4 Ciclo - A.A. 2018-2019

E’ possibile ricevere informazioni inviando una email a specializzazione.sostegno@unimib.it
Si avvisa che non saranno fornite risposte a questiti che pervengano a indirizzi diversi rispetto a quello sopra indicato o inviate a singole persone fisiche in servizio presso l’Ateneo

Il Ministero ha reso note le modalità di attuazione dei percorsi di specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabiità con D.M.dell' 8 febbraio 2019,n. 92.

In data 21 febbraio 2019, n. 118 l'Ateneo ha ottenuto l'autorizzazione ad attivare i percorsi formativi nei limiti dei posti fissati dall'Allegato A del D.M. del 21 febbraio 2019.

GRADO DI SCUOLA NUMERO POSTI NUMERO DOMANDE
Scuola dell’Infanzia 30 151
Scuola Primaria 120 549
Scuola Secondaria di Primo grado 120 1464
Scuola Secondaria di Secondo grado 60 1892
TOTALE 330 4056

 

Visto il D.M. del 27 febbraio 2019, n. 158 i test preliminari si svolgeranno i giorni 15 e 16 aprile 2019.

BANDO DI CONCORSO PER L’ AMMISSIONE AL CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVITÀ DI SOSTEGNO DIDATTICO AGLI ALUNNI CON DISABILITÀ – ANNO ACCADEMICO 2018-2019 – 4 CICLO

Si comunica l’esito dei test preliminiari del 15 e 16 aprile 2019:

Graduatoria per Posizione Test Preselettivo Scuola dell'Infanzia
Graduatoria per Posizione Test Preselettivo Scuola Primaria
Graduatoria per Posizione Test Preselettivo Scuola Secondaria di Primo Grado
Graduatoria per Posizione Test Preselettivo Scuola Secondaria di Secondo Grado

ISCRIZIONE AL CONCORSO

Apertura Iscrizione: Mercoledì 13 Marzo 2019 dalle ore 11.00
Chiusura Iscrizione: Venerdì 29 Marzo 2019 ore 15.00

Alla selezione sono ammessi i candidati in possesso dei requisiti indicati negli articoli 3 e 5 del D.M. dell’8 febbraio 2019, n.92.
I titoli sono autocertificati, ai sensi della normativa vigente, durante la procedura online al momento della presentazione della domanda.
L’Università può adottare, in qualsiasi momento, provvedimenti di esclusione o decadenza nei confronti di coloro che risultino sprovvisti dei requisiti richiesti.

Per iscriversi al test di ammissione occorre versare un contributo spese di Euro 100,00, non rimborsabile in nessun caso.

GUIDA ALLA PROCEDURA DI ISCRIZIONE AL CONCORSO DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE
La domanda di iscrizione alla selezione deve essere effettuata online tramite sito internet dell’Università degli Studi di Milano – Bicocca, http://www.unimib.it/segreterieonline, nel periodo indicato.

Il candidato, se accede al sistema per la prima volta, deve preliminarmente effettuare la procedura di registrazione dei propri dati, selezionando, nell’Area Riservata, la voce “Registrazione”. I dati richiesti sono: codice fiscale, dati anagrafici, indirizzi di residenza e di domicilio, recapiti telefonici ed e-mail (necessaria per ricevere eventuali comunicazioni). La registrazione può essere effettuata una sola volta. Al termine della registrazione, il nome utente assegnato dal sistema e la password personale scelta consentono di eseguire l’operazione di login per l’iscrizione alla selezione.

Gli utenti già registrati che non ricordano login o password possono recuperarle attraverso la procedura descritta in questa pagina

Per tutti i candidati: effettuato il login, nell’area “Segreteria” selezionare la voce “Ammissione”, proseguire selezionando “Iscrizione concorsi”, selezionare “Post Riforma – Specializzazione di attività di Sostegno” ed infine indicare il grado di scuola.

Nel corso dell’iscrizione è richiesto:

  • l’inserimento di una scansione di un documento di identità del candidato in corso di validità;
  • l’inserimento di una fototessera in formato elettronico, che sarà stampata sulla ricevuta di iscrizione e, in caso di immatricolazione, sul badge universitario. E’ necessario inserire una foto per documenti, in formato bitmap o jpeg con una risoluzione di almeno 300x400 pixel. Perché la foto sia valida deve ritrarre esclusivamente il viso su sfondo chiaro. L’unico caso in cui il passaggio della richiesta foto verrà omesso è quello in cui sia già presente una foto dello studente con i requisiti sopra descritti nella banca dati dell’Ateneo.
  • l’inserimento dei requisiti di accesso e dei titoli valutabili utilizzando il questionario online durante la procedura di iscrizione al concorso.

