Mercoledì, 06 ottobre 2021

Dallo studio dei G-quadruplex indicazioni utili per progettare nuovi farmaci oncoterapici

Pubblicati i risultati degli studi sulle strutture secondarie del Dna condotti dai ricercatori delle Università dell’Insubria, di Milano-Bicocca e di Padova
immagine_logo_fili

II ricercatori delle Università dell’Insubria, di Milano-Bicocca e di Padova, hanno svolto una ricerca congiunta dedicata a osservare da vicino il comportamento dei G-quadruplex, strutture secondarie del Dna, per contribuire alla messa a punto di farmaci oncoterapici di nuova generazione.
 

I risultati dei loro studi, che hanno visto il coinvolgimento dell’Istituto di Fotonica e nanotecnologie del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ifn), sono confluiti in due lavori pubblicati sulla rivista Nucleic Acids Research (DOI: 10.1093/nar/gkab079 - 10.1093/nar/gkab674).

Tutte le informazioni di dettaglio a questo link.

 

a cura di Redazione Centrale, ultimo aggiornamento il 06/10/2021