Edizione 2018-2019

AVVISO DEL 18 SETTEMBRE 2018 – NUOVA APERTURA ISCRIZIONE CORSO INTENSIVO

La Commissione di Coordinamento del Corso, considerato il numero di domande presentate nel periodo 18 luglio – 10 settembre 2018, ha stabilito di aprire le iscrizioni al corso intensivo per ulteriori 100 posti.

L’iscrizione al concorso è obbligatoria ai fini della procedura di immatricolazione.

I candidati interessati all’iscrizione al corso dovranno iscriversi al concorso di ammissione dalle ore 11.00 del 11 ottobre 2018 alle ore 11.00 del 18 ottobre 2018.

Potranno immatricolarsi al corso i candidati che si sono iscritti al concorso dal giorno 11 ottobre 2018 al 18 ottobre 2018 che risulteranno in regola con il possesso dei requisiti di accesso previsti dal comma 597 della legge 205 del 28 dicembre 2017.

Nel caso il numero degli iscritti sia superiore a 100, potranno comunque immatricolarsi in base all'ordine di presentazione della domanda, i primi 100 iscritti in possesso dei requisiti di cui sopra.

ESITO VALUTAZIONE DOMANDE AMMISSIONE AL CORSO – 23 ottobre 2018

La pubblicazione rappresenta l’unico mezzo ufficiale di pubblicità. Non viene data alcuna altra comunicazione scritta o telefonica.

I candidati in elenco devono procedere all’immatricolazione, tramite il servizio segreteria on line, e al pagamento della prima rata di iscrizione dalle ore 11 del 24 ottobre alle ore 18 del 30 ottobre 2018.

La mancata immatricolazione nei termini previsti viene considerata come rinuncia.

la prima rata, pari a 366,00 €, da pagare all’atto dell’immatricolazione dal 24 ottobre al 30 ottobre 2018 (il mancato pagamento entro i termini previsti viene considerata come rinuncia al corso);

PER INFORMAZIONI SULLE MODALITA’ DI ISCRIZIONE AL CONCORSO, LE DICHIARAZIONI E FACSIMILI, RICONOSCIMENTO DI CFU, COSTO E ORGANIZZAZIONE DEL CORSO SI INVITA I CANDIDATI A CONSULTARE I PARAGRAFI SUCCESSIVI.

----------------------------------------------------------

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

I candidati interessati all’iscrizione al corso dovranno iscriversi al concorso di ammissione dalle ore 11.00 del 18 luglio 2018 alle ore 11.00 del 10 settembre 2018.

L’iscrizione al concorso è obbligatoria ai fini della procedura di immatricolazione.

Il candidato che non abbia mai avuto accesso al sistema deve preliminarmente effettuare la procedura di registrazione dei propri dati, tramite la procedura di segreteria on line selezionando, nell’Area Riservata, la voce “Registrazione”. I dati richiesti sono: codice fiscale, dati anagrafici, indirizzi di residenza e di domicilio, recapiti telefonici ed e-mail (necessaria per ricevere eventuali comunicazioni).

Al termine della registrazione, il nome utente assegnato dal sistema e la password personale scelta consentono di eseguire l’operazione di login per l’iscrizione alla selezione.

Per tutti i candidati: effettuato il login, nell’area “Segreteria” selezionare la voce “Ammissione”, proseguire selezionando “Iscrizione concorsi”, selezionare “Post Riforma – Corso Singolo” ed infine “Ammissione al Corso intensivo per la qualifica di Educatore professionale socio-pedagogico

Nel corso dell’iscrizione sarà richiesto di:

  •     inserire la scansione di un documento di identità del candidato in corso di validità;
  •     inserire una fototessera in formato elettronico. E’ necessario inserire una foto per documenti, in formato bitmap o jpeg con una risoluzione di almeno 300x400 pixel. Perché la foto sia valida deve ritrarre esclusivamente il viso su sfondo chiaro;
  •     indicare il requisito di accesso posseduto per l'iscrizione al corso;
  •     allegare il documento che comprova il possesso del requisito di accesso (dichiarazione sostitutiva di certificazione, oppure certificazione rilasciata dal datore di lavoro che attesti lo svolgimento dell'attività di educatore, oppure dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorieta');
  •     indicare gli eventuali crediti già acquisiti nei settori scientifico disciplinari M-PED/01; M-PSI/05 e SPS/07, fino ad un massimo di 16 crediti, inserendo il titolo insegnamento, SSD, votazione, numero crediti, data di superamento, ateneo e corso di studi dove ha sostenuto l’insegnamento delle attività di cui chiede il riconoscimento. Nel caso in cui l’esame sia stato superato in una laurea di vecchio ordinamento specificare se annuale o semestrale.

