Esami di Stato

L’Università degli Studi di Milano - Bicocca è sede degli Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio delle professioni di:

  • Dottore Commercialista
  • Esperto Contabile
  • Revisore Legale
  • Medico Chirurgo
  • Psicologo
  • Dottore in Tecniche Psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro e Dottore in Tecniche Psicologiche per i servizi alla persona e alla comunità
  • Ingegnere dell'Informazione
  • Ingegnere dell'Informazione Iunior
  • Assistente sociale e specialista
  • Assistente sociale

 

Riferimenti:
Ufficio Stage, Tirocini ed Esami di Stato
E-mail: esamidistato@unimib.it

Front Office (attivo solo nel periodo di apertura delle iscrizioni agli Esami di Stato)
Sportello n. 12/13: Edificio U17 - Piazzetta Ribassata Difesa delle donne
martedì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00

I calendari completi delle prove, gli orari e le sedi di convocazione sono pubblicati nella pagina interna di ciascuna professione, non appena disponibili

Le iscrizioni alla prena sessione degli Esami di Stato 2019 a tutte le professioni, ad eccezione di quella di Medico Chirurgo, sono aperte dal 3 maggio 2019 al 23 maggio 2019 ore 14:00

Esami di Stato Medico Chirurgo

Iscrizioni I Sessione 2019

Le iscrizioni sono aperte dal 25 marzo 2019. La domanda deve essere presentata entro e non oltre il 29 marzo 2019.

 

Si conferma che per l’anno 2019 non vengono accettate domande di iscrizione all’esame di stato per candidati provenienti da altre sedi.

 

Il tirocinio avrà inizio il 10 aprile 2019.

 

DATE DI CONSEGNA DEL LIBRETTO DI TIROCINIO:

libretto di MAGGIO 2019: entro il 5 giugno;

libretto di GIUGNO 2019: entro il 5 luglio.

Il libretto deve essere consegnato presso l’ufficio Stage, Tirocini ed Esami di Stato, via Vizzola 5 III Piano.

L’ufficio è aperto al mattino dalle ore 9 alle ore 12, al pomeriggio dalle ore 14 alle ore 16.

Esame di Stato di Dottore Commercialista ed Esperto Contabile

Titoli di accesso

Possono partecipare all'Esame di Stato per l'abilitazione alla professione di Esperto contabile (sezione B dell'albo professionale) coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:

- diploma di laurea nella classe 17 o nella classe L18  (scienze dell'economia e della gestione aziendale) o nella classe 28 o nella classe L33 (scienze economiche).

- avvenuto tirocinio pratico

Possono partecipare all'Esame di Stato per l'abilitazione alla professione di Dottore Commercialista (sezione A dell'albo professionale) coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:

- diploma di laurea specialistica nella classe 64/S o di laurea magistrale nella classe LM56 (scienze dell'economia), diploma di laurea specialistica nella classe 84/S o di laurea magistrale nella classe LM77 (scienze economiche e aziendali), ovvero diploma di laurea rilasciato dalle facoltà di economia secondo l'ordinamento previgente ai decreti emanati in attuazione dell'art.17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n.127.

- avvenuto tirocinio pratico

Per l'abilitazione all'esercizio della professione di Dottore Commercialista e di Esperto Contabile si applicano le disposizioni transitorie di cui all'art.71 del decreto legislativo 139/2005.

 

Modalità di esame

Gli esami di abilitazione all'esercizio della professione di Dottore Commercialista consistono in tre prove scritte e in una prova orale.

La prima prova scritta verte sulle seguenti materie: ragioneria generale ed applicata; revisione aziendale; tecnica industriale e commerciale; tecnica bancaria; tecnica professionale; finanza aziendale

La seconda prova scritta verte sulle seguenti materie: diritto privato; diritto commerciale; diritto fallimentare; diritto tributario; diritto del lavoro e della previdenza sociale; diritto processuale civile

La terza prova scritta è a contenuto pratico, costituita da un'esercitazione sulle materie previste per la prima prova ovvero dalla redazione di atti relativi al contenzioso tributario.