Si consiglia pertanto al candidato di preparare tutta la documentazione necessaria prima di procedere con l’iscrizione.

N.B.: una volta completata l’iscrizione, non è prevista la possibilità di effettuare alcuna modifica.

 

PAGAMENTO MAV
A conclusione della procedura, è necessario stampare il bollettino MAV elettronico di Euro 100,00 quale contributo spese pagabile presso gli sportelli di tutti gli istituti bancari: il pagamento deve essere effettuato entro il termine delle iscrizioni, riportato sul bollettino stesso. Per i pagamenti prossimi alla data di scadenza è consigliabile effettuare il versamento presso la Banca popolare di Sondrio, ente cassiere di questo Ateneo. In caso di pagamento tramite internet banking verificare con il proprio istituto bancario l’orario effettivo di esecuzione della disposizione richiesta. Nel caso in cui il pagamento risulti registrato in data successiva alla scadenza, lo stesso non sarà ritenuto valido. Il pagamento non viene in alcun caso rimborsato.

Il mancato pagamento o il pagamento oltre i termini inibiscono la stampa della ricevuta di iscrizione e comportano l’esclusione dalla prova o l’annullamento della stessa, anche se dovuto a causa non imputabile al candidato. Il solo pagamento del contributo di Euro 100,00 effettuato con modalità diverse da quelle contenute nel presente bando e senza contestuale iscrizione al test non sarà ritenuto valido come iscrizione e non consentirà l’ammissione alla prova.

 

AMMESSI
Il giorno 10 aprile 2019 verrà pubblicato nella sezione CONCORSO DI AMMISSIONE, l'elenco degli ammessi, la sede, l’aula e la modalità della prova (cartacea o informatica): tale avviso rappresenta l’unico mezzo ufficiale di comunicazione.

Nel caso in cui il candidato non risulti in elenco ma sia in possesso di ricevuta di pagamento entro i termini previsti per l'iscrizione, dovrà presentarsi il giorno del test, nell'orario di convocazione indicato nel presente bando, recando con sé la ricevuta attestante il pagamento effettuato nei termini.
I candidati con titolo di studio conseguito all’estero devono inoltre attenersi alle disposizioni indicate nell’art. 6, relativo ai cittadini europei o extra-UE legalmente soggiornanti in Italia in possesso di titolo conseguito all’estero.

 

CANDIDATI IN POSSESSO DI TITOLO CONSEGUITO ALL’ESTERO
I candidati con titolo di abilitazione conseguito all’estero sono ammessi a partecipare alla selezione previa presentazione del decreto di riconoscimento rilasciato dal MIUR del titolo di abilitazione conseguito all’estero. Il predetto documento dovrà essere allegato alla procedura di consegna titoli, utilizzando la voce “Documentazione titoli stranieri”.

 

CANDIDATI CON DISABILITA’ (DIS) O CON DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO (DSA)
I candidati con disabilità (DIS) o con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) possono richiedere di fruire, per il sostenimento della prova, dei supporti specifici previsti dalle normative vigenti.
A tal fine gli interessati sono tenuti a formulare la richiesta durante la procedura di iscrizione alla prova e ad allegare la documentazione attestante la disabilità (invalidità civile o certificato di handicap) o il disturbo specifico dell’apprendimento per consentire all’Ateneo una valutazione della richiesta e una adeguata organizzazione del servizio.
La certificazione di disabilità deve essere:

  • rilasciata dall’INPS, ai sensi della legge n. 118 del 30 marzo 1971 (invalidità civile)

oppure

  • rilasciata dalla struttura sanitaria pubblica competente per il territorio, ai sensi della legge n. 104/92 e successive modificazioni (certificato di handicap)

La diagnosi di DSA deve:

  • rispondere ai criteri della Consensus Conference (2011);
  • riportare i codici nosografici, la dicitura esplicita del DSA in oggetto, contenere le informazioni necessarie per comprendere le caratteristiche individuali con le indicazioni delle aree di forza e debolezza;
  • Deve inoltre essere stata rilasciata da strutture del SSN o da enti o professionisti accreditati dalle Regioni e da non più di 3 anni se eseguita prima della maggiore età del candidato (art. 3 L.  170/2010 e successivo Accordo Stato-Regioni del 24/07/2012).

