Martedì, 30 marzo 2021

Un mini laser scova i melanomi grazie all'analisi dei suoni

parte la campagna di crowdfunding per il progetto paMELA
team del progetto pa-MELA

Il progetto paMELA (Photoacoustic Melanoma Detector) punta a realizzare una sonda compatta e a basso costo che permetta di diagnosticare e caratterizzare i melanomi in modo non invasivo, sfruttando l’effetto fotoacustico, con prestazioni migliori rispetto alle tecniche dermatoscopiche tradizionali.

paMELA è uno dei cinque progetti selezionati nell’ambito della terza edizione dell'Università del Crowdfunding, il programma di finanza alternativa dell'Università di Milano-Bicocca, promosso per consentire a studenti, ex studenti, docenti, ricercatori e dipendenti dell'Ateneo di realizzare progetti innovativi e idee imprenditoriali attraverso campagne di raccolta fondi su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation.

Il progetto di ricerca è guidato da Elia Arturo Vallicelli, ricercatore del Dipartimento di Fisica “G.Occhialini” dell’Ateneo, e ha un obiettivo economico di 8mila euro. Con queste risore il team di progetto metterà a punto il prototipo di una sonda fotoacustica ottimizzata per la diagnosi dei melanomi, rendendo il processo di screening rapido, indolore e a basso costo.

a cura di Redazione Centrale, ultimo aggiornamento il 30/03/2021