La prova orale, diretta all'accertamento delle conoscenze teoriche del candidato, verte, oltre che nelle materie oggetto delle prove scritte, anche nelle seguenti materie: informatica; sistemi informativi; economia politica; matematica e statistica; legislazione e deontologia professionale.

I candidati già iscritti alla sezione B dell’albo devono inviare autocertificazione conteneten data di iscrizione e numero di iscrizione all’Ordine alla mail esamidistato@unimib.it entro il termine previsto per l’iscrizione, per ottenere l’esonero dalla Prima prova scritta.

Gli esami di abilitazione all'esercizio della professione di Esperto Contabile consistono in tre prove scritte e in una prova orale.

La prima prova scritta verte sulle seguenti materie: contabilità generale; contabilità analitica e di gestione; disciplina dei bilanci di esercizio e consolidati; controllo della contabilità e dei bilanci

La seconda prova scritta verte sulle seguenti materie: diritto civile e commerciale; diritto fallimentare; diritto tributario; diritto del lavoro e della previdenza sociale; sistemi di informazione ed informatica; economia politica ed aziendale; principi fondamentali di gestione finanziaria; matematica e statistica

La terza prova scritta, a contenuto pratico, è costituita da un'esercitazione sulle materie previste per la prima prova.

La prova orale verte, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, su questioni teorico pratiche relative alle attività svolte durante il tirocinio nonché aspetti di legislazione e deontologia professionale.

 

Esonero dalla I prova scritta - 1° sessione 2019

L'esonero dalla prima prova dell'esame di Stato per l'Accesso alla sezione A dell'Albo (Dottori Commercialisti) o alla sezione B dell'Albo (Esperti Contabili) può essere concesso esclusivamente a coloro che hanno conseguito un titolo di studio all'esito di uno dei corsi di laurea realizzati sulla base delle convenzioni tra Ordini territoriali e Università .

Per usufruire di tale agevolazione i laureati presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca dovranno inviare tramite email all’indirizzo esamidistato@unimib.it apposita istanza in cui si attesti il possesso dei requisiti. L'Università provvederà d'ufficio alla verifica dei medesimi.

I laureati presso altri Atenei, per usufruire dell'esonero, dovranno presentare la medesima istanza di cui sopra con le medesime modalità.  Resta inteso che ad essi si applicheranno le norme contenute nell’accordo siglato dall’Ateneo di provenienza con l’Ordine provinciale competente.

Si avvisano i candidati che verranno effettuati controlli circa la veridicità delle dichiarazioni sostitutive e, conformemente a quanto previsto dalla normativa sull’autocertificazione, qualora esse non corrispondessero al vero, l’esame potrà essere invalidato e potranno essere applicate le sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR 445 del 28/12/2000.

Per richieste di chiarimento: esamidistato@unimib.it

 

I candidati si debbono presentare per l'identificazione, muniti di un documento di identità valido.  

Sono vietati cellulari, calcolatrici programmabili e altri supporti informatici e multimediali.

Materiale consultabile alle prove scritte: testi di legge non commentati.

Prove Integrative Revisore Legale

Prove Integrative Revisore Legale

Secondo quanto previsto dall’Ordinanza MIUR del 4 Gennaio 2019, nelle due sessioni 2019 (giugno e novembre) degli esami di Stato di Dottore Commercialista e di Esperto Contabile si svolgeranno (in caso di candidati iscritti) anche le prove integrative per l’abilitazione all’esercizio della Revisione Legale (ex art. 11, c.1, DM del 19/01/2016, n. 63).

