Lunedì, 10 febbraio 2020

Università Bicocca solidale e vicina a Patrick George Zaky

logo unimib

Gaetano Manfredi, Ministro dell'Università e della Ricerca, e Luigi Di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in queste ore si sono attivati, attraverso canali diplomatici, per reperire informazioni sul caso dello studente Patrick George Zaky, arrestato e trattenuto in un carcere in Egitto. Patrick è uno studente di un master internazionale sugli studi di genere, organizzato dall'Università di Bologna in collaborazione con altri rinomati Istituti europei.

L'Università di Milano-Bicocca esprime la più sentita vicinanza a Patrick George Zaky e alla sua famiglia e a tutti gli studenti che in questo momento chiedono venga tutelata la verità e la libertà e che l'indagine sia svolta nel rispetto dei diritti umani.

Patrick non è solo uno studente dell'Università di Bologna, è uno studente di tutte le Università italiane e del mondo. Questo caso porta alla mente i ricordi della tragica storia recente di Giulio Regeni, ma non vogliamo che questo si ripeta ed è per questo che occorre agire rapidamente così che Patrick possa tornare in Italia.

“L'Università di Milano-Bicocca – afferma la Rettrice Giovanna Iannantuoni – sosterrà sempre la libertà di ricerca, principio fondante delle Università che concorrono al pieno sviluppo di una società democratica”.

a cura di Redazione Centrale, ultimo aggiornamento il 10/02/2020