Tirocini professionalizzanti

Tirocini professionalizzanti psicologia in periodo di emergenza sanitaria
EMERGENZA CORONAVIRUS: aggiornamento 8 giugno

In conformità a quanto riportato nelle Ordinanze Regionali n. 546 del 13 maggio 2020 e n.547 del 17 maggio 2020, è richiesto all’ente ospitante interessato alla ripresa/attivazione dello stage anche in presenza, di attenersi alle procedure di seguito illustrate in base al proprio caso.

A tal fine l'ente ospitante dichiara sotto la propria responsabilità di avere inviato tramite PEC all’indirizzo ateneo.bicocca@pec.unimib.it il Protocollo aziendale di prevenzione COVID-19, o le Istruzioni operative di Sicurezza eventualmente integrate nel DVR già presente e relative modifiche, ai sensi delle Ordinanze Regionali sopracitate.

Tirocini già avviati

Tutte le aziende/enti che abbiano già ricevuto approvazione all’avvio dello stage con mail automatica (visualizzazione dei 3 bollini verdi sulle Segreterie Online) possono avanzare richiesta al rientro in presenza (anche parziale)  del proprio stagista allegando al progetto formativo sulle Segreterie Online alla voce miei stage nella colonna "convenzioni-allegati" l’“Addendum_Sicurezza_Covid.19” (pdf scaricabile in in calce a queste disposizioni) sottoscritto dal tirocinante e da un referente dell'ente ospitante: tutor, rappresentante legale o altra persona a discrezione dell'ente stesso.

A caricamento avvenuto l'ente ospitante deve quindi inviare mail di notifica a stage@unimib.it specificando in oggetto “Addendum PF_nome+cognome+matricola” e inserendo in copia conoscenza l’indirizzo dello studente.

Tirocini da avviare (con partenza entro il 15 giugno)

  1. Tutte le aziende/enti che non hanno ancora completato la definizione dello stage (progetti formativi mai caricati su Segreterie Online o la cui compilazione non è ancora terminata) devono specificare, nel campo del progetto formativo dedicato alla presenza richiesta:
    • Full time o part-time senza smart working: per lo stage che non prevede la possibilità di svolgimento da remoto e che richiede invece una presenza fisica presso l’ente ospitante per tutta la durata (in questo caso non sarà consentita la successiva richiesta di giornate in SW)
    • Full time o part-time con smart working: per lo stage che prevede, unitamente alla presenza fisica, anche la possibilità di svolgimento da remoto per specifiche attività o qualora l’emergenza sanitaria lo imponga nuovamente. NOTA BENE: avviato il progetto formativo l'ente ospitante deve inserire su Segreterie Online, alla voce azioni post avvio, la richiesta di smart working (48 h prima dell'evento per approvazione da parte dell'Ufficio Stage). Si suggerisce di pianificare settimanalmente o anche per tutta la durata dello stage le giornate di smart working inserendo così la richiesta su Segreterie Online una sola volta. Nel campo “motivazione” vanno specificate le attività oggetto di smart working.
  2. Tutte le aziende/enti che hanno completato il caricamento del progetto formativo su Segreterie Online (progetto formativo non più modificabile e in attesa di successive approvazioni) devono inviare mail a stage@unimib.it inserendo in copia conoscenza lo studente e specificando in oggetto “Retrocessione in bozza PF per avvio in presenza_nome+cognome+matricola”.
EMERGENZA CORONAVIRUS: aggiornamento 4 maggio

Considerata la situazione di emergenza che sta creando non poche difficoltà all’avvio dei semestri di tirocinio professionalizzante è stata disposta, in via del tutto eccezionale, la RIAPERTURA delle IMMATRICOLAZIONI.

Sarà possibile procedere secondo le consuete modalità di registrazione su Segreterie Online e di pagamento del relativo bollettino, per tutti coloro non siano rientrati nella finestra di apertura ufficiale (ALBO A e B), da mercoledì 6 maggio ore 8 a.m. a mercoledì 13 maggio ore 15 p.m.

Si ricorda che, in base alla deroga concessa all’avvio del semestre, sarà possibile avviare il tirocinio entro e non oltre il 15 giugno e caricare il relativo progetto formativo su Segreterie Online entro la data ultima del 1° giugno p.v, (maggiori info all’allegato pubblicato nella sezione “INDICAZIONI GESTIONE TIROCINI”). Considerate queste tempistiche si invitano coloro che non hanno ancora individuato l'ente ospitante o nei casi in cui ancora debba essere avviato l'iter di convenzionamento con l'Ateneo, a rimandare l'immatricolazione a settembre (secondo le date pubblicate nella sezione del sito dedicata).