Scadenza iscrizioni I Sessione 2019:  23 Maggio 2019

Scadenza iscrizioni II Sessione 2019: 18 Ottobre 2019

L'iscrizione alle prove integrative per Revisore Legale avviene SOLO in modalità cartacea

Esame di Stato di Psicologo

Titoli di accesso

Possono partecipare all'esame di Stato per l'iscrizione alla sezione B dell'albo professionale (settore Dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro e Dottore in tecniche psicologiche per i servizi alla persona e alla comunità) coloro i quali siano in possesso dei seguenti requisiti:

- laurea nella classe 34 (DM 509/1999) o nella classe L-24 (DM 270/2004) - Scienze e tecniche psicologiche

- avvenuto tirocinio della durata di sei mesi prescritto dall'art. 53 del decreto del Presidente della Repubblica 5 giugno 2001, n.328

Possono partecipare all'Esame di Stato per l'iscrizione alla sezione A dell'albo professionale (professione abilitata Psicologo) coloro i quali siano in possesso dei seguenti requisiti:

- laurea specialistica/magistrale nella classe 58/S (DM 509/1999) o nella classe LM-51 (DM 270/2004) - Psicologia oppure laurea in Psicologia secondo l'ordinamento previgente al D.M. n. 509 del 3.11.1999 (laurea quinquennale).

- avvenuto tirocinio pratico annuale prescritto dall'articolo 1 del decreto ministeriale 13 gennaio 1992, n.239. Nel caso in cui il tirocinio sia stato svolto presso altro ateneo compilare il modulo cartaceo con i dati e inviarlo tramite mail all’indirizzo esamidistato@unimib.it.

 

Modalità di esame

I possessori di laurea specialistica/magistrale  nella classe 58/S e LM-51 - Psicologia, nonché i possessori dei titoli conseguiti secondo l'ordinamento previgente al D.M. n. 509 del 3.11.1999  sostengono l'esame di stato secondo le modalità previste dal DPR 328/2001
L'esame di Stato è articolato nelle seguenti prove:
a) una prima prova scritta sui seguenti argomenti: aspetti teorici e applicativi avanzati della psicologia; progettazione di interventi complessi su casi individuali, in ambito sociale o di grandi organizzazioni, con riferimento alle problematiche della valutazione e dello sviluppo delle potenzialità personali;

I candidati già iscritti alla sezione B dell’albo devono inviare autocertificazione conteneten data di iscrizione e numero di iscrizione all’Ordine alla mail esamidistato@unimib.it entro il termine previsto per l’iscrizione, per essere esonerati dalla Prima prova scritta.

b) una seconda prova scritta sui seguenti argomenti: progettazione di interventi complessi con riferimento alle problematiche della valutazione dello sviluppo delle potenzialità dei gruppi, della prevenzione del disagio psicologico, dell'assistenza e del sostegno psicologico, della riabilitazione e della promozione della salute psicologica;

c) una prova scritta applicativa, concernente la discussione di un caso relativo ad un progetto di intervento su individui ovvero in strutture complesse;

d) una prova orale sugli argomenti della prova scritta e su questioni teorico-pratiche relative all'attività svolta durante il tirocinio professionale, nonché su aspetti di legislazione e deontologia professionale.

I possessori della laurea nella classe 34 e L-24 - Scienze e tecniche psicologiche, sostengono l'esame di stato secondo le modalità previste dal DPR 328/2001
L'esame di Stato per la sezione B dell'albo professionale è articolato nelle seguenti prove:
a)una prova scritta vertente sulla conoscenza di base delle discipline psicologiche e dei metodi di indagine e di intervento;
b) una seconda prova scritta vertente su discipline e metodi caratterizzanti il settore;
c) una prova pratica in tema di definizione e articolazione dello specifico intervento professionale all'interno di un progetto proposto dalla commissione;
d) una prova orale consistente nella discussione delle prove scritte e della prova pratica, e nella esposizione dell'attività svolta durante il praticantato, nonché su aspetti di legislazione e deontologia professionale.

Commissione

La Commissione è composta dal presidente e da quattro membri.
Il presidente viene nominato fra i professori universitari ordinari, straordinari, fuori ruolo od a riposo di discipline psicologiche.
I membri vengono prescelti da quattro terne designate dal competente consiglio dell'Ordine professionale e composte da persone appartenenti alle seguenti categorie:
a. professori universitari ordinari, straordinari, fuori ruolo od a riposo;
b. professori associati;
c. liberi professionisti iscritti all'albo con non meno di dieci anni di esercizio professionale;
d. psicologi dipendenti da pubbliche amministrazioni con almeno dieci anni di anzianità di servizio.

