LABRA MASSIMO

Ruolo: 
Professore ordinario
Settore scientifico disciplinare: 
BOTANICA GENERALE (BIO/01)
Telefono: 
0264483472
Stanza: 
U03, Piano: P04, Stanza: 4013
Piazza della Scienza, 2 - 20126 MILANO

Biografia

Massimo Labra ha una documentata esperienza in botanica generale e sistematica e in biologia molecolare vegetale. Le sue principali linee di ricerca riguardano: 

- Studio della BIODIVERSITA’ : Analisi della variabilità genetica di specie spontanee e coltivate per la loro caratterizzazione e conservazione. Valutazione degli agroecosistemi allo scopo di studiare strategie di sviluppo sostenibile.

- SOSTENIBILITA’: Analisi della qualità degli alimenti e tracciabilità delle filiere agroalimentari mediante l’uso di marcatori molecolari del DNA. Studio dei processi di produzione alimentare e del microbioma per implementare la qualità degli alimenti e determinare la loro origine geografica. 

- BIOECONOMIA: Valorizzazione degli scarti delle filiere agricole mediante processi di fitoestrazione e approcci biotecnologici con lo scopo di ottenere composti bioattivi ad elevato valore aggiunto e supportare i sistemi agroproduttivi. 

Link di approfondimento

Ricerca

Massimo Labra ha una documentata esperienza in botanica generale e sistematica e in biologia molecolare vegetale. Le sue principali linee di ricerca riguardano: 

- Studio della BIODIVERSITA’ : Analisi della variabilità genetica di specie spontanee e coltivate per la loro caratterizzazione e conservazione. Valutazione degli agroecosistemi allo scopo di studiare strategie di sviluppo sostenibile.

- SOSTENIBILITA’: Analisi della qualità degli alimenti e tracciabilità delle filiere agroalimentari mediante l’uso di marcatori molecolari del DNA. Studio dei processi di produzione alimentare e del microbioma per implementare la qualità degli alimenti e determinare la loro origine geografica. 

- BIOECONOMIA: Valorizzazione degli scarti delle filiere agricole mediante processi di fitoestrazione e approcci biotecnologici con lo scopo di ottenere composti bioattivi ad elevato valore aggiunto e supportare i sistemi agroproduttivi.