Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 16
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 4
Tipo: Altro

ETNOGRAFIA E ANALISI DEL DISCORSO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Padronanza delle conoscenze teoriche e metodologiche di base della sociologia e buone capacità di apprendimento, di scrittura e comunicazione orale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Emergenza COVID-19
Per l'esame negli appelli di giugno, luglio e settembre è richiesta la produzione di un paper critico sulle letture, da discutere in sede di esame orale. Sui criteri di stesura si veda all'interno della piattaforma.

Criteri per la valutazione: chiarezza espositiva, capacità argomentativa, comprensione della teoria e del metodo etnografico e dei legami con l'analisi del discorso.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
Conoscenza pratica dell’etnografia e comprensione della teoria e dell’analisi del discorso in abbinamento ai metodi di ricerca sul campo.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di applicare il metodo etnografico e l’analisi del discorso alle principali questioni riferite ai rapporti sociali con le istituzioni e la vita quotidiana.

Contenuti

Analisi etnografica delle pratiche sociali, delle interazioni, dei contesti e dei processi di produzione del discorso in ambito urbano, economico, culturale e istituzionale.

Programma esteso

Il corso è diviso in due parti. La prima consiste nell’introduzione alla teoria e alla pratica della ricerca etnografica mediante: illustrazione del metodo e delle principali prospettive di analisi, discussione di vari oggetti di ricerca, presentazione di indagini sul campo, esercitazioni applicative, riflessioni sulle pratiche di descrizione e di scrittura nei resoconti etnografici. La seconda parte è dedicata allo studio delle relazioni tra etnografia, discorso pubblico e rappresentazioni sociali, e all’analisi del discorso in diversi contesti di interazione, produzione e circolazione, in prospettiva post-strutturalista e con un significativo richiamo alla sociolinguistica, ai cultural studies, alla retorica e all’argomentazione.

Bibliografia consigliata

C. Geertz, Verso una teoria interpretativa della cultura, in Interpretazione di culture, Bologna, Il Mulino, 1987, pp. 39-71; e Il gioco profondo. Note sul combattimento di galli a Bali, in Interpretazione di culture, Bologna, Il Mulino, 1987, pp. 399-449.

L. Wacquant, The prizefighter's three bodies, in “Ethnos”, Vol. 63, Issue 3-4, 1998, pp.325-352

R. Wagner-Pacifici, B. Schwartz, The Vietnam Veterans Memorial: Commemorating a Difficult Past, in “The American Journal of Sociology”, Vol. 97, No. 2. (Sep., 1991), pp. 376-420

G. Navarini, Ri-membrare con la Shoah implica altro e "altri". Note sul fallimento di una cerimonia ufficiale, in “Etnografia e Ricerca Qualitativa”, n. 3, settembre-dicembre, 2010, pp. 349-376.

Y. Zerubavel, The Death of Memory and the Memory of Death: Masada and the Holocaust as Historical Metaphors», in Representations, 45, 1994, pp. 72-100.

S. Hall, Introduction e The work of representation, in Representation. Cultural Representations and Signifying Practices, London, Sage, 1997, pp. 1-74

M. Foucault, L’ordine del discorso, in Il discorso, la storia, la verità, Torino, Einaudi, 2001, pp.11-41

E. Colombo, G. Navarini, Confini dentro la città. Antropologia della Stazione Centrale di Milano, Milano, Guerini, 1999.

G. Navarini, Il danno di Wittgenstein. Appunti foucaultiani su metodo, discorso e politica di ricerca sul campo, “Quaderni di Teoria Sociale”, n°1, 2017, pp. 109-134.

Metodi didattici

Lezioni frontali; esercitazioni individuali e di gruppo sul campo; presentazioni di letture in aula da parte dello studente con discussione collettiva.