Martedì, 25 maggio 2021

Milano-Bicocca all'avanguardia nella ricerca sulle tecnologie quantistiche

Edificio U6
Quello delle tecnologie quantistiche è un settore strategico e in rapida evoluzione con ricadute in molteplici ambiti, dall'economia all’ingegneria aerospaziale, dalla crittografia all'industria militare. Si tratta di una branca della scienza che ha effetti concreti nella vita di tutti i giorni dal momento che è presente in oggetti di utilizzo comune come pc e smartphone.
 
L'Ateneo, da sempre all'avanguardia sulla ricerca quantistica, ha recentemente firmato un importante Grant Agreement con l'Unione Europea ed ottenuto un significativo riconoscimento internazionale: Andrea Giachero ricercatore di Fisica nucleare e subnucleare dell'Ateneo, ha vinto una Global Fellowships nell’ambito della call Marie Skłodowska-Curie Actions (MSCA).
 
«La Global Fellowship si rivolge ai ricercatori che mirano ad acquisire nuove conoscenze e competenze attraverso un progetto di ricerca che prevede un periodo di 24 mesi presso un ente di eccellenza extra-europeo più un periodo di rientro di 12 mesi in Europa, per trasferire e consolidare le competenze acquisite - spiega Giachero -. Nel mio caso questo ente sarà la University of Colorado Boulder (CU) che attualmente ospita 5 Premi Nobel (4 in Fisica e 1 in Chimica) e che lavora a stretto contatto con il National Institute of Standards and Technology (NIST), dove John Martinis ha messo le basi per realizzare i primi Quantum Computer poi realizzati quando si è trasferito a Google (https://www.nist.gov/image/18pml016johnmartinisnist1990jpg), e dove porterò avanti il mio progetto di ricerca “Dart Wars”».
a cura di Redazione Centrale, ultimo aggiornamento il 25/05/2021