Sanità Pubblica

Il Dottorato di Ricerca in Sanità Pubblica coniuga competenze diverse acquisite dal corpo docente nel corso degli anni nell'ambito dell'Università degli studi di Milano-Bicocca nel campo della statistica medica, epidemiologia, sanità pubblica e della ricerca clinica in senso lato. La sua finalità è quella di preparare, attraverso percorsi formativi e di ricerca interdisciplinari, figure professionali che siano in grado di contribuire allo sviluppo della Sanità Pubblica e della ricerca medica, specie nel campo degli studi epidemiologici osservazionali e di intervento.

Tre sono i curricula offerti: 

1. Biostatistica ed epidemiologia 
2. Fisiopatologia clinica e prevenzione delle malattie
3. Ricerca e valutazione sui servizi e sulle tecnologie sanitarie 

La mobilità internazionale è fortemente incoraggiata, specie nel secondo e terzo anno del dottorato.
 

Coordinatore: Prof. Guido Grassi
Vicecoordinatore: Prof. Lorenzo Mantovani

Segreteria organizzativa: Elisabetta Marchesi – elisabetta.marchesi@unimib.it

Obiettivi e tematiche di ricerca

Fornire elevate professionalità in grado di contribuire allo sviluppo della ricerca in tutti i campi della sanità.

Per raggiungere tale obiettivo alla fine del percorso formativo un dottorando deve avere acquisito:

  1. solide basi nelle discipline quantitative (statistica ed epidemiologia)
  2. conoscenza avanzata dell'area di ricerca prescelta dal dottorando
  3. capacità di utilizzare gli approcci e gli strumenti più idonei per la produzione di evidenze scientifiche nel campo della ricerca clinica e della sanità pubblica
  4. capacità di interpretare e comunicare i risultati della ricerca e di discutere le loro implicazioni.
  5. predisposizione allo sviluppo di nuova metodologia, all'aggiornamento e approfondimento metodologico ed applicativo.

Il Dottorato in Sanità Pubblica è articolato in 3 curricula, ognuno dei quali con una caratterizzazione particolare:

Curriculum 1 - Biostatistica ed Epidemiologia: approfondisce il metodo statistico nel suo sviluppo e nelle sue applicazioni al disegno ed all'analisi degli studi condotti nella ricerca clinica e approfondisce il metodo osservazionale per lo studio dei determinanti delle malattie e dei percorsi diagnostico-terapeutici (Responsabile: Valsecchi Maria Grazia)

Curriculum 2 – Fisiopatologia clinica e prevenzione delle malattie: comprende la ricerca sui meccanismi alla base dello sviluppo e della progressione delle malattie e lo studio degli interventi finalizzati alla prevenzione primaria e secondaria (Responsabile: Grassi Guido)

Curriculum 3 – Ricerca e Valutazione sui Servizi e sulle Tecnologie sanitarie: è finalizzato ad orientare le scelte di politica sanitaria approfondendo la ricerca su sicurezza, efficacia, performance, valore dei percorsi, servizi e tecnologie della salute (Responsabile: Prof. Lorenzo Giovanni Mantovani)

Ogni dottorando sarà seguito da un tutor ed inserito in un gruppo di ricerca legato al curriculum scelto e al tema di ricerca.

Sbocchi occupazionali

Ampia è la gamma di sbocchi professionali che il conseguimento di questo titolo offre. Tali sbocchi sono soprattutto in ambito di Enti di ricerca pubblici e privati, strutture del Servizio Sanitario Regionale e Nazionale, direzioni scientifiche e servizi di statistica medica ed epidemiologica in IRCCS e in Ospedali di insegnamento, CRO (Contract Research Organizations) che lavorano in ambito farmaceutico-sanitario, industrie farmaceutiche, accademia.

Composizione Collegio Docenti
Antolini Laura Università di Milano-Bicocca    
Bellelli Giuseppe Università di Milano-Bicocca    
Bombelli Michele Università di Milano-Bicocca    
Dell’Oro Raffaella Università di Milano-Bicocca    
Galimberti Stefania Università di Milano-Bicocca    
Genovesi Simonetta Carla Università di Milano-Bicocca    
Giannattasio Cristina Università di Milano-Bicocca    
Grassi Guido Università di Milano-Bicocca    
Luppi Frabizio Università di Milano-Bicocca    
Mantovani Lorenzo Giovanni Università di Milano-Bicocca    
Mazzaglia Giampiero Università di Milano-Bicocca    
Mazzola Paolo Università di Milano-Bicocca    
Parati Gianfranco Università di Milano-Bicocca    
Pesci Alberto Università di Milano-Bicocca    
Pieruzzi Federico Umberto Università di Milano-Bicocca    
Quarti Trevano Fosca Anna Luisa Università di Milano-Bicocca    
Rebora Paola Università di Milano-Bicocca    
Sinico Renato Alberto Università di Milano-Bicocca    
Valsecchi Maria Grazia Università di Milano-Bicocca    
Burzykowski Tomasz Hasselt University, BE    
Di Serio Mariaclelia Libera Università "Vita Salute S.Raffaele" Milano    
Esler Murray Baker Heart & Diabetes Insitute/Monash University    
Glidden David V. University of California, USA    
Jordan Jens University of Cologne, DE    
Lurbe Empar University of Valencia, ESP    
Postma Maarten Jacobus University of Groningen, NL    
Rancoita Paola Maria Libera Università "Vita Salute S.Raffaele" Milano    
Veronesi Giovanni Università degli Studi INSUBRIA     
Didattica

 Il Corso di dottorato è strutturato in insegnamenti articolati nelle seguenti aree:

Area comune alla Scuola di Dottorato. Nei primi due anni di corso il dottorando è tenuto a frequentare insegnamenti promossi dalla Scuola di Dottorato, finalizzati alla trasmissione di competenze trasversali e con contenuti di ampio respiro culturale.

Corsi e seminari del Dottorato in Sanità Pubblica. Ogni anno il dottorando è tenuto a frequentare gli eventi promossi dal dottorato e finalizzati all’approfondimento di tematiche innovative nell’ambito della Sanità Pubblica.

Approfondimenti tematici finalizzati alla tesi di dottorato. Nel secondo e terzo anno di corso il dottorando è tenuto ad approfondire specifici argomenti legati in parte al curriculum prescelto e in parte al tema della tesi di dottorato.

Basi biomediche della Sanità Pubblica. Nel primo anno di corso il dottorando è tenuto a recuperare, laddove opportuno, e ad approfondire le discipline biomediche propedeutiche alle scienze della Sanità Pubblica.

Basi quantitative della Sanità Pubblica. Nei primi due anni di corso il dottorando è tenuto a recuperare, laddove opportuno, e ad approfondire le discipline quantitative maggiormente legate alla Sanità Pubblica.

Al completamento del percorso formativo il dottorando è tenuto a dimostrare un’ottima padronanza della lingua inglese sia scritta che orale e una buona capacità di comunicazione orale e scritta dei risultati della ricerca sia in italiano che in inglese.

a cura di Scuola di dottorato, ultimo aggiornamento il 13/04/2021