Scienza e Nanotecnologia dei Materiali

Il Dottorato in Scienza e Nanotecnologia dei Materiali ha come scopo la formazione di giovani ricercatori che acquisiscano competenza e indipendenza lavorativa su tematiche all'avanguardia nelle discipline della Scienza dei Materiali e delle Nanotecnologie.

Il Dottorato offre una ricca attività didattica e di ricerca articolata  in (1) supervisione della ricerca presso il Dipartimento di Scienza dei Materiali, (2)  soggiorno dei dottorandi per un minimo di sei mesi presso Laboratori, Università ed Enti di ricerca esteri, (3) organizzazione di corsi, scuole estive e seminari specialistici con la partecipazione di scienziati di fama internazionale e (4) interazione col mondo industriale. 

Questo Dottorato è inoltre sede principale del dottorato europeo in Fisica e Chimica dei Materiali Avanzati (PCAM) che comprende altri tredici atenei europei stranieri (http://www.pcam-doctorate.eu) e l'Università degli Studi di Milano. Il Consorzio PCAM promuove l'internazionalizzazione con lo scambio di studenti e docenti, organizza una scuola annuale europea, stimola la presentazione di domande di finanziamento europeo. Il Dottorato è inoltre  partner  della "International Doctoral School in Functional Materials & Innovation" all'interno della KIC-Raw Materials finanziata dall'Istituto Europeo di Tecnologia. L'attività coinvolge sette università e 5 industrie/enti di ricerca di sei diversi paesi europei

 

Coordinatore: Prof. Marco Bernasconi

Vice Coordinatore: Prof. Francesco Montalenti

Segreteria organizzativa: M.Cristina Fassina – mariacristina.fassina@unimib.it

Obiettivi e tematiche di ricerca

Il Dottorato in Scienza e Nanotecnologia dei Materiali ha come obiettivo la formazione alla ricerca, sia sperimentale sia teorica, in ambito fondamentale, applicativo ed industriale,  nei settori della Fisica e della Chimica che sono alla base della Scienza dei Materiali e delle sue applicazioni tecnologiche e che coinvolgono metodiche di crescita, di caratterizzazione, di funzionalizzazione e di calcolo al limite nanometrico. Queste tematiche hanno un carattere interdisciplinare, dalla chimica all’ingegneria, dalla fisica alla biologia, alla medicina.

Le tematiche di ricerca includono la sintesi, crescita e caratterizzazione funzionale di materiali nanostrutturati per optoelettronica, fotonica, microelettronica, elettronica molecolare, sensoristica, accumulo di energia, applicazioni elettrochimiche e biomedicali. L'attività sperimentale è affiancata da un'intensa attività di modellizzazione teorica e computazionale. I materiali studiati includono semiconduttori inorganici ed organici, materiali amorfi per fotonica, polimeri e materiali organici per applicazioni avanzate, sistemi ibridi organici/inorganici. Oltre alle tecniche base di caratterizzazione ottica ed elettrica, analisi avanzate dei materiali sono condotte tramite AFM, STM, ESR, FIB, NMR, luminescenza e microscopia elettronica.

L'attività di ricerca è condotta all'interno di progetti nazionali e internazionali che producono ogni anno un elevato numero di pubblicazioni scientifiche e di brevetti . Informazioni dettagliate sulle diverse tematiche di ricerca sono reperibili sulla relazione del Dipartimento di Scienza dei Materiali disponibile sul sito http://www.mater.unimib.it/it/sezioni/ricerca.

Le attività di ricerca sono organizzate in un curriculum di Scienza dei Materiali e in un curriculum di Tecnologia dei Materiali.

Il curriculum  di Tecnologia dei Materiali comprende attività su materiali per applicazioni industriali condotte in stretto rapporto con le industrie che finanziano borse di dottorato su specifici argomenti di ricerca. Il curriculum di Tecnologia dei Materiali si propone anche di fornire le nozioni di economia e finanza necessarie al management della ricerca e una formazione di base sulla brevettazione dei prodotti della ricerca e sulla proprietà intellettuale.