Si consiglia pertanto al candidato di preparare tutta la documentazione necessaria prima di procedere con l’iscrizione.

DICHIARAZIONI / FACSIMILI

Durante la procedura di iscrizione online è richiesto l’inserimento dei documenti che comprovano il possesso del requisito di accesso. A seconda della tipologia utilizzare le seguenti dichiarazioni/facsimili:

  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione per l’attività di educatore svolta presso l’amministrazione pubblica (ai sensi dell’art 46 del DPR n 445 del 28 dicembre 2000);
  • Dichiarazione del Datore di Lavoro per lo svolgimento dell’attività di educatore (nel caso in cui l'attività sia stata svolta presso più datori di lavoro dovranno essere presentate altrettanti dichiarazioni). E’ possibile utilizzare il presente facsimile;
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione per il conseguimento del diploma rilasciato entro l’anno scolastico 2001/2002 (ai sensi dell’art 46 del DPR n 445 del 28 dicembre 2000).

Nel caso in cui non sia possibile presentare la dichiarazione del datore di lavoro per lo svolgimento dell’attività di educatore si può utilizzare la Dichiarazioni sostitutiva dell'atto di notorietà (ai sensi dell’art 47 del DPR n 445 del 28 dicembre 2000). Tale dichiarazione deve essere inserita unitamente alla copia fotostatica non autenticata di un documento di identita' del sottoscrittore.

RICONOSCIMENTO DI CFU GIÀ ACQUISITI NEL CORSO DEGLI STUDI UNIVERSITARI

Al fine dell’acquisizione dei 60 CFU possono essere riconosciuti come validi un massimo di 16 CFU nei settori scientifico disciplinari M-PED/01; M-PSI/05 e SPS/07, maturati nel corso degli studi universitari o accademici, in forma curricolare o aggiuntiva, nonché quelli relativi a singoli esami extracurricolari, purché relativi agli insegnamenti previsti, coerenti con gli obiettivi formativi, i contenuti e le attività formative e comunque riconducibili al percorso formativo. All’atto dell’iscrizione al concorso il candidato dovrà indicare il titolo insegnamento, SSD, votazione, data di superamento, ateneo e corso di studi dove ha sostenuto l’insegnamento delle attività di cui chiede il riconoscimento.

Non è previsto il riconoscimento parziale delle attività, potranno essere riconosciute solamente attività da 8cfu o superiori.
Per gli insegnamenti del Vecchio Ordinamento saranno riconosciute solo attività annuali.

ATTENZIONE: L’iscrizione si conclude cliccando Stampa domanda di ammissione.

PIANO DIDATTICO DEL CORSO

L’eventuale riconoscimento dei crediti richiesti sarà oggetto di valutazione da parte della Commissione di Coordinamento del Corso nominata dal Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”.

IMMATRICOLAZIONE

Potranno immatricolarsi al corso i candidati che si sono iscritti al concorso dal 18 luglio al 10 settembre 2018 e che risulteranno in regola con il possesso dei requisiti di accesso previsti dal comma 597 della legge 205 del 28 dicembre 2017.

Nel caso il numero degli iscritti sia superiore a 900, potranno comunque immatricolarsi in base all'ordine di presentazione della domanda, i primi 900 iscritti in possesso dei requisiti di cui sopra.

ESITO VALUTAZIONE DOMANDE AMMISSIONE AL CORSO – 25 settembre 2018

La pubblicazione rappresenta l’unico mezzo ufficiale di pubblicità. Non viene data alcuna altra comunicazione scritta o telefonica.

I candidati in elenco devono procedere all’immatricolazione, tramite il servizio segreteria on line, e al pagamento della prima rata di iscrizione dalle ore 11 del 26 settembre alle ore 18 del 10 ottobre 2018.

La mancata immatricolazione nei termini previsti viene considerata come rinuncia.