Resta confermata la data del 15 ottobre p.v. quale termine ultimo per il conseguimento delle ore necessarie alla chiusura del semestre.

EMERGENZA CORONAVIRUS: aggiornamento 27 marzo

A seguito della pubblicazione della "Circolare di orientamento del Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi" del 27 marzo 2020 si riportano le indicazioni dell'Ateneo per la chiusura/avvio dei tirocini professionalizzanti.

Si ricorda che per quanti scelgano di avvalersi della deroga all’avvio del tirocinio resta immutata la data di termine al 14 ottobre 2020 con un monte ore minimo di 334.

-_-_-_-_-_-_-_-_-_   _-_-_-_-_-_-_-_-_  _-_-_-_-_-_-_-_-_  _-_-_-_-_-_-_-_-_  _-_-_-_-_-_-_-_-_  _-_-_-_-_-_-_-_-_  _-_-_-_-_-_-_-_-_  _-_-_-_-_-_-_-_-_ 

EMERGENZA CORONAVIRUS: FAQ TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE
1 - "E' possibile effettuare il tirocinio professionalizzante in smart working?"
Considerando che la salute del tirocinante è prioritaria, si consiglia di svolgere, con l'accordo della struttura ospitante, parte del tirocinio post lauream di psicologia "da remoto", svolgendolo presso il domicilio del tirocinante. Si suggerisce comunque di tenere costantemente monitorata questa pagina per aggiornamenti a riguardo e il link al sito OPL https://www.opl.it/notizia/03-03-2020-Coronavirus-tirocini.
 
2 - "Nei casi in cui l'Azienda/Ente approvi e autorizzi lo smart working, come riporto le ore svolte sul registro?"
Inserire alla voce "luogo" la specifica smart working; inserire alla voce "tipologia attività" una breve descrizione dell'attività di tirocinio in questa modalità.
 
3 - "Sto svolgendo il tirocinio professionalizzante non ho raggiunto le ore e l'ente non mi fa fare smart working, cosa faccio?"
Si suggerisce di verificare con l'Azienda/Ente ospitante, come indicato nella comunicazione di OPL, la possibilità di risolvere il periodo non necessariamente nella modalità "smart working" propriamente intesa, ma anche attraverso l'assegnazione di specifici compiti relativi al tirocinio stesso (a titolo esemplificativo e non esaustivo: analisi di casi clinici, filmati, studio individuale, approfondimenti della letteratura). Solo qualora non fosse possibile trovare un accordo con l'ente ospitante, scrivere a stage@unimib.it .
 
4 - "Ho iniziato il tirocinio professionalizzante a settembre e lo termino il 14 marzo, posso iniziare il secondo semestre il 15 marzo ?"
No, causa Emergenza per Coronavirus tutti i tirocini professionalizzanti sono stati posticipati per iniziare il 15 aprile 2020. La durata del tirocinio rimane invariata (500 ore in un semestre) con termine 15 ottobre. I due semestri saranno comunque validi ai fini dell'iscrizione all'Esame di Stato.
 
5 - "Ho pagato la tassa per fare il tirocinio professionalizzante con inizio 15 marzo, ora che la data è slittata al 15 aprile devo pagare nuovamente?"
No, rimane valida la tassa pagata.
 
6 - "Ho terminato il tirocinio professionalizzante e devo caricare il registro e la relazione, ma a causa dell'Emergenza Sanitaria non posso raggiungere il mio Tutor Aziendale psicologo  per fare firmare i documenti, cosa faccio?" 
In questo caso è sufficiente inviare tramite (anche telematicamente) al Tutor Aziendale psicologo il registro e la relazione finale, questi restituirà i documenti sottoscitti al tirocinante che dovrà caricarli su Segreterie Online. Si raccomanda di verificare sempre la leggibilità dei documenti allegati.
 
7 -  "Quanto tempo ho a disposizione per caricare il registro e la relazione?"
Il periodo delle due settimane dalla fine del tirocinio, in questa situazione di Emergenza, non vale più. Fino all'ottenimento delle firme del Tutor Aziendale Psicologo, la finestra temporale rimane aperta.
 
8- "Svolgerò parte del tirocinio  professionalizzante in smart working: come viene inserita questa specifica nel progetto formativo?”
L'Azienda/Ente accede a Segreterie Online e inserisce come di consueto il progetto formativo. Seleziona dal menu "tipi presenza richiesta" la voce smart working, inserendo alla voce "attività" una descrizione dell'attività che sarà svolta in modalità smart working. 
Successivamente il tirocinante approva il progetto formativo e l'Ufficio stage lo avvia. 
 
