Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 7
Crediti: 11
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 15
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 9
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro

ECONOMIA DELLA GOVERNANCE GLOBALE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2019/2020
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Conoscenze di base di micro e macroeconomia.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Frequentanti:
- Esame in forma scritta (due domande aperte a scelta su tre e cinque domande chiuse del tipo "vero, falso, perché?" sulla parte teorico-concettuale) atto a verificare, oltre alle conoscenze acquisite, anche le capacità logiche e l'abilità di esporre in forma strutturata gli argomenti appresi.

- Esercitazioni e approfondimenti
Voto finale: media ponderata del voto dell'esame scritto (70%) e dei lavori di gruppo (30%)

Non frequentanti:
- Esame in forma scritta (tre domande aperte e cinque domande chiuse del tipo "vero, falso, perché?"). L'esame intende verificare, oltre alle conoscenze acquisite, anche le capacità logiche e l'abilità di esporre in forma strutturata gli argomenti appresi

- Orale integrativo (facoltativo): gli studenti che riportano un voto sufficiente (pari o superiore a 18/30) all'esame scritto possono, se lo desiderano, accedere ad un orale integrativo (una ulteriore domanda). Indipendentemente dall'esito (sufficiente o insufficiente), il voto fa media con quello dello scritto.

- Voto finale: media ponderata del Il voto riportato all'esame scritto (90%) e all'esame orale (10%).

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
Il corso si concentra su alcuni temi chiave della Governance globale, ritenuti rilevanti e innovativi sia da un punto di vista metodologico, sia per le potenziali ricadute sullo sviluppo dei flussi turistici. Il turismo, per sua natura, rientra a pieno titolo nel fenomeno della globalizzazione: da essa, possono originarsi nuove opportunità di crescita, ma anche maggiori rischi legati all’evoluzione dell’economia globale. Imparare a riconoscere le potenziali fonti di nuove opportunità, così come i rischi legati ad una eccessiva esposizione internazionale rappresenta sicuramente un valore aggiunto per tutti coloro che intendono operare all’interno del settore.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Conoscenza degli strumenti concettuali e metodologici tipici dell’economia internazionale e loro applicazione in contesti specifici.

Contenuti

Il corso offre una panoramica esauriente dei principali temi di politica economica internazionale. Particolare attenzione sarà data all'analisi degli aspetti economici della globalizzazione ed alle conseguenze per il settore turistico, il cui sviluppo socio-economico non può prescindere dalla crescita e dal miglioramento di alcuni fenomeni a carattere globale.

Programma esteso

La globalizzazione: fatti stilizzati.

Istituzioni e coordinamento internazionale.

La globalizzazione economica:
- commercio internazionale
- investimenti diretti esteri
- integrazione economica regionale

Bibliografia consigliata

Studenti frequentanti.
- Hill C.W. (2008), International Business. Economia e strategia internazionale: l’impresa nei mercati globali, edizione italiana a cura di A. Grando e R. Helg. Hoepli., capp. 1, 5-9.
- Montalbano P., Triulzi U. (2012), La Politica economica internazionale, UTET, capp. 1,2, 9,11.

Studenti non frequentanti:
- Hill C.W. (2008), International Business. Economia e strategia internazionale: l’impresa nei mercati globali, edizione italiana a cura di A. Grando e R. Helg. Hoepli.
- Montalbano P., Triulzi U. (2012), La Politica economica internazionale, UTET, capp. 1,2, 9,11

Metodi didattici

1) Lezioni frontali: il quadro teorico e concettuale

2) Esercitazioni pratiche (in gruppo, max 3 persone): applicazioni dei concetti teorici (docente e studenti)
Ad ogni argomento «teorico» seguono 4 ore di «esercitazione» pratica. Ogni gruppo dovrà rispondere a tre brevi domande di ricerca utilizzando dati da fonti secondarie riferiti a specifiche aree geografiche.

3) presentazioni pubbliche e discussione
Ogni gruppo prepara un breve report, utilizzando anche articoli scientifici specialistici, sui processi di globalizzazione in atto in ciascuna area geografica, e una presentazione pubblica del tema (minimo 30 minuti).