IRIS - Gestionale della ricerca

IRIS – Institutional Research Information System è la piattaforma che raccoglie e gestisce le informazioni relative ai dati della ricerca. Dal 2014 ha sostituito Surplus (2007-2013), importandone funzionalità e dati relativi a strutture, pubblicazioni, profili personali, progetti, spin-off, brevetti, contratti, bandi, assegni, relazioni e report di valutazione.

In accordo agli standard internazionali, IRIS si propone
- come unico punto di raccolta, validazione e distribuzione (a Sito Docente e pagine dipartimentali) dei dati della ricerca dell’Ateneo
- come strumento per l’analisi e la valutazione della ricerca.

IRIS è interoperabile: i dati sulle entità gestite vengono importati sia dalle banche dati dell’Amministrazione che da fonti esterne di tipo bibliografico/bibliometrico (in particolare WOS, Scopus e JCR per quanto riguarda citazioni e Impact factor).

Docenti e ricercatori possono inserire/importare pubblicazioni, integrare schede progetto di cui sono responsabili, segnalare altre attività/iniziative scientifiche o fornire informazioni relative al loro curriculum scientifico. Grazie al modulo BI (Business Intelligence) è possibile ottenere statistiche e reportistica avanzata (cubi OLAP) su tutti i dati presenti in IRIS.

IRIS è articolato in moduli. I principali sono: IR, APRM.

Moduli IRIS

- IR (Institutional Repository)
Meglio noto come BOA (Bicocca Open Archive), è l’archivio aperto dei prodotti della ricerca dell’Ateneo. Contiene articoli, contributi in libro, monografie, interventi a convegno, tesi di dottorato e altri materiali. BOA archivia, conserva e valorizza i contributi inseriti; dialoga con i sistemi centrali nazionali e internazionali per la gestione e la disseminazione delle pubblicazioni,  ne consente l’import da altri database (Web of Science, Scopus, Pubmed) e l’export in varî formati. È conforme ai requisiti del MIUR e della Commissione Europea per l’Open Access.
La possibilità di depositare in BOA è riservata al personale strutturato (docenti, ricercatori, dottorandi, assegnisti, specializzandi e PTA), tramite credenziali istituzionali.

- AP (Activities & Projects)
Modulo dedicato alla gestione delle attività, contratti e dei progetti scientifici. Raccoglie informazioni e dati relativi a tutte le attività legate alla ricerca: proposte, progetti, iniziative scientifiche, realizzazione dei risultati. E’ integrato con l’ERP di Ateneo, in particolare con il modulo per la rendicontazione economica dei progetti/contratti (UGOV -PJ) e con le anagrafiche di Ateneo.
Il modulo permette di inserire e collegare dati relativi alla valorizzazione di aspetti scientifici e collaborazioni/partnership agli asset della ricerca istituzionale (persone, gruppi, attrezzature, ecc.).

- RM (Resource Management)
Raccoglie dati utili a completare le informazioni sul mondo della ricerca istituzionale, relativi a:

  • Persone: dati anagrafici, rapporti di lavoro, competenze, responsabilità (premi nazionali e internazionali), identificativi di servizi esterni (UGOV, Scopus, ORCID etc)
  • Gruppi, laboratori, strumentazioni
  • Mobilità in ingresso e in uscita
  • Strutture organizzative interne ed esterne
  • [Schede relative alla terza missione]
Interoperabilità con ORCID e LoginMIUR

- ORCID (Open Researcher and Contributor ID)
È un registro che emette identificativi alfanumerici persistenti (codici ORCID). Scopo del codice è consentire l’individuazione in modo univoco degli autori scientifici, ponendo rimedio ai problemi creati da omonimie, cognomi varianti, abbreviazioni dei nomi propri, traslitterazioni.
Il codice ORCID consta di 16 caratteri, con numeri da 0 a 9 separati a gruppi di quattro da un trattino; è riportato in IRIS > pagina personale > profilo anagrafico > tab “Identificativi di servizi esterni”.

L’interoperabilità IRIS - ORCID è in progress.

- LoginMIUR (Sito Docente)
In Italia chi si occupa di produzione scientifica e di ricerca è tenuto a compilare una banca dati gestita dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR). La banca dati LoginMIUR è il fulcro delle campagne di valutazione nazionali (VQR, SUA-RD), delle procedure di abilitazione dei docenti e di selezione delle commissioni ASN. E’ utilizzata anche per il supporto alle domande di finanziamento.

I dati inseriti in IRIS (pubblicazioni, integrazioni al proprio CV, premi...) vengono  trasmessi in modo automatico e quotidiano alla banca dati MIUR.

a cura di Sistemi integrati per la ricerca, ultimo aggiornamento il 15/11/2017