SCIENZE PSICOLOGICHE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Settore disciplinare: 
PSICOLOGIA CLINICA (M-PSI/08)
Crediti: 
1
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
8

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta: quiz a risposta singola/multipla e domande a risposta aperta breve.
Colloquio finale a discrezione del docente.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Le nuove teorie
sull’intelligenza. Il modello della cognizione situata,le nuove ipotesi sullo
sviluppo e l’organizzazione della conoscenza. Gli aspetti motori e l’interazione con il mondo nello sviluppo e nell’organizzazione delle
rappresentazioni mentali. La teoria dei sistemi Motivazionali
interpersonali. Implicazioni dei SMI nella lettura dei meccanismi e
processi comunicativi. Le emozioni. PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO:
Psicologia dello sviluppo cognitivo. Il concetto di teoria dello sviluppo.
Sviluppo cognitivo, neurobiologia e ruolo dell’ambiente. La teoria dello
sviluppo cognitivo di Jean Piaget. Gli stadi dello sviluppo: principi e
caratteristiche. L’esperienza soggettiva e l’esperienza interpersonale del
bambino. SCIENZE SOCIALI:. L’obiettivo del Modulo è quello di introdurre lo
studente alla conoscenza di alcuni processi di base attorno a cui pende corpo la
vita quotidiana. La società è un’entità ‘artificiale’ frutto di convenzioni, routine e
modelli di comportamento che coincidono con la ‘realtà’ della vita giorno dopo
giorno. In questa prospettiva, una particolare attenzione viene poi posta su come
le diseguaglianze sociali, condizionando gli stili di vita, incidono sulla salute delle
persone. SCIENZEINFERMIERISTICHE: Definizione di “professione”,
competenze. Concetto disalute e malattia. Nozioni di legislazione, con particolare
riferimento alle professioni sanitarie. Elementi e nozioni di puericultura.

Contenuti

Al termine del corso lo studente dovrà avere acquisito le competenze
necessarie a comprendere i concetti di base della statistica in ambito
biomedico e la conoscenza dei fattori di sviluppo e delle principali teorie
dello sviluppo cognitivo. La società e le principali trasformazioni sociali.

Programma esteso

Le nuove teorie sulla conoscenza e più in generale sull’intelligenza, intese
come le forme più specializzate ed evolute di adattamento dell’essere
umano all’ambiente.
 Il modello della cognizione situata, le nuove ipotesi sullo sviluppo e
l’organizzazione della conoscenza , la distinzione tra conoscenza tacita ed
esplicita, la visione del bambino come costruttore di teorie e di spiegazioni
ingenue.
 Importanza attribuita agli aspetti motori e all’interazione con il mondo nello
sviluppo e nell’organizzazione delle rappresentazioni mentali di più alto
livello da una prospettiva che però è differente rispetto all’approccio
piagettiano classico.
 La teoria dei sistemi Motivazionali interpersonali e l’approccio della
psicologia evoluzionistica ivicompresa la teoria dell’attaccamento perché
importante strumento per la comprensione delle dinamiche emozionali
dell’individuo, per una comprensione più articolata delle interazioni
(madre-bambino, terapista-bambino)
 Implicazioni dei SMI nella lettura dei meccanismi e processi comunicativi, e
i risvolti per la comunicazione tra il terapista e il piccolo paziente o i suoi
familiari
 Approfondimento del tema delle emozioni.

Bibliografia consigliata

1. Siegel, Hartzell,. Errori da non ripetere. Cortina Ed., 2003 2. P.Gray Psicologia,Zanichelli, 2004. 3. G.Liotti, , Il concetto di sistema comportamentale tra etologia e psicologia
clinica. Rivista di psicologia Clinica, 2, 176-187,1990.

Metodi didattici

Lezioni frontali

Contatti/Altre informazioni

Frequenza obbligatoria al 70% di ogni attività