La Commissione viene nominata dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Esame di Stato di Ingegnere dell'Informazione

Titoli di accesso

Possono partecipare all'Esame per l'abilitazione alla professione di Ingegnere dell'Informazione Iunior (Sezione B dell'Albo Professionale) coloro che siano in possesso della laurea in una delle seguenti classi: 

  • Classe 9 (DM 509/1999) o L-8 (DM 270/2004) - Ingegneria dell'informazione 
  • Classe 26 (DM 509/1999) o L-31 (DM 270/2004) - Scienze e tecnologie informatiche
  • ovvero un Diploma Universitario Triennale in:
  • Ingegneria delle Telecomunicazioni
  • Ingegneria dell'Automazione
  • Ingegneria Elettronica
  • Ingegneria Informatica
  • Ingegneria Logistica e della Produzione
  • Ingegneria Biomedica
  • Economia e Ingegneria della Qualità
  • Possono partecipare all'Esame per l'abilitazione alla professione di Ingegnere dell'Informazione (Sezione A dell'Albo Professionale) coloro che siano in possesso della laurea specialistica/magistrale in una delle seguenti classi: 
  • Classe 23/S (DM 509/1999) o LM-18 (DM 270/2004) - Informatica 
  • Classe 26/S (DM 509/1999) o LM-21 (DM 270/2004) - Ingegneria biomedica
  • Classe 29/S (DM 509/1999) o LM-25 (DM 270/2004) - Ingegneria dell'automazione
  • Classe 30/S (DM 509/1999) o LM-27 (DM 270/2004) - Ingegneria delle telecomunicazioni
  • Classe 32/S (DM 509/1999) o LM 29 (DM 270/2004) - Ingegneria elettronica 
  • Classe 34/S (DM 509/1999) o LM-31 (DM 270/2004) - Ingegneria gestionale 
  • Classe 35/S (DM 509/1999) o LM-32 (DM 270/2004) - Ingegneria informatica

 

ovvero di una laurea "vecchio ordinamento" in:

Ingegneria aerospaziale, Ingegneria biomedica, ingegneria chimica, Ingegneria civile, ingegneria dei materiali, Ingegneria delle telecomunicazioni, Ingegneria edile, Ingegneria elettrica, Ingegneria elettronica, Ingegneria gestionale, Ingegneria informatica, Ingegneria meccanica, Ingegneria nucleare, Ingegneria per l'ambiente e il territorio, Informatica.

La Commissione è composta dal presidente scelto da una terna di professori universitari di ruolo, fuori ruolo od a riposo, proposta dal Rettore dell'Università sede di esame e da quattro membri da scegliere da quattro terne designate dall'Ordine degli Ingegneri formate da persone appartenenti alle seguenti categorie:

  1. professori universitari di ruolo, fuori ruolo ed a riposo;
  2. liberi docenti;
  3. funzionari tecnici con mansioni direttive in enti pubblici;
  4. professionisti iscritti all'albo

 

La Commissione viene nominata dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Modalità di Svolgimento dell'Esame

Ingegnere dell'Informazione (Sezione A dell'Albo Professionale) 

L'Esame di Stato è articolato nelle seguenti prove: 

  1. una prova scritta relativa alle materie caratterizzanti il settore per il quale è richiesta l'iscrizione;
  2. una seconda prova scritta nelle materie caratterizzanti la classe di laurea corrispondente al percorso formativo specifico; 
  3. una prova orale nelle materie oggetto delle prove scritte ed in legislazione e deontologia professionale; 
  4. una prova pratica di progettazione nelle materie caratterizzanti la classe di laurea corrispondente al percorso formativo specifico. 

 

Gli iscritti nella Sezione B ammessi a sostenere l'esame di Stato per l'ammissione alla sezione A sono esentati dalla seconda prova scritta, purché il settore di provenienza coincida con quello per il quale è richiesta l'iscrizione.