Il mancato inserimento on line della documentazione entro i termini previsti dal presente bando non darà diritto alla fruizione dei supporti richiesti.
Entro massimo il giorno precedente la data della prova, i candidati ricevono una e-mail dal Servizio per gli studenti con disabilità e con DSA d’Ateneo all’indirizzo di posta elettronica comunicato, con la conferma dei servizi attivati e tutte le informazioni logistico-organizzative.
Nel caso di accompagnamento e/o affiancamento la comunicazione contiene anche l’indicazione del luogo nel quale incontrarsi con il personale preposto.
Gli utenti sono tenuti a comunicare l’eventuale annullamento del/i servizio/i di accompagnamento e/o affiancamento inviando comunicazione scritta all’indirizzo servizi.disabili.dsa@unimib.it.

CONCORSO DI AMMISSIONE

Le prove di ammissione prevedono un test preliminare, una prova scritta e una orale distinte per la scuola dell'infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado

ll test preliminare e la prova scritta, secondo quanto previsto dal DM 30 settembre 2011, allegato C, saranno volti a verificare, unitamente alla capacità di argomentazione e al corretto uso della lingua, il possesso, da parte del candidato, di:

  • Competenze socio-psico-pedagogiche diversificate secondo i quattro gradi di scuola;
  • Competenze su intelligenza emotiva, riferite ai seguenti aspetti: riconoscimento e comprensione di emozioni, stati d’animo e sentimenti nell’alunno; aiuto all’alunno per un’espressione e regolazione adeguata dei principali stati affettivi; capacità di autoanalisi delle proprie dimensioni emotive nella relazione educativa e didattica;
  • Competenze su creatività e su pensiero divergente, riferite cioè al saper generare strategie innovative ed originali tanto in ambito verbale linguistico e logico matematico quanto attraverso i linguaggi visivo, motorio e non verbale;
  • Competenze organizzative in riferimento all’organizzazione e agli aspetti giuridici concernenti l’autonomia scolastica: il Piano dell’Offerta Formativa, l’autonomia didattica, l’autonomia organizzativa, l’autonomia di ricerca e di sperimentazione e sviluppo, le reti di scuole;  le modalità di autoanalisi e le proposte di auto miglioramento di Istituto; la documentazione; gli Organi Collegiali: compiti e ruolo del Consiglio di Istituto, del Collegio Docenti e del Consiglio di Classe o Team Docenti, del Consiglio di Interclasse e intersezione; forme di collaborazione inter istituzionale, di attivazione delle risorse del territorio, di informazione e coinvolgimento delle famiglie. Compito e ruolo delle famiglie.

La prova orale verterà sui contenuti delle prove scritte e su aspetti di questioni motivazionali.

TEST PRELIMINARE
Differenziato in funzione del grado di scuola, si svolgerà nelle seguenti date:
SCUOLA DELL’INFANZIA: 15 aprile 2019 alle ore 10.00 – CANDIDATI AMMESSI
SCUOLA PRIMARIA: 15 aprile 2019 alle ore 15.00 – CANDIDATI AMMESSI
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO: 16 aprile 2019 alle ore 10.00 – CANDIDATI AMMESSI
SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO: 16 aprile 2019 alle ore 15.00 – CANDIDATI AMMESSI

Le prove si svolgeranno:
il giorno 15 aprile 2019 presso l’Edificio U7 – via Bicocca degli Arcimboldi, 8 – 20126 – Milano;
il giorno 16 aprile 2019 presso il Mediolanum Forum – Via Giuseppe di Vittorio, 6 - 20090 – Assago (MI).

I candidati che si presentano senza documento d’identità, con documento non valido, o dopo la chiusura delle operazioni di riconoscimento non sono ammessi alla prova.
Non sono altresì ammessi i candidati che non risultino presenti nelle liste di iscrizione, che non abbiano provveduto o abbiano provveduto in ritardo al pagamento del bollettino MAV.

Il test preselettivo, della durata di 120 minuti, è costituito da 60 quesiti a risposta multipla, ciascuno dei quali con 5 opzioni di risposta, di cui solo una corretta. Almeno 20 dei predetti quesiti saranno volti a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana.
Per ciascun/a candidato/a viene generata casualmente una prova costituita da 60 quesiti a risposta multipla, randomizzati e permutati a cura di una società esterna.
Per la valutazione della prova si tiene conto dei seguenti criteri:

  • 0,50 punto per ogni risposta corretta;
  • 0 punti per ogni risposta non data;
  • 0 punti per ogni risposta errata.

