Richiesta di valutazione di Titolo Universitario Estero per l'ottenimento del Titolo Italiano corrispondente (Equipollenza)

Per richiedere la valutazione di un Titolo Estero al fine di ottenere il titolo italiano corrispondente (equipollenza) occorre compilare l’apposito form online, versare il contributo previsto e produrre la documentazione richiesta, secondo le modalità indicate.

La richiesta di valutazione va presentata dal 1 settembre al 30 settembre di ogni anno. L’accesso alla procedura online è consentito in questo intervallo di tempo. 

AVVISO APERTURA PRESENTAZIONE DOMANDE:

Si informa che, per l’Anno Accademico 2021/2022 la procedura online per la presentazione delle domande di equipollenza sarà disponibile dalle ore 10.00 di venerdì 3 settembre alle ore 23.59 di lunedì 4 ottobre 2021.

Relativamente alle richieste di equipollenza di titoli esteri  si precisa quanto segue:
 

-   i riconoscimenti delle Abilitazioni Professionali già ottenute in un Paese estero devono essere richiesti direttamente al Ministero competente;

- in merito ai titoli esteri afferenti all’Area Medica si segnala inoltre che l’Ateneo non dispone, negli anni di corso successivi al primo, di posti riservati finalizzati a consentire l’eventuale integrazione e conclusione del percorso formativo.

 

Decorrenza dei termini per l'espletamento della procedura:

In merito allo svolgimento ed alla conclusione dell’intera procedura di valutazione si rende noto che:

- La presentazione della Domanda si intende completata solo con il pagamento del relativo contributo;
- Il controllo della documentazione da parte dell'Ufficio Stranieri inizierà solo a Domanda completata;
- i 90 giorni previsti come termine per la conclusione della procedura decorreranno a partire dalla data di invio, da parte dell'Ufficio Stranieri della mail di conferma di completezza e correttezza della documentazione;

 

Procedura e pagamento del contributo
  1. Il richiedente compila  la domanda attraverso la piattaforma Segreterie Online dal 1 settembre al 30 settembre di ogni anno. 
  2. Il richiedente carica, durante la procedura online, tutta la documentazione richiesta in formato PDF
  3. Il richiedente al termine della procedura online stampa la Ricevuta di presentazione della Domanda e il Bollettino Pago PA per il pagamento del contributo per la valutazione del titolo accademico estero. L’importo è deliberato annualmente dal Consiglio di Amministrazione dell’Università di Milano-Bicocca; per l’anno accademico 2020/2021 ammonta a 216,00€ (200,00€ contributo + 16,00€ imposta di bollo) per ciascuna richiesta presentata.
  4. L'Ufficio Stranieri verifica l’avvenuto pagamento del contributo. Successivamente controlla la correttezza e la completezza della documentazione ufficiale presentata e contatta il richiedente nel caso sia necessario integrare quanto già inviato.
  5. L’Ufficio Stranieri trasmette i riferimenti del richiedente e tutta la documentazione completa alla Segreteria Didattica di riferimento rispetto al corso di studio per il quale è richiesto il riconoscimento e comunica al richiedente il contatto mail per la sua pratica.
  6. La Segreteria Didattica di riferimento riferisce alla Commissione di valutazione composta dai docenti del Dipartimento. raccoglie l’esito della valutazione e predispone la delibera di approvazione. 
  7. La Segreteria Didattica comunica l’esito della richiesta di valutazione del titolo sia all’Ufficio Gestione Carriere, sia al richiedente per i successivi adempimenti, entro il 90 giorni dalla data di invio, da parte dell'Ufficio Stranieri della mail di conferma di completezza e correttezza della documentazione;

Attenzione: 

Qualsiasi valutazione di natura didattica attiene esclusivamente alla commissione di docenti del Dipartimento.

Documentazione da presentare

La Commissione di valutazione richiede i seguenti documenti: 

  • Titolo finale di scuola secondaria superiore (o certificato sostitutivo), accompagnato da traduzione ufficiale** in italiano e legalizzato*
  • Titolo accademico, accompagnato da traduzione ufficiale** in italiano e legalizzato* 
  • Dichiarazione di Valore in loco, rilasciata dalla Rappresentanza Diplomatica o Consolare Italiana. In alternativa alla Dichiarazione di Valore è possibile presentare il Diploma Supplement, anche in lingua inglese.
  • Copia del certificato con il dettaglio dei corsi seguiti e degli esami sostenuti, accompagnato da traduzione ufficiale** in italiano e legalizzazione*. In alternativa è possibile presentare il Diploma Supplement, anche in lingua inglese.
  • I programmi degli esami universitari superati accompagnati da traduzione in italiano o inglese. 
  • CV (curriculum vitae) con eventuali esperienze lavorative pertinenti al titolo per il quale si richiede il riconoscimento.
  • Copia del documento d’identità, e in caso di cittadinanza extra UE, copia del permesso di soggiorno.

*Alcuni Paesi sono esenti dall’apposizione delle apostille di legalizzazione. Per maggiori informazioni consultare il sito: http://www.cimea.it/it/servizi/procedure-di-riconoscimento-dei-titoli/glossario.aspx

** Traduzione ufficiale: si intende traduzione giurata se è ottenuta in Italia (agenzie di traduzione o tribunali) oppure la traduzione legalizzata in ambasciata se è effettuata all’estero.

Esito della valutazione del titolo estero

La richiesta di valutazione del titolo estero può concludersi con:

- il riconoscimento diretto: il titolo italiano corrispondente viene rilasciato senza la richiesta di sostenere ulteriori esami o di presentare elaborati finali. 
Il riconoscimento diretto del titolo estero è dichiarato con Decreto Rettorale.
In questo caso il rilascio del corrispondente diploma originale di laurea prevede il versamento dell’imposta di bollo. 

- la richiesta di sostenere ulteriori esami/ottenere ulteriori crediti e/o presentare elaborati finali per colmare la parte del curriculum degli studi non coperta dal titolo estero al fine del rilascio del corrispondente titolo italiano. 
Questo si traduce in una proposta di immatricolazione con abbreviazione di carriera presso il relativo corso di studio UNIMIB.
Per il corso di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina e Chirurgia si procede previa verifica della disponibilità dei posti.

E’ appositamente nominata una Commissione presso ogni Dipartimento con il compito di esaminare le domande di valutazione dei titoli esteri. L’esito di ciascuna richiesta di riconoscimento è deliberato dalla struttura didattica competente, entro 90 giorni dalla data di invio, da parte dell'Ufficio Stranieri della mail di conferma di completezza e correttezza della documentazione.

Ogni quesito sull'esito della richiesta di valutazione del titolo estero va posto direttamente alla struttura didattica di riferimento a cui l’Ufficio Stranieri ha trasmesso la documentazione.

a cura di Area della formazione, ultimo aggiornamento il 17/09/2021