Per gli iscritti ad un settore che richiedono l'iscrizione ad altro settore della stessa sezione l'esame di Stato è articolato nelle seguenti prove:

  1. una prova scritta nelle materie caratterizzanti il settore per il quale è richiesta l'iscrizione;
  2. una prova pratica di progettazione nelle materie caratterizzanti il settore per il quale è richiesta l'iscrizione.

 

Ingegnere dell'Informazione Iunior (Sezione B dell'Albo Professionale)

L'esame di Stato è articolato nelle seguenti prove: 

  1. una prova scritta relativa alle materie caratterizzanti il settore per il quale è richiesta l'iscrizione;
  2. una seconda prova scritta nelle materie relative ad uno degli ambiti disciplinari, a scelta del candidato, caratterizzanti la classe di laurea corrispondente al percorso formativo specifico;
  3. una prova orale nelle materie oggetto delle prove scritte ed in legislazione e deontologia professionale;
  4. una prova pratica di progettazione nelle materie relative ad uno degli ambiti disciplinari, a scelta del candidato, caratterizzanti la classe di laurea corrispondente al percorso formativo specifico.

Per gli iscritti ad un settore che richiedono l'iscrizione ad un altro settore della stessa sezione l'esame di Stato è articolato nelle seguenti prove:

  1. una prova scritta relativa alle materie caratterizzanti il settore per il quale è richiesta l'iscrizione;
  2. una prova pratica di progettazione in materie caratterizzanti il settore per il quale è richiesta l'iscrizione.
Esami di Stato Assistente Sociale

Titoli di accesso

Possono partecipare all'Esame di Stato per l'iscrizione alla sezione B dell'albo professionale (professione abilitata Assistente Sociale) coloro che abbiano conseguito:

il Diploma Universitario in Servizio Sociale
la Laurea nella Classe 6 - Scienze del servizio sociale (DM 509/1999)
la Laurea nella Classe L-39 - Servizio Sociale (DM 270/2004)

Possono partecipare all'Esame di Stato per l'iscrizione alla sezione A dell'albo professionale (professione abilitata Assistente Sociale Specialista) coloro che abbiano conseguito:

la Laurea specialistica nella classe 57/S - Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (DM 509/1999)
la Laurea magistrale nella classe LM-87 - Servizio sociale e politiche sociali (DM 270/2004) 

Possono altresì partecipare coloro che, non in possesso di laurea specialistica/magistrale, siano iscritti all'Albo, ai sensi della normativa previgente, da almeno 5 anni alla data di entrata in vigore del DPR 328/2001 e che abbiano svolto per almeno 5 anni le funzioni di cui all'art. 21 comma 2 del DPR 328/2001.

 

Modalità di Svolgimento dell'Esame

Assistente Sociale

Gli esami di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di assistente sociale sezione B consistono in:

a) Una prima prova scritta nelle seguenti materie o argomenti: aspetti teorici e applicativi delle discipline dell'area di servizio sociale; principi, fondamenti, metodi, tecniche professionali del servizio sociale, del rilevamento e trattamento di situazioni di disagio sociale;
b) Una seconda prova scritta nelle seguenti materie o argomenti: principi di politica sociale; principi e metodi di organizzazione e offerta di servizi sociali;
c) Una prova orale sulle seguenti materie o argomenti; legislazione e deontologia professionale; discussione dell'elaborato scritto; esame critico dell'attività svolta durante il tirocinio professionale;
d) Una prova pratica nelle seguenti materie o argomenti: analisi, discussione e formulazione di proposte di soluzione di un caso prospettato dalla commissione nelle materie di cui alla lettera a)

Il tempo massimo per le prove scritte è stabilito in cinque ore.

Sono ammessi alla prova pratica i candidati che hanno superato le prove scritte conseguendo il punteggio minimo di sei decimi in ciascuna delle prove. Sono ammessi all'orale i candidati che hanno ottenuto il punteggio minimo di sei decimi nella prova pratica.

Il candidato ottiene l'idoneità quando ha conseguito almeno i sei decimi dei voti in ciascuna delle prove previste.