L’assenza del candidato al test preliminare sarà considerata quale rinuncia alla selezione, qualunque ne sia la causa.

Saranno ammessi alla prova scritta un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili nella singola sede per gli accessi. Saranno altresì ammessi alla prova scritta coloro che, all'esito della prova preselettiva, abbiano conseguito il medesimo punteggio dell'ultimo degli ammessi. Nello specifico:

  • per la scuola dell’infanzia, fino alla posizione di graduatoria n 60 ed eventuali pari merito – GRADUATORIA TEST;
  • per la scuola primaria, fino alla posizione di graduatoria n 240 ed eventuali pari meritoGRADUATORIA TEST;
  • per la scuola secondaria di primo grado, fino alla posizione di graduatoria n 240 ed eventuali pari merito GRADUATORIA TEST;
  • per la scuola secondaria di secondo grado, fino alla posizione di graduatoria n 120 ed eventuali pari merito – GRADUATORIA TEST.

PER L’AMMISSIONE ALLA PROVA SCRITTA NON E’ PREVISTO LO SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA.

 

PROVA SCRITTA
Differenziata per i diversi gradi di scuola, si svolgerà nelle seguenti date:
SCUOLA DELL’INFANZIA: 6 maggio 2019 alle ore 10.00 – aula U6/1a;
SCUOLA PRIMARIA: 6 maggio 2019 alle ore 15.00 – aule U6/8 dalla lettera A alla lettera I - U6/9 dalla lettera L alla lettera Z;
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO: 7 maggio 2019 alle ore 10.00 – aule U6/8 dalla lettera A alla lettera L - U6/9 dalla lettera M alla lettera Z;
SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO: 7 maggio 2019 alle ore 15.00 – aula U7/3.

Informazioni logistiche:
Aula U7/3 – Edificio U7 – via Bicocca degli Arcimboldi, 8 – 20126 – Milano;
Aula U6/1a, Aula U6/8 e Aula U6/9 – Edificio U6 – piazza dell’Ateneo Nuovo, 1 – 20126 – Milano.

I candidati che si presentano senza documento d’identità, con documento non valido, o dopo la chiusura delle operazioni di riconoscimento non sono ammessi alla prova.

La prova scritta della durata di 120 minuti è costituita da 3 quesiti a risposta aperta. A ciascun quesito verrà attribuito il punteggio massimo di 10 punti.
La prova scritta è valutata in trentesimi ed è predisposta dall’Università.
Saranno ammessi alla prova successiva (prova orale) i candidati che avranno ottenuto una votazione non inferiore a 21/30.

 

PROVA ORALE
Differenziata per i diversi gradi di scuola, si svolgerà a partire dalle seguenti date:
SCUOLA DELL’INFANZIA: 30 maggio 2019 dalle ore 09.30;
SCUOLA PRIMARIA: 28 maggio 2019 dalle ore 09.30;
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO: 27 maggio 2019 dalle ore 09.30;
SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO: 29 maggio 2019 dalle ore 09.30.
L’indirizzo della sede, l’aula, la data e l’orario della prova saranno indicati sull’elenco degli ammessi alla prova orale pubblicato in questa sezione il giorno 21 maggio 2019.

I candidati che si presentano senza documento d’identità, con documento non valido, o dopo la chiusura delle operazioni di riconoscimento non sono ammessi alla prova.

La prova orale è costituita da un colloquio individuale, è valutata in trentesimi ed è predisposta dall’Università.
La prova orale è superata se il candidato riporta un voto non inferiore a 21/30.

 

VALUTAZIONE TITOLI
I titoli professionali, di studio e scientifici, inseriti all’atto dell’iscrizione al concorso, valutabili ai fini della graduatoria finale e i relativi punteggi, di seguito riportati, dovranno essere posseduti all’atto dell’iscrizione al concorso.

Il punteggio massimo attribuibile ai titoli valutabili è di 10 punti complessivi ripartiti secondo i seguenti criteri e punteggi.

TITOLI PROFESSIONALI
Il servizio di insegnamento per il sostegno prestato nelle istituzioni statali e paritarie del sistema scolastico nazionale, maturato entro la data in cui è bandita la selezione, sarà valutato per un massimo di 5 (cinque) anni, in base al seguente criterio:
1, Servizio di insegnamento per il sostegno prestato nel grado di scuola per il quale si intende conseguire la specializzazione: 180 giorni continuativi per anno scolastico: 0,75 punti per anno di servizio
2. Servizio di insegnamento per il sostegno prestato in un grado di scuola diverso da quello per il quale si intende conseguire la specializzazione: 180 giorni continuativi per anno scolastico: 0,50 punti per anno di servizio.

