Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 24
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 4
Tipo: Altro

DIRITTO DELL'INFORMAZIONE, DELLA COMUNICAZIONE E DELL'INFORMATICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Conoscenza base del linguaggio giuridico.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Per i frequentanti la verifica dell'apprendimento deriva da prove intermedie parziali sulle due parti; per i non frequentanti è previsto un colloquio orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Lo studente dovrà dimostrare di avere appreso le conoscenze di base del diritto dei media, di internet e del diritto penale dell'informatica.

Contenuti

Il corso si divide in due parti: nella prima parte, premesse delle nozioni di base di diritto pubblico e costituzionale (forma di governo, fonti del diritto, magistratura e diritti), sono oggetto di trattazione il diritto alla manifestazione del pensiero nelle sue diverse forme, il diritto dei media (stampa, tv, internet), la tutela dei dati personali, il diritto d'autore e la pubblicità commerciale. Nella seconda parte vengono prima fornite nozioni di base di diritto penale e viene poi analizzata la disciplina relativa ai reati informatici nell'ordinamento penale italiano.

Programma esteso

Parte I

1. Introduzione al diritto pubblico: a. Costituzione; b. l'organizzazione dello Stato; c. magistratura e Corte costituzionale; d. forme di tutela nazionale e sovranazionale dei diritti di libertà

2. La manifestazione del pensiero (art. 21 Cost.): a. disciplina costituzionale e sovrannazionale; b. i limiti; c. diritto di cronaca, di critica e di satira.

3. Riservatezza e privacy.

4. I mezzi di comunicazione e la loro disciplina: la stampa

5. La radiotelevisione

8. Il diritto di Internet: a. giornalismo e diffamazione in rete; b. diritto di accesso a internet; c. responsabilità del provider

9. Il diritto d’autore

10. I reati di opinione, il negazionismo e l’hate speech

11. La pubblicità commerciale

Parte II

Introduzione al diritto penale. Definizione di reato informatico. Frodi informatiche. Diffusione di virus informatici. Le aggressioni all'integrità di dati e sistemi informatici. Aggressioni alla riservatezza dei dati e delle comunicazioni informatiche. Il falso informatico

Bibliografia consigliata

Per la prima parte: per i frequentanti: G.E. Vigevani, O. Pollicino, C. Melzi d’Eril, M. Cuniberti, M. Bassini, Diritto dell’informazione e dei media, Torino, Giappichelli, 2019.

Per i non frequentanti, oltre al manuale sopra indicato, la parte introduttiva al diritto pubblico può essere studiata in V. Onida, La Costituzione, Il Mulino, 2017.

Per la seconda parte Pecorella C., Il diritto penale dell'informatica, Cedam, 2006.

Metodi didattici

Lezioni frontali.