Anno di corso: 1

Crediti: 7
Crediti: 6
Crediti: 13
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

SCIENZE INFERMIERISTICHE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Settore disciplinare: 
SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE (MED/45)
Crediti: 
1
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
8

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta: quiz a risposta singola/multipla e domande a risposta aperta breve.
Colloquio finale a discrezione del docente.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Definizione di “professione”,
competenze. Concetto disalute e malattia. Nozioni di legislazione, con particolare
riferimento alle professioni sanitarie. Elementi e nozioni di puericultura.

Contenuti

Al termine del corso lo studente dovrà avere acquisito le competenze
necessarie a comprendere i concetti di base della statistica in ambito
biomedico e la conoscenza dei fattori di sviluppo e delle principali teorie
dello sviluppo cognitivo. La società e le principali trasformazioni sociali.

Programma esteso

Definizione di professione, competenze
 Concetto di salute e malattia
 Nozioni di legislazione, con particolare riferimento alle professioni sanitarie
 Responsabilità Professionale
 Segreto Professionale
 Consenso Informato
 Principali leggi di interesse sanitario
 Cartella clinica
 Elementi di puericultura
 Nozioni di puericultura

Bibliografia consigliata

1. M. Mancia, La normale complessità del venire al mondo, Guerini Ed., 2006

Metodi didattici

Lezioni frontali

Contatti/Altre informazioni

Frequenza obbligatoria al 70% di ogni attività