TITOLI DI STUDIO
3. Dottore di ricerca nel settore disciplinare M-PED/03, nei settori disciplinari affini (M-PED/01 e M-PED/04) e in tutti quelli relativi ai settori disciplinari M-PSI: fino ad un massimo di 2 punti
4. Altri titoli di studio inerenti ai contenuti disciplinari dei settori sopra riportati (corso di specializzazione annuale, master I e II livello): fino ad un massimo di 2.25 punti.

TITOLI SCIENTIFICI
5. Pubblicazioni inerenti ai contenuti disciplinari dei settori disciplinari sopra riportati: fino ad un massimo di 2 punti.

 

GRADUATORIA FINALE
La graduatoria degli ammessi al corso di specializzazione, ai sensi dell'art. 6, comma 9 e 10, del D.M. del 30 settembre 2011, è formata sommando, ai punteggi conseguiti dai candidati nel test preliminare, nella prova scritta e nella prova orale, il punteggio attribuito all’esito della valutazione dei titoli dai medesimi presentati. In caso di parità di punteggio finale, prevale il candidato che abbia una maggiore anzianità di servizio di insegnamento sul sostegno nelle scuole ovvero, nel caso si tratti di candidati che non abbiano svolto il predetto servizio, prevale il candidato più giovane.

È ammesso ai corsi di specializzazione per le attività di sostegno, secondo l’ordine della graduatoria un numero di candidati non superiore al numero dei posti disponibili come indicato nel bando, all’articolo 1.

IMMATRICOLAZIONE AL CORSO

Il contributo di iscrizione al corso è di Euro 3.000,00 da versare in due rate di Euro 1.500,00 ciascuna. Il corso inizierà il 1 luglio 2019.

Non sono previste agevolazioni basate sulla condizione economica dello studente legata all’indicatore ISEE.

Dal 13 al 18 giugno 2019 i vincitori dei concorsi per l’ammissione ai corsi di specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità, collocati nelle graduatorie in posizione utile sulla base dei posti disponibili, devono immatricolarsi, seguendo la seguente procedura:

  • Dalla pagina SegreterieOnLine  eseguire il login servendosi delle credenziali ottenute in fase di registrazione per l'iscrizione al concorso (In caso di smarrimento delle credenziali d’accesso alle Segreterie On-line è possibile recuperare la login o la password seguendo le istruzioni pubblicate in questa pagina);
  • Cliccare su Immatricolazione e scegliere la voce Immatricolazioni ai corsi ad accesso programmato;
  • Selezionare, quindi, il grado di scuola a cui ci si vuole immatricolare e seguire la procedura, compilando i campi richiesti; al termine confermare l'inserimento degli stessi;
  • Stampare il  MAV elettronico per il pagamento della prima rata (1.500,00 euro);
  • Effettuare il pagamento del MAV presso gli sportelli di qualsiasi istituto bancario entro il termine del 18 giugno 2019.

Gli ammessi che non effettueranno tali operazioni entro i termini stabiliti saranno considerati rinunciatari.

In caso di ammissioni a più gradi di scuola, è necessario optare per uno solo. Non è concessa l’iscrizione a più corsi di specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità presso questo o altri Atenei.

Si ricorda che al perfezionamento dell’immatricolazione verrà attivata a ciascuno studente una casella e-mail d’Ateneo. L'indirizzo è nomeutente@campus.unimib.it, nomeutente e password sono quelle valide per il servizio di accesso alle SegreterieOnLine.

La casella è un canale ufficiale e va quindi utilizzata per tutte le comunicazioni tra lo studente e l'Università.

