Sabato, 16 marzo 2019

Pensiero artificiale: le macchine sanno “ragionare” per analogia?

Digital Week
volti che si somigliano

EDIFICIO U6 - AULA 11
Ore 16:30 – 17:10

A cura di Matteo Palmonari

ISCRIVITI QUI

Gli esseri umani usano analogie quotidianamente e sviluppano la capacità di utilizzarle fin dai primissimi anni di età. Recenti sviluppi nell'ambito dell'Intelligenza Artificiale hanno portato allo sviluppo di nuove tecniche che consentono alle macchine di "leggere" grandi quantità di testi per apprendere modelli del linguaggio e della conoscenza.

Questi modelli, oltre ad avere innumerevoli applicazioni pratiche nei sistemi di Intelligenza Artificiale, permettono alle macchine di formulare analogie, rispondendo, ad esempio, a domande quali: Chi è il D. Trump francese? Chi è il Lionel Messi del Milan?

Introdurremo il tema del ragionamento analogico nei sistemi di Intelligenza Artificiale basati su apprendimento automatico, presentando alcune recenti ricerche effettuate presso il laboratorio INSID&S dell’Università di Milano-Bicocca.

Queste ricerche affrontano in particolare il problema, poco studiato, di proporre modelli dinamici e che siano in grado di considerare gli aspetti temporali nelle rappresentazioni apprese e nel ragionamento analogico.