Mercoledì, 17 giugno 2020

Presentazione del programma "La scuola che ci aspetta"

Sostegno alle scuole e formazione degli insegnanti dopo l’emergenza
Lavagna e gessi
Il 18 giugno alle ore 11 verrà presentato il programma “La scuola che ci aspetta” che l’Università di Milano-Bicocca offre alle scuole del primo ciclo - a partire dal 24 giugno - per accompagnare dirigenti scolastici, docenti e operatori del terzo settore nel difficile compito di riallacciare i fili della vita scolastica e ripensare la scuola dopo l’emergenza Covid, in continuità con l’intenso lavoro di formazione e consulenza sostenuto nei mesi di lockdown.

Insieme alla Rettrice Giovanna Iannantuoni e alla Delegata per la Formazione Insegnanti e Faculty Development Elisabetta Nigris, parteciperanno all’incontro l’Assessora all'Educazione e Istruzione del Comune di Milano Laura Galimberti e la Direttrice Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Augusta Celada

Sarà possibile seguire l’evento collegandosi al seguente link: La scuola che ci aspetta - 18/06/2020
 
Durante l’emergenza sanitaria, l’Università di Milano-Bicocca ha risposto alla richiesta di aiuto proveniente dalle scuole che si trovavano nella necessità di reinventare un modo nuovo di fare scuola, creando un gruppo di lavoro composto da docenti e ricercatori del Corso di Studio in Scienze della Formazione Primaria, coordinati dal Presidente di Corso di laurea Elisabetta Nigris, insieme ad insegnanti della scuola dell’infanzia e primaria, in prima linea sulla didattica a distanza, a cui si sono aggiunti molto presto anche docenti della secondaria di I grado.
Il 23 marzo 2020 è nata così la piattaforma Bicocca con le scuole, come interfaccia per comunicare con i docenti delle scuole della Regione, raccogliendo idee, quesiti ed esperienze. 
 
 
Bicocca con le scuole
Grazie ad alcune iniziative svolte in collaborazione con Save the Children, le associazioni professionali degli insegnanti (MCE e CIDI) e il Centro di ricerca sulla professionalità insegnante, Bicocca con le scuole è stata utilizzata da docenti di tutte le regioni del paese, raccogliendo così interessanti testimonianze provenienti da contesti diversificati.  
 
La piattaforma è stata visitata da più di 20.000 utenti unici (dal 23 marzo al 13 giugno):
  • 400 utenti unici giornalieri
  • il 50% degli utenti proviene dalla Lombardia; il 15% dal Lazio; il 10% dal Piemonte; gli altri da altre regioni
La piattaforma ha raccolto e pubblicato:
  • 35 testimonianze di docenti di infanzia e primaria
  • 30 documentazioni di percorsi di didattica a distanza (di infanzia, primaria e secondaria) messe a disposizione per colleghi di altre scuole
  • 90 pagine totali pubblicate
  • 120 messaggi con richieste di supporto e proposte di confronto
Ai webinar di formazione, rivolti ai docenti di tutto il territorio nazionale (organizzati internamente oppure in collaborazione con Save The Children, USR Lombardia, MCE, CIDI, Centro di ricerca Crespi), hanno partecipato più di 6000 insegnanti. 

L’emergenza Covid ha confermato e rinforzato il rapporto di fortissima collaborazione che l’Università di Milano-Bicocca ha stretto in questi anni con le scuole, sia sul fronte della formazione iniziale dei docenti sia in merito all’affiancamento nella pratica quotidiana e nello sviluppo della loro professionalità. Questa sinergia virtuosa, che può contribuire a migliorare la qualità della scuola come quella della ricerca e della didattica del nostro Ateneo, verrà dunque sostenuta e sviluppata attraverso "La scuola che ci aspetta", il programma di sostegno alle scuole e di formazione degli insegnanti.

a cura di Redazione Centrale, ultimo aggiornamento il 17/06/2020