I posti che si renderanno eventualmente disponibili a seguito di rinuncia e della mancata immatricolazione entro i termini prescritti degli aventi diritto saranno assegnati tenendo conto dell’ordine progressivo della graduatoria, fino al raggiungimento del numero programmato. Se si rendesse necessario la riapertura della graduatoria, comunicata con apposto avviso pubblicato in questa pagina, è dal 18 ottobre 2018 al 30 ottobre 2018.
E’ prevista una sola riapertura della graduatoria. Nel caso di eventuali altri posti da assegnare sarà data notizia in data successiva al 7 novembre 2018 della modalità di copertura dei posti tramite avviso pubblicato in questa pagina.

COSTO DEL CORSO

Coloro che saranno ammessi al corso dovranno versare un contributo fisso di 716,00€ e uno variabile in base alla condizione economica dello studente legato all’indicatore ISEE

Il costo del corso sarà suddiviso in 3 rate:

  • la prima rata, pari a 366,00 €, da pagare all’atto dell’immatricolazione dal 26 settembre al 10 ottobre 2018 (il mancato pagamento entro i termini previsti viene considerata come rinuncia al corso);
  • la seconda rata, pari a 350,00 €, da pagare entro il 26 febbraio 2019;
  • la terza rata, da pagare entro il 26 luglio 2019, basata sulla condizione economica dello studente, calcolata in base alla formula (ISEE – 13.000) * 0,07, gli studenti con un ISEE inferiore a 13.000 non dovranno versare la terza rata.

 

Scadenza presentazione ISEE: 16/11/2018

Il costo complessivo del corso non potrà superare i 2.016,00 €

E’ previsto l’esonero totale dal pagamento della tassa di iscrizione al corso per gli studenti diversamente abili, con invalidità a partire dal 66%.

Il pagamento della rata deve essere effettuato con un bollettino MAV, pagabile presso gli sportelli anche automatici (BANCOMAT) di tutti gli Istituti bancari, che sarà possibile visualizzare e stampare direttamente nella pagina "Pagamenti" presente nell'Area riservata dei servizi di Segreterie On Line.

Il MAV è pagabile anche attraverso i circuiti bancomat e i servizi di home banking abilitati oppure con carta di credito online tramite il servizio PagoFacile della Banca Popolare di Sondrio.

Per i pagamenti effettuati tramite home banking o carta di credito è necessario verificare attentamente le politiche e gli orari di accettazione delle disposizioni MAV e le eventuali commissioni applicate da questi servizi, consultando le informative PSD disponibili presso le filiali o i siti internet degli stessi.
In particolare si ricorda che molte banche non eseguono immediatamente i pagamenti disposti limitandosi alla sola presa in carico. In tale ipotesi l'operazione solitamente avrà data di esecuzione pari al giorno lavorativo seguente e, qualora questo sia successivo alle scadenze imposte, verrà richiesto il contributo aggiuntivo per ritardato pagamento.

Cosa succede se si paga in ritardo

Il pagamento della prima rata effettuato dopo la scadenza prevista comporta la rinuncia al corso.
Il pagamento della seconda e terza rata effettuato dopo le scadenze previste comporta un incremento dei contributi secondo percentuali crescenti in una misura commisurata al ritardo del pagamento rispetto alla scadenza, come segue:

  • 10% del dovuto per ritardati pagamenti fino a sessanta giorni;
  • 15% del dovuto per ritardati pagamenti oltre il sessantesimo giorno.

 

SI RICORDA CHE CHI NON E' IN REGOLA CON IL PAGAMENTO DELLE RATE NON POTRA' SOSTENERE GLI ESAMI E PRESENTARE DOMANDA PER LA PROVA FINALE.

INCOMPATIBILITA’

L’immatricolazione al corso è incompatibile con l’iscrizione ad altri corsi di studio attivati presso questo o altri Atenei: chi è iscritto ad un corso di studio può chiederne la sospensione rivolgendosi alla propria Segreteria Studenti.

Si consiglia di controllare l’effettiva possibilità di immatricolazione (25 settembre) prima di richiedere l’eventuale sospensione.

ATTIVITA' DIDATTICA

Tutte le informazioni relative all’attività didattica del corso sono consultabili sulla piattaforma elearning dell’Ateneo al seguente link

a cura di Area della formazione, ultimo aggiornamento il 30/09/2019