 

Assistente Sociale Specialista

Gli esami di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di assistente sociale sezione A consistono in:

a) Una prima prova scritta sui seguenti argomenti: teoria e metodi di pianificazione, organizzazione e gestione dei servizi sociali; metodologie di ricerca nei servizi e nelle politiche sociali; metodologie di analisi valutativa e di supervisione di servizi e di politiche dell'assistenza sociale. 
b) Una seconda prova scritta applicativa sui seguenti argomenti: analisi valutativa di un caso di programmazione e gestione di servizi sociali; discussione e formulazione di piani o programmi per il raggiungimento di obiettivi strategici definiti dalla commissione esaminatrice. 
c) Una prova orale sui seguenti argomenti: discussione dell'elaborato scritto; argomenti teorico-pratici relativi all'attività svolta durante il tirocinio; legislazione e deontologia professionale.

Il tempo massimo per le prove scritte è stabilito in cinque ore.

Sono ammessi alla prova orale quei candidati che hanno superato le prove scritte conseguendo il punteggio minimo di sei decimi in ciascuna delle prove.

Il candidato ottiene l'idoneità quando ha conseguito almeno i sei decimi dei voti in ciascuna delle prove previste.

I candidati già iscritti alla sezione B dell’albo devono inviare autocertificazione conteneten data di iscrizione e numero di iscrizione all’Ordine alla mail esamidistato@unimib.it entro il termine previsto per l’iscrizione.

I candidati dovranno presentarsi alle prove muniti di un documento d'identità in corso di validità.

Come Iscriversi agli Esami di Stato

La domanda di iscrizione agli esami di stato è da inserire solamente tramite Segreterie Online

Se utilizza un personal computer, dal sito dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca, selezionare:

 

Se si tratta del primo accesso al sistema (laureati presso altri atenei), effettuare la registrazione dei propri dati anagrafici (n.b. inserire eventuali secondi nomi) , seguendo il seguente percorso:

  • Area Riservata - Registrazione

 

I candidati, seguendo le istruzioni , dovranno indicare: dati anagrafici, residenza, domicilio, recapito telefonico.

Per tutti gli utenti già registrati, la procedura è la seguente:

  • Area Riservata - Login

 

Dopo aver effettuato la Login, in entrambi i casi, procedere come segue:

Dall'area "Servizi di Segreteria" ovvero  "Registrato" selezionare la voce - Esami di Stato. 
Quindi cliccare sul bottone Iscrizione e scegliere l'esame cui ci vuole iscrivere e inserire le informazioni relative al titolo di studio posseduto richieste. 
ATTENZIONE: per alcuni esami è necessario indicare anche i dati di tirocinio: inizio e fine e ordine provinciale di svolgimento (per Esperto Contabile e  Dottore Commercialista) ovvero Università di compimento del tirocinio per la professione di Psicologo (sez. A e B. dell'albo).

Per dichiarare i dati di tirocinio ci si può avvalere anche dell'apposito modulo cartaceo. 

A conclusione della procedura procedere al pagamento di euro 499,58 (contributo di partecipazione all'esame +  tassa erariale), pagabile in modalità PagoPA.

Il pagamento deve essere effettuato entro il termine ultimo delle iscrizioni.

 I candidati che al momento della presentazione della domanda di ammissione non abbiano completato il tirocinio, ma che comunque lo completeranno prima della data degli esami, sono tenuti ad iscriversi entro le date stabilite e a consegnare l'attestazione di avvenuto tirocinio prima dell'inizio dello svolgimento degli esami.

I candidati risultati assenti nella I sessione non dovranno effettuare i versamenti richiesti per la II sessione, ma dovranno comunque ripresentare la domanda di iscrizione.

I candidati assenti nella II sessione per iscriversi all'esame di abilitazione dell'anno solare successivo dovranno, invece,  pagare nuovamente la tassa universitaria e quella erariale.

I candidati respinti, per iscriversi nuovamente all'esame di abilitazione , sono tenuti al pagamento del contributo di iscrizione e della  tassa erariale per l'intera quota.

a cura di Area della formazione, ultimo aggiornamento il 14/05/2019