 

PAGAMENTO CON CARTA DEL DOCENTE
i candidati che desiderano pagare una parte della quota di immatricolazione utilizzando la carta del docente devono:

  • Creare un buono secondo questi parametri: "Tipologia ente: Fisico - Ambito: Formazione e Aggiornamento - Bene/Servizio: Corsi Post Lauream";
  • Salvare il buono generato utilizzando la voce "salva come pdf" ed inviarlo via email all'indirizzo specializzazione.sostegno@unimib.it entro e non oltre il giorno 14 giugno 2019;
  • Collegarsi su SegreterieOnLine, dopo aver ricevuto via email la comunicazione di avvenuta registrazione del buono, e stampare il mav elettronico per il pagamento della quota restante;
  • Effettuare il pagamento del MAV presso gli sportelli di qualsiasi istituto bancario entro il termine del 18 giugno 2019

 

INCOMPATIBILITA’
Si ricorda che l’iscrizione ai corsi di specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità è incompatibile all’iscrizione a corsi di dottorato di ricerca e a qualsiasi altro corso che dia diritto all’acquisizione di crediti formativi universitari o accademici in Italia e all’estero, da qualsiasi ente organizzati. Chi fosse già iscritto a uno di tali corsi, dovrà presentare, prima dell’immatricolazione, istanza di sospensione della precedente carriera alla segreteria studenti di riferimento.

 

SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA E COPERTURA DEI POSTI DISPONIBILI
I posti che si rendono disponibili a seguito della rinuncia o della mancata immatricolazione entro i termini prescritti degli aventi diritto sono assegnati tenendo conto dell’ordine progressivo della graduatoria.
La riapertura della graduatoria, comunicata con apposito avviso il giorno 19 giugno 2019 in questa sezione, è prevista dal 20 al 24 giugno 2019 ore 12:00.

Ulteriori posti disponibili: nel caso in cui, al termine delle procedure di immatricolazioni la graduatoria dei candidati ammessi risulti composta da un numero di candidati inferiore al numero di posti messi a bando, si procederà ad integrarla con soggetti, collocati in posizione non utile nelle graduatorie di merito di altri atenei, che ne facciano specifica richiesta entro il 24 giugno 2019, utilizzando l’apposito modulo presente sul sito, a loro volta graduati e ammessi dagli atenei sino ad esaurimento dei posti disponibili. A tal fine, preso atto che la valutazione dei titoli di cui all'articolo 6, comma 8 del DM Sostegno del 30 settembre 2011 è demandata alle autonome scelte delle sedi, gli atenei provvedono a rivalutare i titoli dei soggetti di cui al presente comma in conformità ai propri bandi.
La graduatoria sarà pubblicata in questa sezione il giorno 26 giugno 2019.

 

ISCRIZIONE IN SOPRANNUMERO
Sono altresì ammessi in soprannumero ai relativi percorsi i soggetti che, in occasione dei precedenti cicli di specializzazione:

  • abbiano sospeso il percorso ovvero, pur in posizione utile, non si siano iscritti al percorso;
  • siano risultati vincitori di più procedure e abbiano esercitato le relative opzioni;
  • siano risultati inseriti nelle rispettive graduatorie di merito, ma non in posizione utile.

I candidati che intendono essere ammessi in soprannumero dovranno far pervenire apposita domanda con le modalità che saranno indicate in questa sezione entro il giorno 26 giugno 2019.

 

ABBREVIAZIONE DI CARRIERA
Gli Atenei predispongono percorsi abbreviati, finalizzati all'acquisizione del titolo, per i soggetti che hanno già conseguito il titolo di specializzazione sul sostegno in un altro grado di istruzione e risultino utilmente collocati in graduatoria di merito, ovvero ammessi in soprannumero ai sensi dell'articolo 4, comma 4 del D.M. dell’8 febbraio 2019, n 92.
Gli Atenei valutano le competenze già acquisite e predispongono i relativi percorsi, fermo restando l'obbligo di acquisire i 9 crediti di laboratorio e i 12 crediti di tirocinio, espressamente previsti dal D.M. sostegno, come diversificati per grado di istruzione.

ATTIVITA' DIDATTICA

L'Offerta formativa dei corsi di specializzazione per le attività di sostegno è definita nell'ALLEGATO B al DM 30 settembre 2011.

 

CALENDARIO DEL CORSO
Le lezioni si svolgeranno in modalità intensiva nel periodo dal 1 al 20 luglio 2019 e dal 2 al 7 settembre 2019 dalle 09:00 alle 18:00.

Dal 9 settembre 2019 al 4 marzo 2020 l’attività didattica si svolgerà il Lunedì e il Mercoledì pomeriggio dalle 14:30 alle 18:30 e l’intera giornata del Sabato dalle 09:00 alle 18:00 presso il campus dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Gli esami sono previsti al Venerdì pomeriggio.

L'avvio dei corsi è previsto per il 1 luglio 2019, l’esame di abilitazione finale è previsto a partire dal 16 marzo 2020.

a cura di Area della formazione, ultimo aggiornamento il 24/04/2019