9- “La deroga sul monte ore (da 500h a 334h), concessa a coloro che hanno iniziato il semestre a giugno, è valida solo per tali situazioni oppure anche per chi ha iniziato regolarmente il semestre il 15 di aprile in modalità smart working?” 
La deroga è stata concessa principalmente per venire incontro alla difficoltà che molti hanno incontrato nel rimodulare il progetto formativo  in smart working, ossia nell'unica formula possibile in periodo di pieno lockdown. Chi è riuscito ad avviare il proprio tirocinio coerentemente con la data del 15 aprile non dovrebbe avere difficoltà a raggiungere il tetto delle 500 ore al 14 ottobre. Ad ogni modo la deroga vale per tutti i tirocinanti del semestre 15 aprile-14 ottobre, indipendentemente dalla data effettiva di avvio. Il nostro ufficio si riserva comunque la possibilità di effettuare verifiche qualora - una volta chiuso il tirocinio - dal registro presenze emergano forti discrepanze tra la data di avvio e le ore caricate, chiedendone motivazione al tirocinante o al tutor psicologo.
 
 
 

Premessa

L'Ufficio Stage, Tirocini ed Esami di Stato dell'Ateneo gestisce la procedura per l’attivazione dei Tirocini professionalizzanti per l’ammissione all’Esame di Stato di abilitazione alla professione di Psicologo.

Si ricorda che: non saranno concesse deroghe o eccezioni ai tirocinanti che non sono in regola con la documentazione per il primo o il secondo semestre. Pertanto: a chi non in regola con i documenti o le immatricolazioni non verrà approvato il primo semestre oppure l’intero anno di tirocinio nel caso di inadempienze al secondo semestre.

Si consiglia di leggere attentamente quanto riportato in questa sezione del sito: all’interno dei paragrafi sono stati inseriti anche link alle pagini utili del sito dell’Ordine degli Psicologi di Lombardia (OPL).

Da sapere
  1. Il tirocinio professionalizzante è così strutturato:

​ALBO A 

  • durata: 2 semestri obbligatoriamente consecutivi (secondo il calendario al punto 2)
  • monte ore totale: 1000 ore (500 + 500)
  • aree disciplinari: il tirocinio deve obbligatoriamente svolgersi in 2 aree differenti (l'Ente ospitante può essere lo stesso solo nel caso in cui abbia ottenuto l'accredito OPL per le 2 aree)

ALBO B

  • durata: 1 semestre
  • monte ore totale: 500 ore

 

  1. I semestri di tirocinio sono fissati secondo il seguente calendario:
  • I semestre 15.3 → II semestre 15.9
  • I semestre 15.4→ II semestre 15.10
  • I semestre 15.9→ II semestre 15.3
  • I semestre 15.10→ II semestre 15.4

 

  1. Alcune premesse all’attivazione del tirocinio:
  • l’Ente ospitante deve obbligatoriamente essere accreditato dall’Ordine degli Psicologi di Regione Lombardia (VEDI FAQ OPL), pena l’impossibilità di stipulare la Convenzione con l’Ateneo (fino all’ottenimento dello stesso accredito)
  • l’Ente ospitante deve richiedere la Convenzione per tirocini professionalizzanti tramite il portale stage e, una volta sottoscritta ed espletati gli ulteriori passaggi (vedi Dettaglio procedura ente), caricare il Progetto formativo per il tirocinante
  • il laureato (di Bicocca o altra Università), per consentire all’Ente ospitante di caricare il progetto formativo, deve necessariamente procedere all'immatricolazione (vedi Dettaglio procedura  tirocinante) al semestre di tirocinio ("Corso Tirocinio Professionalizzante Psicologia Albo A" o "Corso Tirocinio Professionalizzante Psicologia Albo B") tramite il portale stage e al contestuale pagamento della tassa di iscrizione richiesta dall'Ateneo

 

  1. SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO (D.lgs 81/08): in base alle nuove disposizioni la formazione obbligatoria generale e quella specifica sono a carico del soggetto ospitante il tirocinio. L'Ateneo mette comunque a disposizione dei suoi tirocinanti l'accesso, tramite la piattaforma e-learning, al corso di formazione generale con rilascio del relativo attestato. Si ricorda che il suddetto attestato è valido indipendentemente dalla data di conseguimento pertanto, qualora il tirocinante ne fosse già in possesso, sarà sua cura presentarlo al soggetto ospitante.

a cura di Orientamento, Stage, Job Placement, ultimo aggiornamento il 28/08/2020