da Venerdì, 05 marzo 2021 a Giovedì, 01 aprile 2021

Filiera Alimentare Sostenibile

Bbetween 2021 Civic engagement
Che cos'è?
ragazza che porta la frutta

L’ONU ha dichiarato il 2021 Anno internazionale della frutta e della verdura. Il Segretario Generale dell’Onu Antonio Guterres ha dichiarato “L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile evidenzia il ruolo che i sistemi alimentari svolgono nel contrastare la fame, porre fine alla povertà e tutelare il nostro pianeta. Eppure, oggi, popolazioni in aumento, accentuata urbanizzazione, crescente scarsità di risorse naturali, inquinamento agricolo e cambiamenti nell’uso della terra, alti livelli di cibo sprecato e impatto del cambiamento climatico stanno mettendo in evidenza la fragilità dei nostri sistemi alimentari”. Nel corso del 2021 si terrà il Vertice mondiale sui sistemi alimentari, nel quale l’Onu chiederà a tutte le parti in causa di intensificare i propri sforzi per rendere tali sistemi più inclusivi, resilienti e sostenibili.

In questo anno siamo quindi invitati a ripensare il rapporto con il modo in cui produciamo e consumiamo il cibo, a riesaminare i sistemi alimentari, a impegnarci per un mondo più sano, resiliente e sostenibile: questo percorso vuole provare a spiegare come può essere possibile perseguire tutti questi obiettivi.

 

Come e quando

Gli incontri si terranno in diretta streaming nei giorni e negli orari qui sotto indicati. Chi non potrà partecipare in diretta potrà, se regolarmente iscritto, visionare le registrazioni che verranno inserite sulla piattaforma Open a partire dal lunedì successivo all’evento.

  • Venerdì 5 Marzo - dalle ore 14:00 alle ore 16:00
          Perché parlare di sostenibilità? Limiti del Pianeta e Agenda 2030
          Breve introduzione al corso – prof.ssa Paola Palestini
          BASE, il percorso per la sostenibilità dell’Università di Milano-Bicocca
     
  • Venerdì 12 Marzo – dalle ore 14:00 alle ore 18:00  
          Sostenibilità alimentare e prevenzione: dal campo alla tavola
          Affronteremo i temi dell'agricoltura sostenibile portando il discorso su temi globali e ad una visione integrata del sistema
          agro-produttivo, cercando di collegare la produzione ed il consumo con la sostenibilità ed il benessere dell'uomo.
          A cura del Centro di Ricerca Unimib BEST4FOOD
          Ilaria Bruni
          Lorenzo Guzzetti
          
    Davide Panzeri
          
    Massimo Labra
      
  • Venerdì 19 Marzo – dalle ore 14:00 alle ore 18:00 
          Sviluppo sostenibile nella filiera agroalimentare
          Spesa sostenibile, ‘From fork to farm’  SDG 12, Sustainable consumption and production.  Il pull (la domanda dei consumatori) si   
          rivela più efficace del push (l’offerta industriale) nell’imprimere una svolta sul mercato. É nato prima l’uovo (bio) o la gallina
          (allevata a terra)? Case-studies, senza antibiotici né additivi, niente OGM né olio di palma.
          Dario Dongo di Wiise Srl, Avvocato e direttore di GIFT (GIFT – Informazione indipendente su cibo e dintorni)
          Andrea Adelmo Della Penna, collaboratore di GIFT
          Il progetto Green Advisor ideato dal gruppo MiBHack20, scelto per la partecipazione dell’Italia a Expo Dubai
          Annarita Vallese 

     
  • Venerdì 26 marzo – dalle ore 14:00 alle ore 18:00
          Solo una nutrizione sostenibile salva il Pianeta! 
          
    Nutrizione e Alimentazione sostenibile – Parleremo delle diete nutrizionalmente complete, in particolare la dieta
          Mediterranea, e sostenibili per il pianeta con un occhio agli sprechi.

          A cura di Master ADA 
          Paola Palestini
          Emanuela Cazzaniga
          Alessandra Bulbarelli

          TIKVA onlus con Il progetto Bacomania Tikvà Economie Territoriali Inclusive | Tikvà (tikvacoop.it)
         
    Francesca Paini 
     
  • Giovedì 1 Aprile – dalle ore 14:00 alle ore 18:00      
          SUMMARY
          Messaggi take Home e tutti i docenti con gli studenti saranno invitati per domande finali… E SHOWCOOKING “Un aperitivo sostenibile”
          Paola Lovisetti, cook blogger e autore di libri.
          
    Passion and cooking - A taste of italian life
 
Partecipazione e costi

Il percorso è aperto a tutti. Studenti, docenti, dipendenti dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca ed esterni all’Ateneo.

La partecipazione al percorso è gratuita.

Il numero dei partecipanti è illimitato.

Certificazione Digitale - Open Badge

L’Open Badge sarà rilasciato agli iscritti che abbiano soddisfatto le seguenti condizioni:

- PER STUDENTI E DIPENDENTI DELL’ATENEO

  • frequentato il corso online L’Agenda 2030 e gli obiettivi di sviluppo sostenibile (https://elearning.unimib.it/course/view.php?id=28716
          ENTRO LA FINE DEL PERCORSO (vale mezza presenza anche se già frequentato per altri percorsi);
  • aver ottenuto almeno 3 presenze partecipando in diretta ad almeno 3 delle 5 lezioni previste dal percorso (o visionato le registrazioni)
          
    e risposto correttamente alle relative domande di verifica (il primo incontro vale mezza presenza e non prevede la domanda di 
          
    verifica finale);

- PER ESTERNI

  • partecipato in diretta ad almeno 3 delle 5 lezioni previste dal percorso (o visionato le registrazioni) e risposto correttamente alle relative
          domande di verifica
    (il primo incontro vale mezza presenza e non prevede la domanda di verifica finale);

ATTENZIONE

  • Il corso online “L’Agenda 2030” vale mezza presenza ed è obbligatorio solo per studenti e dipendenti dell’Ateneo;
  • Se hai già frequentato il corso online “L’Agenda 2030” non è necessario frequentarlo una seconda volta;
  • Il primo incontro in programma vale mezza presenza;
  • È necessario accedere alla piattaforma Webex con lo stesso indirizzo e-mail con il quale ci si è iscritti al percorso affinchè la presenza venga rilevata dalla piattaforma;
  • Sarà possibile rispondere al quiz entro l’incontro successivo.
  • Le registrazioni saranno inserite sulla piattaforma Open Bicocca relativa al percorso qualche giorno dopo la diretta dell’evento e potranno 
          essere visionate sia per intero che a spezzoni (in momenti differenti). L’importante, per coloro che non hanno seguito la diretta, è
          visionare tutta la registrazione prima di rispondere al quiz.

 

Coloro che avranno diritto al Badge, riceveranno una e-mail contenente un link per il ritiro. Gli Open Badge saranno attivi dal momento del ritiro. Soltanto una volta ritirato il Badge è possibile, per gli studenti, richiedere al Consiglio di Coordinamento Didattico del proprio Corso di Studi il riconoscimento di CFU. I CCD hanno facoltà di decidere sia sul riconoscimento che sul numero di CFU da assegnare. Per maggiori informazioni, consigliamo di contattare la segreteria del proprio corso di studi.

Iscrizioni e informazioni

Clicca qui per iscriverti al percorso entro il 3 marzo 2021

Per informazioni: bbetween@unimib.it

Referente progetto: Laura Appiani
Referenti percorso: Patrizia Steca, Paola Palestini