3 volumi
S. Standring. Anatomia del Gray – Le basi anatomiche per la pratica clinica – 41° ed. EDRA
Per approfondimento sul sistema nervoso centrale:
L. Heimer. The Human Brain and Spinal Cord –Functional neuroanatomy and dissection guide. Springer-Verlag (ed), 1995.
“Barr: Il Sistema Nervoso dell’Uomo. Basi di Neuroanatomia” di Kiernan JA e Rajakumar N. II edizione. Edises (2015)
Atlanti:
Netter. Atlante di anatomia umana, Frank H. Netter, Editore: Edra
Anatomia umana. Atlante. Curatori: G. Anastasi, C. Tacchetti, Editore: Edi. Ermes
Citologia/Istologia:
Ross M.H. e Pawlina W. Istologia Testo e atlante. Casa Editrice Ambrosiana; Ross M.H., Pawlina W. e Barnash T.A.
Atlante di Istologia e Anatomia Microscopica. Casa Editrice Ambrosiana;
Cui D. Atlante di Istologia. Piccin;
S. Adamo et al. Istologia di Monesi. Piccin. V edizione.
Embriologia:
Moore, Persaud. Lo sviluppo prenatale dell’uomo. EdiSES. II edizione

Metodi didattici

Lezioni, seminari, laboratorio pratico, esercitazioni interattive e di problem-solving, casi clinici simulati

Contatti/Altre informazioni

Periodo di erogazione dell'insegnamento: annuale
Orario di ricevimento: Lun-Ven, su appuntamento