Come partecipare ai test d'ingresso

supporti test ingresso

Se hai una disabilità, un DSA o un BES puoi iscriverti ai Test d’ingresso secondo le modalità indicate dal Bando di ciascun Corso di Studi.
In ogni bando troverai un’apposita sezione dedicata ai candidati con Disabilità e/o DSA.

Quali supporti posso richiedere?
  • Tempo aggiuntivo:
    - Massimo 30% per Candidati con DSA e/o BES
    - Massimo 50% per Candidati con DISABILITÀ
  • Affiancamento durante il test da parte di un operatore del Se.S.D.DSA nella lettura e/o nella scrittura
  • Accompagnamento da parte di un operatore del Se.S.D.DSA da e per l’aula del test
  • Calcolatrice non scientifica (solo se in presenza di diagnosi di Discalculia)
  • Testo Ingrandito/Videoingranditore

Secondo la Normativa vigente, gli ausili sopra elencati sono gli unici consentiti per lo svolgimento dei Test d’Ingresso. Non è consentito l’utilizzo di altri ausili come dizionario e/o vocabolario, formulario, tavola periodica degli elementi, mappa concettuale, personal computer, tablet, smartphone ed altri strumenti similari.

Modalità per richiedere i supporti

Dovrai formalizzare la richiesta dei supporti durante la procedura di iscrizione on-line al test (come da indicazioni contenute nei rispettivi bandi o sulle pagine internet specifiche), allegando (avendo cura che sia un formato leggibile e non modificabile):

  • il certificato di invalidità rilasciato dall'ASL (per i candidati con disabilità)
  • la diagnosi di DSA rilasciata da strutture accreditate o autorizzate (per i candidati con DSA)
  • la certifcaziine che attesti i Bisogni Educativi Speciali rilasciata da strutture accreditate o autorizzate (per i candidati con BES)

N.B. La mancata presentazione della documentazione entro i termini previsti da ciascun bando non darà diritto alla fruizione dei supporti richiesti. Il giorno della prova il candidato che non ha fatto richiesta nelle modalità sopra descritte non potrà ottenere nessun ausilio né tempo aggiuntivo.

Caratteristiche documenti da allegare
Quali caratteristiche deve avere la certificazione di invalidità?
  • essere rilasciata dalla struttura sanitaria pubblica competente per il territorio, ai sensi della legge n.104/92 e successive modificazioni (certificato di handicap)
  • essere rilasciata dall’INPS, ai sensi della legge n. 118 del 30 marzo 1971 (invalidità civile)

In entrambi i casi la Documentazione deve contenere la Diagnosi senza OMISSIS

 Quali caratteristiche deve avere la diagnosi di DSA?
  • rispondere ai criteri della Consensus Conference (2011)
  • riportare i codici nosografici, la dicitura esplicita del DSA in oggetto, contenere le informazioni necessarie per comprendere le caratteristiche individuali con le indicazioni delle aree di forza e di debolezza
  • essere stata rilasciata da strutture del SSN o da enti o professionisti accreditati dalle Regioni e da non più di 3 anni (D.M. 5669/2011)se eseguita prima della maggiore età del candidato oppure in epoca successiva al diciottesimo anno di vita (art. 3 L. n.170/2010 e successivo accordo Stato-Regioni del 25/07/2012)

I candidati con invalidità, disabilità o con DSA/BES di Paesi UE e Paesi non UE, residenti all’ estero, che intendano usufruire delle misure previste, devono presentare la certificazione attestante lo stato di invalidità, disabilità o di DSA rilasciata nel Paese di residenza, accompagnata da una traduzione, giurata o certificata dalle rappresentanze diplomatiche italiane conforme al testo originale, in lingua italiana o in lingua inglese.
Gli organi di Ateneo incaricati di esaminare le certificazioni accertano che la documentazione straniera attesti una condizione di invalidità, disabilità o di disturbo specifico dell’apprendimento riconosciuta dalla normativa italiana.

Valutazione e supporti accordati

Alla chiusura delle iscrizioni (secondo le scadenze previste da ciascun bando), una Commissione preposta effettuerà una valutazione delle documentazioni e delle richieste pervenute. Sulla base della normativa vigente e delle indicazioni ministeriali (Decreti, Linee Guida, ecc...) stabilirà quali supporti concedere a ciascun candidato.

Nel caso in cui la documentazione pervenuta fosse incompleta o non conforme è possibile che ti venga richiesta un’integrazione all’indirizzo e-mail  indicato in fase di iscrizione.

Qualche giorno prima dello svolgimento del Test, riceverai una comunicazione, all’indirizzo e-mail indicato durante la procedura di iscrizione al test, con l’esito della valutazione circa gli ausili concessi.

Cosa fare il giorno del test?

Il giorno del test dovrai presentarti nel luogo e all’orario di convocazione indicato nel bando di riferimento o nella ricevuta di iscrizione.

Nel caso sia stato richiesto e accordato un accompagnamento e/o affiancamento, il personale preposto si troverà direttamente nel luogo di convocazione.

Nel caso in cui non ti fosse più necessario il servizio di accompagnamento e/o affiancamento dovrai inviare una comunicazione scritta all’indirizzo servizi.disabili.dsa@unimib.it  il prima possibile per permetterci di avvisare l’operatore.

In caso di dubbi a chi rivolgersi?

Per informazioni in merito ai supporti circa i Test Nazionali puoi scrivere a info.disabili.dsa@unimib.it

Per informazioni in merito ai supporti circa i Test TOLC e  TOLC @ CASA puoi scrivere a supporti.tolc@unimib.it

Per tutto quanto concerne le modalità iscrizione, immatricolazione generali puoi trovare le informazioni sul sito di Ateneo o sul sito di CISIA per i test TOLC e  TOLC @ CASA.

Linee guida DSA D.M 5669/2011 - decreto attuativo legge 170/2010
a cura di Servizio Disabili e DSA, ultimo aggiornamento il 08/10/2020