Sbocchi occupazionali

Il dottorato in Scienza e Nanotecnologia dei Materiali ha una peculiare focalizzazione tematica su un’area del sapere in rapidissima espansione, che coinvolge metodiche di crescita, di caratterizzazione e di calcolo al limite più avanzato delle odierne tecnologie. Questo aspetto, in aggiunta al carattere intrinsecamente interdisciplinare delle nanotecnologie (dalla chimica all’ingegneria, dalla fisica alla biologia alla medicina), determina il percorso formativo del dottorato, avvalendosi di una stretta cooperazione internazionale e con le imprese.

La Scienza e la Nanotecnologia dei Materiali sono al centro dell'innovazione tecnologica e di conseguenza sono aree strategiche in cui  Università e industria investono ingenti risorse. Questo Dottorato risponde all'esigenza di formare nuovi giovani ricercatori nel campo con competenze scientifiche di frontiera, capacità di interagire col mondo industriale, e forti contatti internazionali.

Perciò accanto allo sbocco occupazionale nella ricerca accademica presso Università e centri di ricerca pubblici, i dottori di ricerca in Scienza e Nanotecnologia dei Materiali trovano naturale collocazione in industrie ad alta tecnologia anche nell'area lombarda, molte delle quali hanno un diretto rapporto con il Dottorato attraverso il finanziamento di borse di studio, contratti di ricerca e collaborazioni in progetti internazionali finanziati dalla comunità europea.

Composizione Collegio Docenti
Didattica

Il dottorato in Scienza e Nanotecnologia dei Materiali è suddiviso in due curricula con una stessa prova d'esame di ammissione:

Curriculum di Scienza dei Materiali

Curriculum di Tecnologia dei Materiali

Il Dottorato offre agli studenti (i) ampie opportunità di soggiorni presso laboratori di ricerca e università esteri, nonché di partecipazione a congressi, scuole specialistiche dedicate alle varie tematiche di ricerca. Il soggiorno all'estero presso un Laboratorio, Università  o Centro di ricerca per un minimo di sei mesi nel triennio è obbligatorio. (ii) Scienziati di fama internazionale vengono invitati  a tenere lezioni e seminari indirizzati specificamente ai dottorandi. (iii) L'interazione con l'industria attraverso lezioni e seminari specialistici presentati da personale di centri di ricerca industriale è parte rilevante della didattica del dottorato. Tutte queste iniziative contribuiscono ad una proficua maturazione e maggiore apertura mentale degli allievi, sia nell'ambito della ricerca di base sia nell'ambito della ricerca applicata.

Il Corso di Dottorato in Scienza e Nanotecnologia dei Materiali prevede che ciascun allievo ottenga 8 CFU nel triennio  tra corsi organizzati dal Dottorato, corsi su soft skills organizzati dalla scuola di dottorato di Ateneo e scuole estive. Per i corsi erogati dal Dottorato e dalla Scuola di Dottorato di Ateneo è previsto un esame di verifica. Il Dottorato organizza inoltre un'intensa attività seminariale con esperti italiani e stranieri.

Ogni anno l'allievo è tenuto a presentare una relazione scritta e un seminario sulla sue attività di ricerca.

Calendario delle lezioni e variazioni

Il dottorato organizza cicli di lezioni e seminari specialistici (elenco allegato per l'anno accademico 2016/2017 e per il 2017/2018).

Nell'ambito del dottorato europeo PCAM viene organizzata una scuola estiva europea ogni anno su tematiche di frontiera nella scienza e nella nanotecnologia dei materiali (http://www.pcam-doctorate.eu).

Nell'ambito della "International Doctoral School in Functional Materials & Innovation" della KIC-Raw Materials sono organizzate due scuole l'anno su tematiche diverse che comprendono imprenditorialità, project managment, comunicazione scientifica oltre a lezioni specialistiche sulla gestione del ciclo di vita delle materie prime e sul loro utilizzo in materiali funzionali.

Ogni anno sono organizzate scuole estive su scienza e nanotecnologia dei materiali nell'ambito dei progetti europei MSCA di cui il dipartimento di Scienza dei Materiali è partner (progetti 4photon,Thinfase, Catsense).

Gli studenti sono incoraggiati a seguire, in particolare al primo anno di corso, le diverse attività formative organizzate dalla Scuola di Dottorato di Ateneo che includono corsi su linguistica, informatica, gestione e valorizzazione della ricerca e della proprietà intellettuale, scrittura di articoli scientifici e progetti. 

Piano didattico

Calendario delle lezioni 

Avvisi, news ed eventi
a cura di Scuola di dottorato, ultimo aggiornamento il 08/05/2018